Domenica scorsa a Cervignano del Friuli i Sultan Tigers hanno ospitato il Senago Baseball per il recupero della seconda giornata di intergirone, partita non si è disputata causa pioggia il 19 di maggio scorso. Il copione è stato esattamente lo stesso della scorsa settimana: posta in gioco spartita fra le due compagini, con una sconfitta nel primo incontro ed una vittoria in quello seguente.

Gara 1 è iniziata nel migliore dei modi per le tigri della bassa friulana: i padroni di casa sono abili a sfruttare le imprecisioni avversarie, segnando due punti nelle prime tre frazioni di gioco. Il primo punto arriva nel secondo inning con Tomasin che approfitta di un lancio pazzo del partente avversario Stefano Grassi. Il Senago non ci sta e pareggia subito i conti nella parte alta del terzo inning, ma i Tigers riescono a riportarsi avanti nella parte bassa quando Abate approfitta di un errore di tiro in prima base per girare il sacchetto di terza e segnare il 2 a 1.
Da questo momento però, a parte una segnatura all’ottavo inning, l’attacco del Cervignano si spegne, mentre quello dei lombardi continua a produrre punti fino alla fine. Il risultato finale sarà quindi di 8 a 3 per gli ospiti.

Mentre dalla vicina Slovenia iniziano a formarsi delle nubi temporalesche inizia gara 2 sul diamante di Piazzale Lancieri d’Aosta. La partita passa immediatamente in mano ai lanciatori, capaci di controllare i battitori avversari per le prime 4 frazioni.
Al quinto inning le tigri sfoderano gli artigli e mettono a segno un big inning da 5 punti, che permette loro di prendere il controllo del match. Il Senago immediatamente cerca di recuperare segnando 2 volte nella parte bassa del sesto inning, punti che non sono comunque sufficienti: nella parte bassa della stessa frazione, infatti, il Sultan Cervignano è abile a portare a casa ancora una segnatura ed imporre il risultato di 6 a 2.
Nel frattempo le nubi dalla Slovenia varcano il confine, cariche di pioggia, ed iniziano a rovesciare acqua in Italia, puntando proprio verso il diamante di Cervignano del Friuli. C’è tempo per giocare ancora un intero inning, poi all’inizio dell’ottavo il temporale si abbatte sul campo da gioco, interrompendo la partita. Mezz’ora dopo la partita viene dichiarata definitivamente finita: pioggia, attacco ed una ottima prestazione di Reyes Harvey dal monte di lancio regalano ai Tigers la sesta vittoria in serie A2 federale.

La prossima settimana il Sultan Cervignano Baseball sarà impegnato a San Giovanni in Persiceto per la prima giornata di ritorno del campionato 2019. All’andata le due squadre si divisero la posta in gioco con una vittoria a testa, per quella che fu in assoluto la prima, storica vittoria in serie A2 per i Tigers.

Posta in gioco divisa fra Sultan Tigers Cervignano e Cagliari nel doppio scontro del weekend. Una vittoria in gara 2 che lascia comunque un po’ di amaro in bocca per l’esito del primo match, contro quella che era l’ultima classificata nel girone A della serie A2 federale.

Gara 1, giocata nel pomeriggio di sabato 25 maggio, ha visto un attacco dei Tigers decisamente sotto tono, con solo 2 valide battute (Nardi, singolo al primo inning; Mari, singolo sull’esterno destro nella parte bassa del quinto) nelle 9 frazioni di gioco totali. La fase offensiva delle Tigri non è quindi stata in grado di approfittare delle debolezze avversarie (11 base per ball concesse dai lanciatori sardi). Viceversa, le mazze avversarie hanno costantemente colpito i lanci dei lanciatori nostrani. Alla fine dell’incontro, infatti, saranno 9 i punti segnati dai cagliaritani, complici anche i 5 errori difensivi del Cervignano.

Di ben altra caratura la gara domenicale: Harvey Reyes Tejada sale sul monte di lancio determinato a non concedere nulla agli avversari e porta a compimento il suo obiettivo: la partita, conclusasi dopo 7 riprese, vede una gemma del lanciatore neroarancio da 2 solide valide concesse ai battitori, mentre l’attacco cervignanese ha vendicato la giornata precedente colpendo valido 8 volte, battute che hanno fruttato 10 punti totali.
Menzione d’onore per l’interbase dei Sultan Tigers Anthony Garcia: il leadoff del Cervignano Baseball si è presentato 5 volte al piatto ed in tutti i 5 turni è riuscito a raggiungere almeno il sacchetto di prima. Per lui, 2 basi per ball conquistate, 3 battute valide di cui un doppio, 3 punti segnati. Il secondo incontro è terminato sul punteggio di 10 a 0 per i cervignanesi, al settimo inning per manifesta inferiorità.

La terza vittoria in campionato non smuove la classifica della serie A2 girone B: i Tigers rimangono al sesto posto, con ben 4 partite da recuperare causa maltempo. A questo proposito, è stata resa nota la data del recupero della gara di intergirone contro il Senago Baseball: si giocherà il giorno 23 giugno sul campo di Cervignano del Friuli. Ancora da ufficializzare invece il recupero dell’ultima gara di andata di regular season. Fra le date possibili, la più “probabile” sembra essere quella del 25 agosto.

 

 

Un caldissimo weekend lombardo ha regalato al Cervignano Baseball la possibilità di lasciare l’ultimo posto in classifica della serie A2 federale girone B e le tigri non si sono lasciate perdere l’occasione. MVP della giornata Elia Marinig, finalmente esente da impegni lavorativi, autore di due homerun.

Eppure gara 1 non ha decisamente regalato un buon auspicio ai friulani. Una sonora sconfitta per manifesta inferiorità al settimo inning, con il risultato di 12 a 2, è piovuta dall’alto sulla testa dei Tigers, complice una prestazione sicuramente non eccezionale dei lanciatori della bassa. 3 punti subiti al secondo inning, sommati ai 7 segnati nella frazione successiva, hanno tagliato ogni possibilità di rimonta alle tigri. Una nota positiva dell’incontro arriva nella parte alta del sesto inning, quando Marinig colpisce lungo sull’esterno destro, un fuoricampo da 2 punti che ha permesso il momentaneo recupero del Cervignano sul Brescia.

Non è più un caso però che le Tigri della bassa sappiano reagire alle batoste. In gara 2, nonostante la buona prestazione di Reyes T. Harvey sul monte di lancio, il Sultan Cervignano si ritrova sotto di 3 punti a metà match. Per 6 frazioni infatti la partita è stata sotto il controllo del lanciatore avversario Javier Fandino, ma al settimo inning arriva la svolta che cambia l’incontro a favore del Cervignano Baseball: Tomasin, Vidili e Sguassero, abili ad approfittare del cedimento del partente avversario e sfruttando le imprecisioni bresciane, pareggiano il conto riportando il risultato sul 3 a 3.
Marinig, in giornata di grazia, nell’inning successivo mette la firma sulla vittoria di gara due, punendo con il suo secondo fuoricampo giornaliero (e stagionale) il rilievo Pittari, appena subentrato al posto di Fandino.
Finalmente con il vento a favore, il Cervignano Baseball vede Harvey abbandonare il monte di lancio dopo 8 inning a favore di Anthony Garcia, che assolve appieno il ruolo acquisito di closer chiudendo l’ultima frazione con 2 strikeout a suo vantaggio.

Una vittoria guadagnata sul campo, che permette ai Sultan Tigers di abbandonare l’ultima posizione in classifica e tirare un po’ il fiato durante la lotta per la salvezza. Prossimo appuntamento domenica 23 giugno sul diamante casalingo di Piazzale Lancieri d’Aosta, dove si giocherà il recupero dell’intergirone contro il Senago Baseball.

La pioggia incessante di questo mese di maggio ha condizionato lo svolgimento dei campionati di baseball e softball in quasi tutta Italia. Anche a Cervignano del Friuli il maltempo ha influito sul regolare svolgimento degli incontri, in particolare della seconda giornata di intergirone della serie A2 2019. Sono state cancellate e rinviate a data da destinarsi infatti le gare casalinghe contro il Senago, programmate per la scorsa domenica 20 maggio. Questi due match si sommano agli altri due rinviati causa maltempo due settimane fa; saranno quindi 4 le giornate da recuperare per stabilire la reale posizione in classifica delle Tigri della bassa friulana.

Approfittiamo quindi della pausa forzata per riassumere l’andamento della stagione dall’inizio sino ad oggi. La regular season della serie A2 federale, girone B, vede la Sultan Tigers Cervignano occupare provvisoriamente l’ultimo posto in classifica. Le uniche 2 vittorie, conseguite nella prima giornata di campionato contro gli Yankees di San Giovanni in Persiceto (BO) e recentemente contro i Grizzlies di Torino, non raccontano la realtà di quello che si è visto in campo sino ad ora. Certo, i risultati parlano di un’altra storia, ma la squadra finora ha pagato eccessivamente qualche piccola distrazione difensiva e la mancanza di un bullpen profondo ed esperto.

Le statistiche fino a questo punto, vero e proprio metro di paragone per il team di tecnici Cervignanesi, parlano di un acquisto estivo che si sta dimostrando azzeccato e necessario alla crescita dell’intera squadra. Parliamo di Jordano Collado, terza base in cima a quasi tutte le classifiche offensive. Per lui i numeri sono 16 battute valide su 36 presenze alla battuta, di cui due doppi e due fuoricampo, per una media battuta totale di .444. A seguire, troviamo Alessandro Nardi ed Anthony Garcia, rispettivamente esterno ed interbase (con licenza di lancio) a quota .237, entrambi autori di un triplo in stagione.
Passando al fronte del monte di lancio, le statistiche ci raccontano di lanciatori in difficoltà contro i battitori della serie A2, con Harvey T. Reyes leader fra i partenti: per lui una media ERA di 4.68 su 25 inning lanciati, 17 battute valide concesse e 22 strikeout messi a segno.

La squadra di manager Rivas Gomez Norberto Augusto dovrà ora affrontare il Cagliari nel suo tentativo di risalita della classifica. Il doppio incontro è previsto per domenica 26 maggio sul diamante di Piazzale Lancieri d’Aosta, gara 1 con inizio alle ore 10:30 del mattino, gara 2 alle ore 15:30. La squadra sarda, reduce da una vittoria nell’intergirone contro il Bolzano leader del girone B, si trova all’ultimo posto del girone A di serie A2.

Martedì 11 giugno 2019 a Ronchi dei Legionari si è giocata la partita finale della fase regionale del trofeo Coni di Baseball 5, riservato a squadre composte da 5 femmine e 2 maschi. Alla competizione erano ammesse bambine di 8, 9, 10 anni e bambini di 8 e 9 anni.

L'incontro che si è disputato martedì al Giordano Gregoret di Ronchi dei Legionari ha visto affrontarsi le squadre dei Tigers di Cervignano e i padroni di casa delle Stars, questi ultimi capaci, negli ultimi 3 anni, di vincere consecutivamente il titolo del trofeo Coni Kinder+ Sport. Davanti ad un pubblico che superava in gran numero quello dei presenti ad un incontro della massima serie friulana, le due squadre hanno dato vita a un incontro che definire emozionante sarebbe oltremodo riduttivo, 5 inning giocati al massimo da entrambe le formazioni.

Il match ha visto una iniziale supremazia Tigers per i primi 3 inning. Il Cervignano poi ha subito il ritorno delle Stars e addirittura il sorpasso nell’ultima frazione dove la compagine di Ronchi ha terminato il proprio attacco in vantaggio di 3 punti 9 a 6.

Nonostante la giovane, giovanissima età i Tigers hanno dimostrato di essere una squadra dotata di grande coraggio e di un cuore immenso, ribaltando il risultato al loro ultimo attacco. La battuta valida decisiva di Cassandra ha dato il via alle danze, con conseguente walkoff di Rebecca, che ha stabilito sul 10 a 9 il risultato finale a favore dei Tigers.

La Squadra di Cervignano si qualifica così a rappresentare il FVG per la fase finale del trofeo Coni che si disputerà l’ultima settimana di settembre in Calabria tra Crotone e Isola Capo Rizzuto.

La società ringrazia i tigrotti che hanno staccato un biglietto per le finali calabresi di fine estate: Cassandra, Rebecca, Martina, Melissa, Giada, Elia e Matteo, piccoli solamente sulla carta di identità.

La seconda vittoria del 2019 arriva con l’inizio della fase di intergirone della serie A2 baseball. La lunga trasferta sul campo di Torino ha fruttato un bottino di una gara conquistata, che porta a 2 le W in classifica per il Cervignano Baseball.

Gara 1, vinta per manifesta inferiorità dai Grizzlies Torino, è stata in mano ai piemontesi sin dalle prime battute. I torinesi infatti non hanno calpestato il piatto di casa base solamente nel sesto inning, mentre il Cervignano Baseball nelle prime 5 frazioni è riuscito a segnare solamente un punto, quando nella parte alta del secondo inning Collado approfitta della rubata di Dotti in seconda base per rubare a sua volta casa base.
Le tigri tentano l’ultima zampata contro gli orsi al sesto inning, segnando 4 volte (punti ad opera di Tomasin, Nardi, Collado e Le Rose), punti che non bastano però per evitare la sconfitta per manifesta inferiorità al settimo inning con il risultato di 18 a 5.

Diversa invece la dinamica della gara notturna al Passo Buole. La partita si sblocca nella parte alta della seconda frazione, quando Andrea Le Rose apre le danze con un doppio fra l’esterno sinistro ed il centro. Eliminati Miceu e Tomasin, l’inning si sarebbe potuto concludere con il pop sull’esterno destro di Matteo Silvestri, ma grazie ad una incomprensione della difesa avversaria il Cervignano Baseball segna il primo punto dell’incontro e riceve una seconda opportunità. I Tigers non si fanno sfuggire questa chance, segnando ancora proprio con Silvestri, seguito da Mari ed Abate. La frazione si conclude con Garcia eliminato sul piatto di casa base nel tentativo di segnare il quinto punto.
La reazione degli orsi non si fa attendere e nella parte bassa del secondo inning si riportano sotto segnando 3 volte.
Nella quarta frazione di gioco i Tigers riescono a distanziare di una lunghezza il Torino (punto di Tomasin spinto da Abate), ma è nel settimo inning che il Cervignano subisce il brutto colpo del pareggio.
I Tigers non ci stanno però, e con un colpo di reni nel finale segnano il punto che consoliderà il punteggio sul finale di 6 a 5: approfittando di una incertezza del lanciatore avversario, che colpisce Collado ad inizio inning e successivamente concede due basi per ball, la squadra friulana riesce a posizionare i corridori in posizione punto. Con una situazione estrema di basi piene e due out, a decidere la partita è una interferenza del ricevitore dei Grizzlies con Mari nel box di battuta a permettere al Cervignano di segnare il punto della vittoria.

Dopo la lunghissima ma fruttuosa traversata da est a ovest dell’Italia, ai Tigers aspettano due partite consecutive sul diamante di Piazzale Lancieri d’Aosta: le prossime due giornate di intergirone infatti prevedono gli scontri con Senago e Cagliari sul campo amico di Cervignano del Friuli.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk