Al Teatro San Bortolo la grande festa del Baseball Softball Club Rovigo.
Medaglie a tutte le formazioni rossoblù e ringraziamenti a tutti i protagonisti della stagione.

Da sx Taschin e BonioloEntusiasmo alle stelle questa sera, 1 dicembre, al Teatro San Bortolo di Rovigo per la tradizionale “Serata delle medaglie” del Baseball Softball Club Rovigo. Un appuntamento entrato nella tradizione della società rossoblù, che ha da poco chiuso l'ennesima stagione agonistica con un bilancio più che positivo, fatto di risultati sportivi da applausi ma anche di un costante impegno in ambito educativo e sociale. Traguardi che a partire dalle ore 18 sono stati festeggiati insieme a tutti coloro che, con ruoli diversi, giorno dopo giorno hanno contribuito alla crescita del batti e corri rossoblù.

A dare il benvenuto a tutti i presenti Lucio Taschin. “Questo evento è il modo migliore per ringraziare tutti i protagonisti di un’altra annata straordinaria. I numeri e i traguardi sportivi dicono che siamo la quinta società italiana del baseball e softball. Ai successi ottenuti sul campo vanno però aggiunti due tornei organizzati, il camp estivo, il progetto ‘Parent school’ e un’attività continua negli istituti scolastici polesani. Senza dimenticare le iniziative di marketing sportivo, in primis la ‘Baseball Night’ di settembre”.

Lo spazio riservato ai saluti non poteva che essere aperto dal presidente del Baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo. “Quali sono gli elementi che fanno grande una società? – ha chiesto alla platea il numero uno rossoblù - Sicuramente i dirigenti, gli allenatori, i ragazzi e gli sponsor. Ma senza la fiducia che i genitori hanno in noi il Baseball Softball Club Rovigo non potrebbe raggiungere alcun risultato. Accogliere i vostri figli in un ambiente sereno e affidabile è da sempre la nostra priorità”.

baseball softball rovigo festa delle medaglie 20181201 8827Tante le autorità presenti al Teatro San Bortolo. “E’ sempre un piacere partecipare a questa festa – ha esordito l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari – Questa è la parte più bella dello sport. Qui in Polesine c’è un movimento sportivo che lavora per le famiglie, trasmettendo valori sani e sono felice di dire che il Baseball Softball Club Rovigo è diventata una delle nostre eccellenze”. A potare il saluto del Comune di Rovigo, l'assessore allo sport Andrea Bimbatti, che da poco ha firmato l’attesa convenzione per la concessione del campo della Tassina. “Il vostro impianto ha avuto una storia lunga e travagliata – ha ricordato - Finalmente ora si potrà utilizzare il contributo della Fondazione Cariparo per completare una struttura di eccellenza per l'intera città. Grazie per la pazienza che avete portato in questi anni”. A sorpresa sul palco anche Stefano Burato, manager della Nazionale di baseball, che ha anticipato la presenza degli azzurri a Rovigo per uno stage ad aprile.

Nel corso della serata sono intervenuti anche i rappresentanti dei preziosi sponsor che hanno creduto nel Baseball Softball Club Rovigo, poi coinvolti nella consegna dei premi alle varie squadre rossoblù. “Come genitore posso confermare quanto detto dal presidente Boniolo: questa società poggia davvero sulla fiducia – ha sottolineato Andrea Dissette di RovigoBanca - E’ anche una delle poche veramente attente al marketing sportivo, un aspetto che favorisce tutte le realtà commerciali che vogliono recitare la loro parte nel mondo sportivo e sociale". Cristina Folchini di Asm Set ha aggiunto: “Nel Baseball Softball Club Rovigo ci sono educatori bravissimi che non si limitano a insegnare il esto sportivo ma trasmettono ai nostri ragazzi i valori più sani per aiutarli a crescere e maturare. Sostenendo queste realtà anche noi sponsor diamo il nostro contributo, seppur indiretto, al miglioramento della società”. Impossibile non ricordare il fondamentale sostegno all’intera stagione di Adriatic LNG e Itas Assicurazioni, sempre al fianco del Baseball Softball Club Rovigo.

Under 12 Rovigo 2018 baseballLa carrellata dei riconoscimenti è iniziata con la consegna dei premi a Fabio Padoan, fotografo della società per l’intera stagione, e Vincenzo Borella, insostituibile presenza al campo della Tassina. I primi atleti a salire sul palco sono stati i piccoli del Minibaseball, accompagnati dalla responsabile Silvia Bovolenta. Poi è stata la volta dell’Under 12, vincitrice a inizio anno della “Winter league” e poi della Coppa Veneto, cui si sono aggiunti i playoff in campionato: medaglie a tutta la squadra e premio “Rookie of the year” a Ettore Quadrelli e Mattia PellegriniAnche la corsa dell’Under 13 del softball quest’anno ha portato ai playoff. Meritatissime, dunque, le medaglie messe al collo dell'intera squadra rossoblù. Consegnati anche i riconoscimenti individuali: Anita Silvoni (lanciatrice) e Asia Bacchiega(battitore), mentre la targa di “Rookie of the year” è andata ad Adele Manfron e Rachele PennaPoi palco tutto per l’Under 14 rossoblù accompagnata dal tecnico Filippo Frigato: un team affiatato arrivato alla finale regionale di un campionato che ha consentito a tanti ragazzi di crescere in vista del passaggio alle categorie superiori; premi “Rookie of the year” a Isaac e Elia Basaglia e Giorgio Frigato. Ottimo anche il cammino dell’Under 15 allenata da Cordon Arruebarrena, che fra qualche giorno farà ritorno a Cuba per poi tornare a inizio anno con gli altri due tecnici Fidel Reinoso e Leonardo Mena. Anche per l’Under 15 vittoria della Coppa Veneto e finale mancata di un soffio nel campionato nazionale di categoria; “Rookie of the year” Andrea BernardiVittoria di Coppa Veneto e playoff raggiunti in campionato anche per i ragazzi dell’Under 18, premiati sul palco del Teatro San Bortolo insieme al dirigente responsabile Renzo Bauce, che quest’anno ha festeggiato i 25 anni di attività nel Baseball Softball Clun Rovigo. “Rookie of the year” Lorenzo Masiero, protagonista anche con la prima squadra in Serie B.

Under 13 softballNonostante la sua corsa si sia fermata a una sola partita dai playoff, è stata un’annata da ricordare anche per la squadra di softball che ha partecipato al campionato di Serie A2Sara Temporin, rientrata quest’anno in rossoblù, ha ritirato il premio come miglior lanciatrice; a Sara Pugliese, invece, quello come miglior battitore; Mvp Ilaria Avanzi, “Rookie of the year” Anna Russo.

Dulcis in fundo, i ragazzi del baseball Serie B. Dopo un inizio al rallentatore, il roster del manager Fidel Reinoso ha ingranato la marcia trovando continuità soprattutto nella parte centrale del campionato, chiudendo a settembre a metà classifica. “Rookie of the year” Filippo Cherubin e Jeremy Chieregato; miglior battitore Enrico Salvatore; miglior lanciatore Lorenzo Taschin; Mvp Mirco Ferrari. Orgoglio rossoblù anche per la squadra amatori che ha conquistato a fine estate la Coppa LAB.

Il Baseball Softball Club Rovigo ha poi dedicato uno spazio ai volontari del Centro Francescano di Ascolto che hanno reso possibili alcune utili attività nel diamante di viale Vittorio Veneto; meritati gli applausi a Filippo TosoFrancesco MarangoniSimone Canetto e Roberta Migliorini.

A impreziosire la “Serata delle medaglie” la presenza di Nadia Bala, gradita ospite del Baseball Softball Club Rovigo in questo momento di grande festa. Giocatrice della nazionale italiana di sitting volley e testimonial della Federazione italiana, Nadia ha regalato ai tanti atleti rossoblù un video emozionale dedicato al batti e corri, quindi ha lanciato il suo personale messaggio. “Lo sport senza passione non porta lontano. E’ la passione l’ingrediente fondamentale, tanto nello sport olimpico che in quello paralimpico. Continuate a coltivarla per inseguire i vostri sogni”. La “Serata delle medaglie” si è poi chiusa tra le risate con il ballo di gruppo che tutti i ragazzi più giovani hanno imparato durante il Camp estivo rossoblù.

Novità all'orizzonte per le formazioni rossoblù.
Ma prima di pensare ai nuovi campionati c'è la "Serata delle medaglie".

Baseball Softball Rovigo festa delle medaglie 20171202 0089Dopo il via agli allenamenti in palestre delle Under rossoblù, anche la prima squadra del Baseball Softball Club Rovigo è tornata al lavoro per preparare la prossima stagione sportiva. Un nuovo campionato di Serie B attende i rossoblù targati Itas Assicurazioni, reduci da un’annata di alti e bassi chiusa nella pancia del girone B. Proprio in queste settimane il torneo sta assumendo la sua fisionomia, con qualche novità. Il 18 novembre a Bologna è prevista una riunione federale che dovrebbe ufficializzare la nuova formula con 4 gironi da 8 squadre ciascuno (lo scorso anno le formazioni in ogni gruppo erano 10). Prima giornata nel weekend del 13 e 14 aprile, chiusura della regular season a fine luglio, con playoff a settembre dopo la sosta estiva. Stesse date anche per il campionato di Serie A2 di softball, che lo scorso anno ha visto le ragazze rodigine fermarsi a una sola partita dai playoff.

A Bologna il Baseball Softball Club Rovigo si farà anche portavoce di tutte le società che puntano al reinserimento, a fianco del campionato, della Coppa Italia, una competizione che potrà risultare molto utile soprattutto per dare spazio ai giovani usciti dal vivaio rossoblù, che continua a beneficiare del prezioso sostegno di Adriatic Lng.

Strizza l’occhio alle nuove leve anche l’introduzione tra le formazioni rossoblù di una nuova squadra iscritta al campionato si Serie C: un progetto che punta proprio a offrire a i giocatori più promettenti la possibilità di confrontarsi con un torneo dai contenuti tecnici già apprezzabili. A proposito di giovani, Chiara Bolognini è stata inserita tra i convocati per il raduno della nazionale Under 16 di softball in programma il 25 novembre a Collecchio.

Prima di pensare a futuri lanci e battute, l’intero universo del Baseball Softball Club Rovigo si prepara a vivere il tradizionale appuntamento che chiude ogni annata. L’1 dicembre alle 18 il Teatro San Bortolo di Rovigo ospiterà la “Serata delle medaglie”, momento di chiusura di un cammino entusiasmante iniziato 12 mesi fa e come sempre costellato di successi e soddisfazioni non solo in ambito strettamente sportivo.

Il Baseball Softball Club Rovigo chiude la stagione con la tradizionale "Serata delle medaglie" al Teatro San Bortolo

Dopo un’altra stagione di successi e traguardi raggiunti, non solo sul diamante, il Baseball Softball Club Rovigo si prepara a vivere la tradizionale “Serata delle medaglie”, evento celebrativo che chiude ogni annata sportiva. Sabato 1 dicembre alle 18 al Teatro San Bortolo di Rovigo (viale Oroboni), l’intero mondo rossoblù si riunisce per festeggiare le sue squadre e i tanti protagonisti del 2018.

baseball camp 2018Un’occasione per rivivere i momenti più belli di un anno da ricordare. A iniziare dai risultati colti dalle squadre seniores. La Serie B maschile con orgoglio ha fatto crescere un roster pieno di giovani rodigini dal grande futuro: ne è uscito un campionato di alti e bassi, con uno sprint finale forse penalizzato da un calendario che ha sovrapposto alle ultime gare i playoff delle categorie giovanili. Nella prossima stagione di Serie B si ripartirà soprattutto da quanto di buono fatto vedere nei mesi di giugno e luglio. Grande stagione anche per la Serie A2 di softball, fermatasi a una sola partita dai playoff. E poi le tante soddisfazioni arrivate dal vivaio: tutte le Under iscritte a campionati ufficiali hanno raggiunto le fasi finali. Un grande risultato per la società rodigina e una conferma dell’ottimo lavoro fatto a livello giovanile.

Durante la serata di sabato tutte le squadra sfileranno sul palco per ricevere il meritato applauso delle famiglie ma anche delle autorità presenti (è atteso anche l’assessore regionale allo sport Cristiano Corazzari), ma anche di Itas Assicurazioni, Adriatic LNG e di tutti gli altri sponsor che hanno reso possibile questa positiva stagione.

Un cammino lungo 12 mesi arricchito anche da tante attività di carattere educativo e sociale. Impossibile non ricordare il riuscito Camp estivo o i grandi sforzi organizzativi per il Torneo “Città di Rovigo”. E poi le visite di squadre internazionali al diamante di via Vittorio Veneto, la “Parent School” dedicata ai genitori dei giocatori, un rapporto con il mondo scolastico che va intensificandosi sempre più e l’immancabile “Baseball Night”, il grande evento di marketing sportivo andato in scena a settembre.

Come da consuetudine, la “Serata delle medaglie” del Baseball Softball Club Rovigo sarà arricchita alla presenza di un gradito ospite. Quest’anno l’universo rossoblù accoglierà sul palco Nadia Bala, giocatrice della nazionale italiana di sitting volley. Oltre a raccontare la sua esperienza sportiva e di vita, Nadia parlerà del libro “Ruote alate” recentemente scritto a quattro mani con Alberto Cristini, la cui vendita servirà a raccogliere fondi da destinare in beneficenza.

Bsc Rovigo Coppa Veneto 2018
L'ultimo weekend agonistico della stagione regala altre due Coppe Veneto grazie ai successi di Under 18 e Under 13 softball. Applausi anche per l'Under 14  
 

Bsc Rovigo Coppa Veneto 2018Si chiude con il botto la stagione agonistica delle giovanili del Baseball Softball Club Rovigo. Un altro fantastico weekend regala alla società rossoblù due nuovi trofei regionali. Sugli scudi le ragazze del softball Under 13 e i ragazzi del baseball Under 18 che, aggiudicandosi gli ultimi concentramenti di categoria, hanno vinto le rispettive Coppe Veneto. Due allori che si aggiungono a quelli conquistati nella medesima competizione dalle squadre Under 12 e Under 15 nel preceRdente fine settimana. A ciò va aggiunto il bel quarto posto conquistato dall'Under 14 nelle finali del Campionato regionale disputate a Ponte di Piave. Risultati da stropicciarsi gli occhi che, uniti alla qualificazione ai playoff nazionali raggiunta lo scorso settembre da ben quattro formazioni rodigine, mette il sigillo sulla competitività del vivaio del Baseball Softball Club Rovigo, confermandolo ai vertici regionali e nazionali. Proprio a livello veneto fa rumore il dato complessivo relativo alle Coppe regionali: su sette categorie giovanili in totale, quattro i successi del sodalizio rossoblù.

 
Grande giornata domenica 14 ottobre sul diamante di via Vittorio Veneto. Il Rovigo ha ospitato Tecnovap Verona e Blu Fioi Ponzano Veneto nell'ultimo concentramento di Coppa Veneto. Prima sfida con gli scaligeri, a detta di tutti una sorta di finale anticipata: come da previsione grande equilibrio, ma con un punto alla prima ripresa e uno alla terza i padroni di casa sono riusciti a imporsi. Decisiva la perfetta prova difensiva e il "complete game" di Lorenzo Taschin sul monte di lancio, ma anche la grande prova in battuta di Gonzalez e la spettacolare presa al volo di Chieregato in una fase decisiva della partita. Più agevole il 7-3 con cui i rodigini hanno regolato il Ponzano Veneto nel secondo incontro: inning dopo inning il divario tra le due formazioni si è allargato sempre più; buona prova sul monte di lancio di Masiero e Cherubin, in campo anche tanti classe 2003 che hanno dato il loro contributo alla conquista del trofeo. Tecnovap-Blu Fioi si è chiusa 8-0.
 
Sempre domenica, a Castelfranco Veneto gioia grande per l'Under 13 del softball. La final four di coppa, diventata interregionale con l'allargamento al Friuli Venezia Giulia, ha visto la squadra rossoblù incrociare le mazze con le Thunders padrone di casa, superate 11-5 in mattinata. Grande prova di carattere nella sfida decisiva al Friul '81: sotto addirittura 5-0, il team polesano ha costruito una grande rimonta imponendosi 7-6 e sollevando meritatamente la coppa di categoria. Friul '81-Thunders è terminata 1-17
 
Un po' di sfortuna ma tanti applausi per l'Under 14 che, nel concentramento finale del Campionato regionale a Ponte di Piave, si è arresa in semifinale 2-1 contro il Vicenza al termine di una prima partita molto combattuta. Il successivo passo falso anche contro il Ponte di Piave non ha impedito ai ragazzi rossoblù di chiudere col sorriso una stagione davvero positiva. 

Firmata la convenzione per il diamante di via Vittorio Veneto. Boniolo: "Per il Baseball Softball Club Rovigo è un nuovo inizio".

Da sinistra Boniolo e Bergamin alla Baseball Night

La fine di un iter. Ma allo stesso tempo un punto di partenza. La scorsa settimana si è chiusa la lunga situazione di stallo relativa ai lavori di completamento del diamante di via Vittorio Veneto. In Comune è stata apposta finalmente la firma alla convenzione che dà in concessione l’impianto al Baseball Softball Club Rovigo. Un passaggio burocratico lungo, la cui conclusione consente ora l’inizio dei lavori di adeguamento della struttura. Opere che saranno finanziate con un contributo della Fondazione Cariparo di circa 300mila euro, ora utilizzabili senza alcun altro ostacolo.

Si procederà innanzitutto all’ultimazione degli spogliatoi prefabbricati, costruiti nel 2013 ma ad oggi ancora privi di impianto idraulico, impianto elettrico e arredamento. Un passo storico, dato che in città mancavano finora spogliatoi esclusivamente dedicati al batti e corri (quando ancora il diamante era in via Bramante, si utilizzavano gli spogliatoi del vicino Palazzetto dello Sport). Saranno garantiti anche arredi esterni, tra cui alcune piccole tribune che daranno ai tifosi la possibilità di assistere comodamente alle partite delle formazioni rossoblù.

“C’è grande soddisfazione per il coronamento di un sogno che cullavamo da anni – commenta il presidente del Baseball Softball club Rovigo, Alessandro Boniolo – La firma di questa convenzione segna per noi un nuovo inizio perché permetterà di ottenere l’omologazione del campo, consentendoci poi di portare a Rovigo tante squadre e tanti eventi di carattere nazionale e internazionale che fino a oggi non eravamo in grado di ospitare. Speriamo di arrivare anche al definitivo completamento dell’impianto di illuminazione. Nel frattempo, ringrazio l’amministrazione comunale che si è prodigata per arrivare alla conclusione di questo lungo percorso e naturalmente la Fondazione Cariparo, senza la quale non sarebbe possibile ultimare i lavori”.

Anche a Palazzo Nodari la firma della convenzione è stata accolta come una liberazione. “Era una questione che si trascinava ormai da tre amministrazioni – ricorda l’assessore comunale allo sport Andrea Bimbatti – Ora finalmente abbiamo messo la parola fine. Speriamo che i lavori di adeguamento dell’impianto possano essere rapidi. L’intera struttura sarà rilanciata e diventerà un centro sportivo in grado di dare prestigio non solo al Baseball Softball Club Rovigo ma anche all’intera città di Rovigo”.

Anche senza medaglie il Trofeo Coni regala grandi soddisfazioni al Baseball Softball Club Rovigo. La giovanissima selezione rossoblù ha preso parte alle finali nazionali del prestigioso evento a cinque cerchi giocate a Rimini dal 20 al 23 settembre. Innovativa la formula proposta dalla Fibs. Le 12 regioni iscritte si sono affrontate in sfide di B5, ossia il “baseball da strada”: stesse regole del tradizionale batti e corri ma con solo cinque giocatori in campo più due riserve, nessun guantone e nessuna mazza, tutto a mani nude e con una palla specifica.

trofeoconi2Rovigo è arrivato in Riviera con l’ambizione di difendere l’argento conquistato nell’edizione 2017 di Senigallia e con il sogno di scalare anche l’ultimo gradino del podio. Purtroppo già alla pubblicazione dei calendari la squadra rodigina ha intuito che il cammino questa volta sarebbe stato particolarmente difficile. Le selezioni regionali, infatti, quest’anno sono state suddivise in quattro gironi da tre squadre ciascuno e il caso ha voluto che nello stesso gruppo dei rossoblù, in rappresentanza del Veneto, siano stati inseriti anche gli Stars Ronchi dei Legionari, ossia le finaliste delle ultime due edizioni del Trofeo Coni.

La partita tra veneti e friulani si è tradotta, dunque, in una sorta di finale anticipata. Un incontro molto combattuto, come da previsioni. A spuntarla gli Stars Ronchi dei Legionari, che sono riusciti ad avere la meglio sul Rovigo solo al secondo extra inning. La battuta di arresto ha fatto scivolare i rossoblù a metà classifica, rendendo impossibile la conquista di una medaglia. Il cammino del roster rodigino è stato per il resto immacolato e ha portato il Veneto a conquistare un quinto posto finale, mentre gli Stars Ronchi dei Legionari si sono meritati la medaglia d’oro.

Il bilancio è comunque positivo per la selezione rodigina. Nel Trofeo Coni l’aspetto agonistico è solo un dettaglio, ciò che conta è dare a ragazzi nato nelle annate 2007 e 2008 la possibilità di vivere un’esperienza intensa di quattro giorni, tra sport, spiaggia e divertimento. Insomma, una vera e propria mini vacanza che Il Baseball Softball Club Rovigo ha riservato a sette giovani atleti meritevoli non solo dal punto di vista sportivo e tecnico ma, soprattutto, per disciplina, rispetto delle regole, educazione e generosità. Tanti complimenti, dunque, a: Gaia Barbierato, Asia Bacchiega, Elena Dall'Ara, Ludovica Dando, Vittoria Zumerle (Thunders Castelfranco), Andrea Bergamasco e Valentino Chinedozy. Ad accompagnarli nella bella esperienza Silvia Bovolenta e Stefania Marivo.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk