Il Baseball Softball Club Rovigo apre le sue porte a tutti i giovani sportivi rodigini. La stagione invernale, caratterizzata dall'attività in palestra, è ormai alle spalle e finalmente il diamante di via Vittorio Veneto torna ad essere il cuore pulsante di ogni proposta rossoblù dedicata a bambini e famiglie. Riparte proprio in questi giorni il progetto di promozione del baseball tra le nuove generazioni. Ogni martedì e giovedì pomeriggio, dalle 16.30 alle 18, i tecnici e gli educatori del Baseball Softball Club Rovigo sono pronti a introdurre al batti e corri tutti i bambini dai sei anni in su, in un ambiente reso ancora più accogliente dai recenti lavori di completamento del campo della Tassina. "Sul nostro bellissimo diamante ci sono tante opportunità per divertirsi e fare sport che durante l'inverno in palestra non abbiamo - sottolinea il presidente del baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo - Con questa attività di promozione e reclutamento di nuovi giovani sportivi inizia la rincorsa al 'Baseball Camp 2019' di giugno e luglio, un'esperienza ormai consolidata e apprezzata nel quartiere Tassina, che va ben oltre il baseball e si traduce nell'offerta di tante attività sportive, educative e ricreative per i bambini dai 6 ai 9 anni. Le iscrizioni sono già aperte, tutti i bambini della città sono benvenuti".

E chissà, magari tra i partecipanti al prossimo "Baseball Camp" ci saranno anche giovani che andranno a rafforzare le formazioni Under dell'Adriatic Lng Baseball Softball Club Rovigo. Il recente fine settimana ha fatto registrare l'ottimo esordio dell'Under 15 nel campionato di categoria: la squadra allenata da Lorenzo Malengo sabato ha ospitato e battuto i Dynos Verona col punteggio di 8-6, aprendo nel miglior dei modi la sua stagione. Nulla da fare, invece, per i ragazzi dell'Under 12 che, nonostante tanta buona volontà, in trasferta hanno ceduto il passo 20-1 al forte San Martino Buon Albergo, vincitore della recente Winter League.

Esordio assoluto per le ragazze del softball Under 15 allenate da Leonardo Mena e Silvia Bovolenta. La prima giornata nella nuova categoria si è chiusa con una sconfitta di misura per 11-10 all'extra inning a Castion delle Mura contro il Friuli 81 Softball Club. Una partita che fino all'ultimo è sembrata a portata di mano, considerato che le polesane sono state in vantaggio fino all'ultima ripresa. Poi il rientro delle avversarie friulane, capaci poi di segnare due punti nell'inning decisivo. Per il roster rossoblù ci sono, però, solo sorrisi e tanto entusiasmo per l'avventura appena iniziata. Per il primo anno nella storia del Baseball Softball Club Rovigo al via dei campionati giovanili femminili vengono schierate due formazioni: all'Under 15 si aggiungerà anche l'Under 12, all'esordio il 28 aprile contro le Padova Braves. L'obiettivo è consolidare un bacino di giocatrici sul quale poggiare le fondamenta della squadra Seniores iscritta alla Serie A2.

E’ stato un weekend pirotecnico per il Baseball Softball Club Rovigo. A poche settimane dal via della stagione sono scese in campo quasi tutte le formazioni rossoblù, impegnate in test amichevoli che hanno dato buoni riscontri e utili indicazioni da cui ripartire per i prossimi allenamenti.

A catalizzare l’attenzione nel fine settimana è stato, però, il raduno della Selezione italiana riservata agli atleti nati nel 2005, che a Rovigo ha dato il via al cammino che porterà ad allestire una competitiva Nazionale Under 15 competitiva e permetterà di aspirare al Cadet Elite Camp della Major League Baseball che si terrà tra fine luglio e i primi di agosto a Ronchi dei Legionari. Quaranta giovani atleti, provenienti soprattutto da club del Nord Italia, domenica 24 marzo si sono ritrovati sul diamante di via Vittorio Veneto per un try out di oltre quattro ore, sotto gli occhi attenti del manager Davide Sartini, coadiuvato dai coach Luca Costa, Raffaele Gentili, Mario Benetti, Lucio Taschin e dal preparatore atletico Daniele Santolupo. Ricco il programma proposto, con test atletici, valutazioni sui singoli ruoli e analisi della battuta. Ad assistere agli allenamenti al campo della Tassina, che a breve vedrà ultimati i lavori a spogliatoi e tribune, tanti genitori, anch’essi protagonisti di una giornata davvero riuscita, che conferma il ruolo di primo piano a livello nazionale del Baseball Softball Club Rovigo.

Nella stessa giornata la prima squadra maschile dell’Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo è scesa in campo a Castelfranco Veneto per la seconda amichevole del suo prestagione. Buona la prova dei rossoblù, nonostante una flessione nel finale: avanti 11-2, i ragazzi del manager Fidel Reinoso si sono fatti rimontare dai Dragons fino all’11-12. Note positive soprattutto in attacco, apparso già performante, mentre la difesa necessità di qualche registrazione. In campo l’intero roster, compresi i tanti giocatori che fra meno di tre settimane per la prima volta si affacceranno al campionato di Serie B.

Doppia vittoria per le ragazze del Softball, impegnate sul campo del New Softball Bologna. In gara uno le polesane si sono imposte 11-6, in gara due un più tirato 6-5. Larga vittoria anche per l’Under 18 dell’Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo: nel primo test stagionale i rossoblù hanno superato il Villafranca per 12-3. Il weekend ha visto per la prima volta in campo anche le formazioni Under 15 e Under 12. A San Martino Buon Albergo è andato in scena un torneo amichevole che ha consentito ad entrambe le squadre rossoblù di testarsi con i pari età di Crazy Sambonifacese e Dynos Verona. Nel bilancio dell’Under 15 un passo falso contro la Sambonifacese (8-12) e un pronto riscatto contro i Dynos, sconfitti 9-6. Due battute d’arresto per un’Under 12 ancora in fase di rodaggio (4-10, 6-9), ma non mancano le buone indicazioni e l’ottimismo per puntare a una stagione da protagonisti.

L'Itas Assicurazioni Baseball Softball Club Rovigo si avvicina nel migliore dei modi all'esordio nel campionato di Serie B. L'ultima amichevole del pre stagione, giocata domenica 7 aprile contro il San Lazzaro di Savena, ha dato le risposte sperate dal manager Fidel Reinoso. I suoi ragazzi sul diamante di Minerbio, teatro del test, si sono imposti 7-2 in gara uno, poi gara due è stata sospesa a causa del violento acquazzone abbattutosi sul comune bolognese.

Buone prove dei rodigini in tutti i reparti. Sul monte di lancio è partito Enrico Crepaldi che, dopo stagioni ai vertici del batti e corri italiano, è rientrato a Rovigo per affrontare il campionato di Serie B con gli amati colori rossoblù; solide anche le prestazioni di Lorenzo Taschin e Filippo Cherubin, che gli sono subentrati nel corso dell'incontro. Da registrare l'esordio con il Baseball Softball Club Rovigo di Andres Chacon, utility di origine venezuelana che nelle scorse settimane è arrivato dalla Serie A2 per rafforzare il roster polesano: la sua buona prova nel box di battuta fa ben sperare per l'inizio del campionato, che domenica vedrà il Rovigo ospitare il Pastrengo sul campo della Tassina (girone B). "Chiudiamo il nostro precampionato con molta fiducia - commenta Fidel Reinoso - Grazie alle quattro amichevoli disputate nell'ultimo mese siamo riusciti a mettere a punto ogni dettaglio e ci sentiamo pronti per affrontare un nuovo cammino in Serie B. Come sempre con tanti giovani formati nel nostro vivaio che, partita dopo partita, cresceranno per dare un contributo sempre maggiore alla squadra".
 
A proposito di giovani. Nel weekend c'è stato anche il battesimo della nuovissima formazione Cadetti, che ha mosso i primi passi nel campionato di Serie C ospitando e battendo il Trento. Una prima giornata da incorniciare per i ragazzi del manager Lorenzo Malengo e del coach Maurizio Serra, usciti dal diamante con un largo successo per 17-0. Una vittoria costruita soprattutto sul monte di lancio, con le ottime prestazioni di Manuel Greggio, Francesco Padoan e Francesco Callegari, che non hanno concesso nemmeno una valida agli avversari. Punti rossoblù di Elia Micai, Francesco Padoan, Pietro Silvoni, Manuel Greggio, Andrea Bernardi e Reyes. Sono in totale 17 gli atleti del roster cadetto, la maggior parte nati nel 2002 e 2003. Dopo il buon esordio, all'orizzonte c'è già il derby con Padova, in programma domenica a nord dell'Adige. 

Il diamante di via Vittorio Veneto torna a tingersi d'azzurro. Domenica 24 marzo è in programma a Rovigo un raduno della selezione italiana di baseball Under13 e Under14. Il Baseball Softball Club aprirà le sue porte a una cinquantina di ragazzi nati nel 2005 e al loro staff tecnico, offrendo tutto il supporto necessario per le attività sul campo. L'appuntamento conferma la posizione di primo piano occupata dalla società rodigina nel panorama del baseball giovanile italiano; complice il completamento dell'impianto della Tassina, ormai in dirittura d'arrivo, appuntamenti di questo tipo in futuro potrebbero essere sempre più frequenti.
Davide Sartini, manager dell'Italia Under13 e Under14, sarà assistito dai pitching coach Lucio Taschin e Mario Benetti, dai coach Raffaele Gentili e Luca Costa, e dal preparatore atletico Daniele Santolupo. Alle 10.30 il via agli allenamenti. Tra i convocati azzurri anche i rodigini Giovanni Rizzati e Giorgio Frigato; con loro giovani provenienti dalle più quotate società di tutta Italia. Il raduno rodigino sarà propedeutico al Camp MLB che si terrà a Ronchi dei Legionari dal 29 luglio al 2 agosto.  
 
Nel weekend proseguirà anche la preparazione delle squadre del Baseball Softball Club Rovigo in vista della nuova stagione, caratterizzata dal consueto sostegno di Itas Assicurazioni e Adriatic LNG. Domani, sabato 23 marzo, le ragazze del Softball di Serie A2 faranno visita al New Softball Bologna per confermare le buone indicazioni avute dalla prima amichevole contro Ronchi dei Legionari. Domenica toccherà alla prima squadra rossoblù: a poche settimane dall'esordio in Serie B il roster del manager Fidel Reinoso si confronterà con i Dragons a Castelfranco Veneto.

Parte la stagione numero 47 del Baseball Softball Club Rovigo e le novità non mancano di certo. Alla conferenza stampa di presentazione delle attività 2019, tenutasi questa mattina all'Hotel Villa Regina Margherita di Rovigo, tantissime sono state le iniziative presentate alla presenza di autorità e sponsor.

Tredici squadre, oltre 180 tesserati, oltre 200 gare agonistiche, più di 15.000 chilometri previsti in trasferta ma, soprattutto, un progetto rivoluzionario che continua a stupire gli addetti ai lavori, incentrato su socialità e marketing sportivo. Si parte la prossima settimana con le prime partite ufficiali dopo il preseason che ancora interessa tutte le squadre.

“Questa società dimostra che anche in uno sport meno conosciuto si possono fare cose grandi – ha affermato Cristiano Corazzari, assessore regionale allo sport – e la passione e professionalità che il Baseball Softball Club Rovigo mette in campo sono di esempio per tante organizzazioni sportive”.

Tanti gli annunci. Il più importante di tutti è sicuramente la collaborazione stretta con l’Associazione Baseball Per Ciechi che porta per la prima volta a Rovigo il baseball per non vedenti. Per spiegare come si gioca è intervenuto Alberto Mazzanti, il presidente dell’associazione. “Alfredo Meli e Umberto Calzolari sono stati gli inventori di uno sport che oggi si sta diffondendo nel mondo  – ha affermato Mazzanti - Quando riusciremo a diventare sport paralimpico avremo centrato la nostra mission. Con Rovigo è partita una progettualità che ci porterà presto a fare un’esibizione nel corso dell’inaugurazione del campo, con un gruppo di non vedenti che avrà il compito di far decollare una squadra anche qui”.

Insieme al baseball per non vedenti sono state confermate le attenzioni verso le famiglie con percorsi legati all'intossicazione digitale, alla nutrizione e tanti momenti dedicati ai genitori.

Sul piano del marketing territoriale a settembre tornerà il "Baseball Night", giunto alla 13esima edizione, con gli amici dei Tanto Par Ridare.

“Ho un sogno da rincorrere – ha commentato il presidente Alessandro Boniolo – Quello di vedere un giorno lo sport affiancato e aiutato nel superare le mille burocrazie con cui ogni giorno abbiamo a che fare. Stiamo andando verso un 'volontariato professionale' e in questo devo dire che la nostra organizzazione ha fatto passi da gigante, ma siamo continuamente messi alla prova. Con una differenza: le aziende, soprattutto quelle di livello internazionale, se ne vanno dall’Italia, noi invece restiamo a difendere i nostri valori e a crescere giovani con l’orgoglio di essere a supporto delle famiglie”.

I campionati inizieranno la prossima settimana. Per l’A2 di softball c’è da registrare l’ingresso di atlete del Padova Braves e il ritorno di Giulia Zennaro che arriva dall’ISL a Castelfranco. Per la Serie B l’ultimo colpo di mercato si chiama Andres Chacon. Ma l'acquisto di spicco risponde al nome di Enrico Crepaldi, rodigino di rientro dai diamanti più prestigiosi d'Italia che darà sicuramente sostanza al monte di lancio rossoblù. Confermata la collaborazione con Godo per il prestito dei giovani Jacopo e Johnatan Foli.

Per lo staff tecnico oltre al gruppo rodigino e al duo Reinoso-Mena, di rilievo la collaborazione con Adriano Morabito per il softball e l’arrivo di Yoel Becerra, nuovo coach cubano che si occuperà dei lanciatori. Nei massimi campionati nazionali Rovigo continua a fare la differenza con Nick Nosti, Filippo Crepaldi, Giulia Ferrari. Per le giovanili il via alla stagione è in programma la prossima settimana, come pure per la nuova squadra di Serie C che esordirà il 7 aprile in casa con Trento.

Per la scuola confermate le attività di aprile e maggio con i Campionati regionali studenteschi, il "Camp" edizione numero 4 di giugno e luglio e i tornei estivi che a fine luglio porteranno a Rovigo squadre da tutta Italia e un gruppo targato Usa.

Preziosa anche la collaborazione con il centro Francescano di ascolto per servizi di natura sociale al campo da gioco in Tassina. Diamante che verrà a breve completato (metà aprile) grazie all’intervento della Fondazione Cariparo che consentirà finalmente di arrivare a un'inaugurazione in grande stile nel mese di maggio.

“Per noi – ha affermato Giorgia Fonsatti di Adriatic Lng – partecipare alle attività del baseball e softball è qualificante. Qui non si fa solo sport ma si porta avanti un progetto generale che identifica perfettamente i valori della nostra azienda.”

“Qui si trovano tre condizioni essenziali per un gruppo di successo: visione, organizzazione e passione. Un mix che nello sport moderno è veramente vincente”, ha dichiarato nel suo intervento Andrea Dissette di RovigoBanca.

Iniziative innovative sono state presentare anche da Lorenzo Rossi per Itas Assicurazioni. “Saremo i precursori insieme alla direzione commerciale di un lavoro di Team Building collegato al baseball, in cui la visione del gioco e l’anticipo della decisione saranno i protagonisti di una giornata speciale.”

Ha presenziato alla conferenza stampa anche l’Avis Comunale di Rovigo, riconfermato partner del club rossoblu anche per il 2019.

Con le prime amichevoli dell’anno il Baseball Softball Club Rovigo ha mosso i primi passi verso la nuova stagione agonistica. Dopo settimane di allenamenti  per le squadre di punta, sempre sostenute da Itas Assicurazioni e Adriatic LNG, è giunto il momento di testare il proprio stato di forma contro un avversario.

I ragazzi della Serie B l’hanno fatto domenica sfidando su diamante di via Vittorio Veneto la formazione rossoblù di Serie C, nuova nata in casa Baseball Softball Club Rovigo. Una sfida "in famiglia" che ha regalato utili indicazioni per programmare l’attività delle prossime settimane. Più di tre ore di partita senza far caso al risultato, con ben 12 lanciatori in totale schierati sul monte dalle due compagini. Ma, soprattutto, tantissimi giovani in campo, compresi Johnatan e Jacopo Poli, rispettivamente lanciatore e ricevitore arrivati a Rovigo in prestito dal Baseball Softball Club Godo, società di Serie A1. A fare da “chioccia” Enrico Crepaldi, rientrato quest’anno in rossoblù dopo anni al vertice del baseball nazionale. Sale di categoria, invece, Enrico Salvatore: il miglior battitore della scorsa stagione rossoblù quest’anno vestirà la maglia degli Athletics Bologna per vivere un’esperienza di Serie A2. Domenica 24 marzo il roster di Fidel Reinoso proseguirà la sua preparazione con un nuovo test a Castelfranco Veneto contro i Dragons, avversari anche nel girone B di Serie B che nell’esordio del 13 aprile vedrà i rossoblù affrontare in casa il Pastrengo.

Primi lanci e prime battute anche per le ragazze della Serie A2 di softball che domenica sono state ospiti dello Stars Ronchi dei Legionari. Un confronto chiuso in perfetta parità. Gara uno ha visto le rossoblù imporsi col punteggio di 14-7; speculare, ma in senso inverso, il risultato di gara due. Tante giovani all’esordio nel roster rossoblù, arricchito quest’anno dall’esperienza di Giulia Zennaro, anch’essa rientrata in Polesine dopo aver calcato il palcoscenico dell’a Serie A1. Nel weekend seconda amichevole in casa del New Softball Bologna.

Anche l’Under 14 dell’Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo domenica ha disputato il primo test della stagione. I ragazzi rossoblù hanno fatto visita ai coetanei del Ferrara Baseball. Largo successo dei rodigini che sono riusciti a imporsi 13-0 al termine di una gara a senso unico. Domenica nuovo impegno in casa del New Bologna.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk