L'ultimo appuntamento di precampionato si è concluso per il Parma Clima con due vittorie contro l'ambizioso Castenaso. Nonostante le assenze di Casanova e dei due ricevitori titolari, la squadra di Guido Poma ha mostrato incoraggianti progressi rispetto all'appuntamento della scorsa settimana e ora attende con fiducia il primo “playball” della stagione ufficiale che prenderà il via venerdì 19 aprile al Nino Cavalli contro il Godo.

Gara 1

Il primo confronto si è concluso con il successo del Parma Clima con il risultato di 1 a 0: decisivo il punto segnato al primo inning da Koutsoyanopulos grazie ad un triplo a destra di Sebastiano Poma.

Nelle file ducali è stata molto convincente la prova dei lanciatori Ozanich e Oberto che non hanno concesso punti agli ospiti. Ozanich ha lanciato quattro inning perfetti eliminando consecutivamente i dodici battitori affrontati e realizzando anche quattro eliminazioni al piatto mentre Oberto ha lavorato egregiamente con i cambi di ritmo chiudendo senza problemi le ultime tre riprese.

Nel box di battuta i migliori sono risultati Ricardo Paolini, protagonista di un brillante “tre su tre”, e Sebastiano Poma, autore di un singolo e di un triplo: le altre valide parmigiane sono state realizzate da Zileri e Mirabal.

Da rivedere invece il gioco sulle basi. Al primo inning Poma è incappato in un'ingenua eliminazione a casa base in situazione di zero eliminati, successivamente Paolini e Zileri sono stati facilmente intrappolati tra prima e seconda base sbagliando i tempi di esecuzione su tentativi di rubata.

Nel Castenaso da segnalare la solida prova dei lanciatori Lopez, Miliani e Rodriguez e le difficoltà di un attacco che è riuscito ad ottenere soltanto due singoli con Loardi e Venturi.

Castenaso: 0 0 0 0 0 0 0 = 0 bv: 2, e: 0, lob: 1

Parma Clima: 1 0 0 0 0 0 0 = 1 bv: 7, e: 0, lob: 7

Parma: 7 Koutsoyanopulos, 8 S.Poma, 9 Zileri, 6 Mirabal, 3 Sambucci, 4 Mercuri,

5 Scalera, DH Paolini, 2 Flisi (Gastaldi), 1 Ozanich (Oberto). All. G.Poma

Castenaso: 6 Infante, 9 Loardi, 5 Molina, 2 Peraza, 8 Ambrosino, DH Sabbatani, 7 Venturi,

3 Bentivogli, 4 Alfinito, 1 Lopez (Miliani, Rodriguez). All. Nanni

Lanciatori Parma: Ozanich (4 rl, 0 pgl, 0 bvc, 0 bb, 4 k), Oberto (3 rl, 0 pgl, 2 bvc, 0 bb, 2 k)

Lanciatori Castenaso: Lopez (4 rl, 1 pgl, 3 bvc, 2 bb, 4 k), Miliani (2 rl, 0 pgl, 3 bvc, 2 k, 2k), Rodriguez (1 rl, 0 pgl, 1 bvc, 0 bb, 1 k)

Arbitri: Vimercati e Palazzotti

Gara 2

Nel secondo incontro, vinto dal Parma Clima con il risultato di 12 a 7, i tecnici Poma e Nanni si sono affidati inizialmente ai lanciatori di formazione italiana, Aldegheri per i ducali e Fabiani per gli ospiti. Come prevedibile ne è uscito un confronto nel quale gli attacchi hanno incontrato maggior fortuna. Il Castenaso si è portato in vantaggio in apertura sfruttando un singolo a destra di Peraza ma i ducali hanno rapidamente rovesciato il parziale battendo quattro valide al secondo inning con Gradali, Paolini (doppio), Desimoni e Mirabal. Il terzo attacco del Castenaso si è concluso per gli ospiti con due punti e grandi recriminazioni per le eliminazioni sulle basi nelle quali sono incappati Ambrosino e Peraza, autori dei doppi del pareggio. Nuovo vantaggio per il Parma Clima nella seconda parte della terza ripresa: l'attacco ducale ha sfruttato i problemi di controllo del rilievo Andretta per riempire le basi ed ha messo quattro punti sul tabellone grazie a

Desimoni (base per ball) e Koutsoyanopulos, bravo a infilare un doppio nel corridoio tra esterno sinistro ed esterno centro. Il Castenaso non si è arreso e al quinto si è riportato in parità capitalizzando l'incerto ingresso in pedana di Rivera con quattro singoli e un fuoricampo a sinistra di Marco Sabbatani. La gara si è decisa nella seconda parte del sesto inning. Mercuri ha strappato quattro ball al mancino Cannellini, Poma ha colpito la terza valida personale del pomeriggio, Gradali ha beneficiato di un errore difensivo e Riccardo Flisi ha prodotto la volata di sacrificio del nuovo vantaggio. Poco dopo Desimoni ha realizzato il triplo del 10 a 7 e infine Koutsoyanopulos ha messo il sigillo sulla vittoria ducale con un lunghissimo homerun a sinistra.

Castenaso: 1 0 2 0 4 0 0 = 7 bv: 10, e: 2, lob: 7

Parma Clima: 0 3 4 0 0 5 0 = 12 bv: 13, e: 1, lob: 10

Parma: 7 Desimoni, 9 Koutsoyanopulos, 6 Mirabal, DH Sambucci (Alfieri), 5 Mercuri, 8 S.Poma,

3 Gradali, 4 Paolini, 2 Flisi, 1 Aldegheri (Rivera, Habeck). All. G.Poma

Castenaso: 6 Infante, 8 Ambrosino (Loardi), 5 Molina, 3 Peraza, 2 Sabbatani, 9 Venturi,

7 Cancellieri, DH Chiatto, 4 Alfinito (Bentivogli), 1 Fabiani (Andretta, Cannellini, Rodriguez). All. Nanni

Lanciatori Parma: Aldegheri (4 rl, 3 pgl, 4 bvc, 2 bb, 2 k), Rivera (2 rl, 4 pgl, 5 bv, 1 bb, 2 k),

Habeck (1 rl, 0 pgl, 1 bvc, 0 bb, 1k)

Lanciatori Castenaso: Fabiani (2.1 rl, 4 pgl, 5 bvc, 4 bb, 4k), Andretta (1.2 rl, 3 pgl, 3 bvc, 0 bb,

1 hbp, 3 k), Cannellini (2 rl, 5 p, 0 pgl, 5 bvc, 2 bb, 0 k), Rodriguez (1 rl, 0 pgl, 0 bvc, 0 bb, 2 k)

Arbitri: Palazzotti e Vimercati

Il racconto di Gara 1 della 1^ giornata del Girone di ritorno è quasi tutto riassunto nel titolo. Non sono sufficienti la bellezza di 16 valide ed una partita gagliarda all'Autovia Castenaso per avere la meglio della quotata Nettuno.

Davvero incredibile per Castenaso non aver vinto, a testimonianza dell'imprevedibilità e della spettacolarità di questo sport, nonostante le otto valide ed i sei punti messi a referto nei primi due inning del match.

E' la doppia di Ambrosino, nella parte bassa del primo inning a mandare in casa base Carlos Infante per il vantaggio dell'Autovia. Nel secondo inning la gara appare fortemente direzionata in favore di una Castenaso che trova ben 5 punti. Il momentaneo 1-1 di Ustariz scatena la furia dei locali che prima trovano 2 punti con l'homer di Alfinito che manda a punto anche Sabbatani, poi arrotondano il punteggio ulteriormente con l'homer di Infante che manda a punto anche Cancellieri ed infine concludono un turno in attacco da urlo, andando a punto anche con Ambrosino.

Nella massima difficoltà, dopo aver avvicendato sul monte di lancio Hernandez con Ruiz, Nettuno inizia a macinare gioco e punti, riuscendo a tenere per ben 5 inning l'Autovia a bada nei propri turni di difesa. Nel terzo inning i laziali accorciano le distanze sul 6-3 grazie ai punti di Angulo e Rodriguez, per poi perfezionare il sorpasso nella quinta ripresa. Il braccio ormai scarico di Aliangel Lopez è preda dello scatenato Ustariz che, picchiando forte una palla troppo "pulita" tirata dal lanciatore di casa, manda Mazzanti in seconda base ed Angulo ed Alvarez a punto. Il manager locale Marco Nanni corre ai ripari ed inserisce sul monte Eduardo Miliani. Lo spagnolo si lascia ipnotizzare da Garbella la cui valida manda a punto sia Ustariz che Mazzanti per il sorpasso ospite (sul 6-7) che chiude il quinto inning. L'homer di Garbella nel settimo inning, che manda a punto anche Vasquez permette a Nettuno di allungare sul 9-6. Castenaso, nonostante la roboante rimonta subita, non molla la presa sul match e grazie ad un generoso ottavo inning (con Venturi, Chiatto, Alfinito e Bentivogli a punto) vinto con il punteggio di 4-2, accorcia sul 10-11 e rimanda ogni verdetto all'ultima ripresa. Sono purtroppo i lanciatori, Molina da una parte, ed il neo entrato Teran (subentrato ad Hernandez) dall'altra, a farla da padroni per uno 0-0 che consegna la vittoria in Gara 1 agli ospiti.

Nettuno impone per la terza volta in altrettanti confronti stagionali la propria esperienza all'Autovia ed ai suoi giocatori. Domani sera, con inizio alle ore 20.30, una Gara 2 tutta da vivere con Castenaso che andrà a caccia della prima vittoria interna stagionale.

Castenaso e Parma Clima si sono divise la posta nelle due gare amichevoli disputate questo pomeriggio sul terreno dello stadio “Teseo Bondi”. Le due gare sono state disputate sulle sette riprese: la prima ha visto il successo del Parma Clima con il risultato di 5 a 3 mentre la seconda è terminata con la vittoria della squadra di Marco Nanni per 4 a 3.

Il Parma Clima era ancora privo dei propri giocatori cubani ed ha dovuto rinunciare all'apporto del lanciatore Pomponi e del ricevitore Grasso: per la sua sostituzione è tornato dopo due anni a indossare maschera e pettorina l'eclettico Riccardo Flisi.

Gara 1

La prima gara ha visto imporsi il Parma Clima al termine di sette riprese piuttosto equilibrate nelle quali i battitori ducali hanno raccolto otto valide contro i lanci di Lopez, Miliani, Canellini e Rodriguez. Sugli scudi Sebastiano Poma, autore di due singoli e un doppio, e Ricardo Paolini, protagonista di due valide su tre turni. Da segnalare il fuoricampo con il quale Charlie Mirabal ha pareggiato i conti al quinto inning dopo che i padroni di casa si erano portati in vantaggio nel corso della quarta ripresa grazie a un doppio di Ambrosino e un homerun da due punti di Sabbatani. I punti del successo ducale sono stati propiziati da un profondo doppio di Poma, bravo a sfruttare le basi per ball precedentemente strappate da Desimoni e Flisi.

Sul monte di lancio parmigiano si sono alternati un convincente Oberto, Rivera e il franco-canadese Habeck, bravo a chiudere il match ottenendo quattro eliminazioni al piatto in due soli inning nei quali non ha concesso alcun arrivo in base.

Parma Clima: 1 1 0 0 1 2 0 = 5

Castenaso: 1 0 0 2 0 0 0 = 3

Parma Clima: Koutsoyanopulos (0/3), Poma (3/4), Zileri (1/4), Mirabal (1/4), Sambucci (0/2), Mercuri (1/4), Desimoni (0/3), Flisi (0/1), Paolini (2/3).

Lanciatori:

Oberto (3 rl, 1 pgl, 3 bvc, 2 k, 0 bb)

Rivera (2 rl, 2 pgl, 3 bvc, 2 k, 1 bb)

Habeck (2 rl, 0 pgl, 0 bvc, 4 k, 0 bb)

Gara 2

Il secondo incontro si è invece concluso con la vittoria della squadra di Marco Nanni con il risultato di 4 a 3. Decisivi per il successo dei padroni di casa sono risultati il doppio di Dreni contro Aldegheri del terzo inning ed il ”solo homer” battuto al quinto da Molina contro il giovane Casalini.

L'attacco del Parma Clima ha maggiormente stentato contro i lanci di Fabiani, Andretta, Bassi e Canellini: nel box ducale si è comunque messo in mostra Mattia Mercuri che ha colpito un fuoricampo da due punti nel corso della quarta ripresa. Note positive anche per Stefano Desimoni che ha concluso il match con due valide e una base per ball.

Sabato prossimo Parma Clima e Castenaso si ritroveranno al Nino Cavalli per completare il breve ciclo di partite di preparazione al campionato che scatterà venerdì 19 aprile.

Parma Clima: 0 0 0 2 0 1 0 = 3

Castenaso: 0 0 2 1 1 0 0 = 4

Parma Clima: Koutsoyanopulos (0/2), Mercuri (1/2), Zileri (0/2), Sambucci (1/1), Mirabal (0/2), Paolini (1/1), Gradali (0/3), Scalera (0/3), Flisi (0/2), Desimoni (2/2), Poma (0/3).

Lanciatori:

Aldegheri (3.1 rl, 2 pgl, 2 bvc, 2 k, 3 bb, 1 hbp)

Casalini (0.2 rl, 1 pgl, 1 bvc, 0 k, 0 bb)

Con la sconfitta per 8-2 di San Marino, gara valevole (a campo invertito) per il recupero di Gara 2 della 5^ giornata d'andata, si è ufficialmente chiuso il girone d'andata per l'Autovia Castenaso Baseball.

Non bastano due squilli di Alfinito e Dreni per portare a casa la vittoria in terra sanmarinese. Dopo il 2-0 iniziale, pareggiato proprio dai due giovani italiani di Castenaso, sono il doppio di Epifano (con basi cariche), il triplo di Di Fabio e l'homer di Giordani a fissare il punteggio sul definitivo 8-2.

Con due vittorie (contro Godo e Parma entrambe in trasferta) e dieci sconfitte, per gli uomini del manager Marco Nanni, si chiude la prima parte della regular season con l'ultimo posto in graduatoria. Tanti tuttavia i segnali incoraggianti per un gruppo giovane che pare aver terminato il suo rodaggio.

Crescita necessaria, per centrare la salvezza, che passa dalla maggior consapevolezza nei propri mezzi da parte dei lanciatori italiani e di una difesa che spesso ha concesso qualcosa di troppo.

Col prossimo weekend si aprono le porte del girone di ritorno. Inizio immediatamente in salita per capitan Bassi e compagni che ritroveranno sul proprio cammino Nettuno. Nella doppia sfida d'andata in terra laziale una Castenaso dai due volti: nettamente superata in gara 1, gagliarda e sprecona nel "re match" del giorno dopo. Si gioca Venerdì 14/6 alle ore 20.30 e Sabato 15/6 alle ore 20.30 allo Stadio "Teseo Bondi" di Castenaso.

Iniziativa "Baseball is Life" (Lorenzo Bellocchio)

Dopo aver rispettato il turno di riposo, prima del quale è stata disputata al Falchi l'amichevole con la nazionale azzurra, i campioni d'Italia della UnipolSai Assicurazioni Fortitudo Bologna, forti del primato solitario in classifica e ancora imbattuti, affrontano in un derby che si presenta intrigante la neopromossa Autovia Castenaso, che chiude la classifica del massimo campionato italiano di baseball con una sola vittoria. Si gioca venerdì 24 maggio alle ore 20.30 allo stadio Teseo Bondi di Castenaso (gara1) e sabato 25 maggio alle ore 20 allo stadio Gianni Falchi di Bologna (gara2, con l'obbligo di schierare lanciatori di formazione italiana). I due impianti fra meno di due settimane ospiteranno l'edizione 2019 della European Champions Cup.

E' il sesto turno del massimo campionato italiano di baseball di serie A1 e la classifica, seppur incompleta per alcune gare non disputate per pioggia nello scorso weekend, vede i felsinei condurre con 8 vittorie e nessuna sconfitta, seguiti Parma (6-4), San Marino (4-3) e Nettuno City (5-5). Nella “parte destra” della classifica le tre neopromosse: Redipuglia (2-4), Godo (1-5) e Castenaso (1-6). Bolognesi terzi come media battuta (.278), precedendo proprio l'Autovia (.246), presentando dunque una sfida incerta con il bastone. Molto meglio la Effe in difesa 4 errori, media .986, al momento apparentemente irraggiungibile) e sul monte di lancio (ERA 3.47, dietro solo al San Marino con 2.32), reparto dove emerge tutta la differenza con il Castenaso (ERA 6.45). Il programma del weekend si completa con le sfide San Marino – Godo e Nettuno City – Redipuglia, con i ducali che osservano il loro turno di riposo.

Un derby bolognese nella massima serie del baseball è stranamente un evento raro e bisogna risalire all'inizio degli anni '90 per trovare l'ultimo che i biancoblu giocarono contro le Calze Verdi di Casalecchio. Ma con la società di Castenaso, che la Effe ha avuto al fianco come partner di franchigia IBL nei primi anni di questo decennio, c'è stato anche un periodo di derby e di rivalità nei primi anni '80. C'è stato un momento storico, tre stagioni giocate dal 1982 al 1984, che hanno visto la contemporanea presenza in massima serie di Fortitudo Baseball e Castenaso. Il primo quinquennio degli anni '80 ha ospitato le stagioni di gloria della squadra fondata nel 1969 nella cittadina alle porte di Bologna, ma sono stati anche anni indimenticabili per il baseball italiano, con sfide epiche e impianti traboccanti di appassionati.

Il manager biancoblu Daniele Frignani aggiunge un'importante informazione: “... pochi ricordano il derby che giocammo in A2 nel 1997, che è il precedente più vicino. Comunque in città si è parlato molto di questo derby, dunque mi aspetto una bella cornice di pubblico, perché c'è tanta curiosità per vedere questi due team a confronto. Noi ci stiamo anche preparando alla coppa, per un avvicinamento che ci consenta di arrivare più in forma possibile per questo importante impegno. Come sempre proviamo a vincere ogni partita, come faranno gli avversari, che sono reduci da una buona gara contro il San Marino, persa di stretta misura”.

Le scelte del manager sui lanciatori partenti del weekend ricadono ancora su Rivero e Pizziconi, per il resto tutti “abili e arruolati”, disponibili per il weekend, compreso il rientrante Crepaldi che porterà il suo contributo sul monte di lancio, senza forzare troppo. Kindelàn giocherà sicuramente, non è ancora definito se in prima base o battitore designato e a parere di Frignani il giocatore ha bisogno di allenamento e turni in battuta per raggiungere il ritmo e la condizione ottimale.Nick Pugliese è arrivato oggi in città e sarà sicuramente schierato nella rotazione dei lanciatori nell'amichevole prevista per martedì 28 maggio, alleore 19 al Gianni Falchi (ingresso libero) contro la Nazionale Probabili Olimpici, allenata da Paolo Ceccaroli. In questa gara contro gli azzurri, come nella precedente, troverà spazio il lanciatore americano Stephen Perakslis, non utilizzabile in campionato.

Proseguono le iniziative collaterali nelle quali è impegnata la Fortitudo Baseball, che in settimana, insieme alla squadra di softball delle Blue Girls, nell'ambito del progetto “baseball is life”, ha incontrato 220 ragazzi delle scuole Romagnoli, Sanzio e San Domenico Savio.

In occasione di gara2, che si gioca sabato sera al Gianni Falchi, torna “futuro in campo” con le giovanili delle due squadre che accompagneranno l'ingresso in campo delle squadre senior (le giovanili della Fortitudo con i giocatori del Castenaso e viceversa). Ci sarà anche la consegna della prima palla di gioco da parte dell'Associazione Italiana Baseball giocato da Ciechi, rappresentata da Alberto Mazzanti, Stefano Malaguti, l'allenatore Lauro Lanzarini e due giocatori non vedenti dei Bologna White Sox.

Infine, sia sabato sera che in occasione dell'incontro casalingo contro il Godo della prossima settimana, sarà possibile acquistare in biglietteria gliabbonamenti per la coppa dei campioni.

Il Castenaso schiera fra le proprie fila numerosi ex biancoblu, a partire dal manager Marco Nanni, ex atleta, coach e infine manager dal 2006 al 2015. L'interno Juan Carlos Infante (media battuta .222 in 6 gare, con un fuoricampo) ha giocato per la Fortitudo dal 2009 al 2016 e assieme al ricevitoreMarco Sabbatani (.174), a Bologna dal 2011 al 2017 e al talentuoso esterno centro Paolino Ambrosino (.308, 2 doppi, 2 fuoricampo, 6 RBI) rappresentano un bel pezzo di storia recente della società biancoblu. A rendere pericoloso il lineup del Castenaso anche Michele Venturi (.318), un giocatore cresciuto negli Athletics che in riva all'Idice sta trovando la consacrazione al massimo livello del baseball italiano. Bene anche il neo acquisto Niccolò Loardi (.286 con 3 doppi, un triplo e 6 RBI) e l'atteso super esperto cubano, ex Paternò, Grosseto, Novara e Godo Rolexis Molina (.258 con un fuoricampo). Si attende da un momento all'altro anche l'esplosione del cubano Yovanis Peraza (.231), ma non mancano le alternative nel dugout con gli interessanti Julian Dreni(.385 in 4 gare) e Daniele Cancellieri (3 su 10 in 6 gare). Sul monte di lancio, sembra in ripresa il venezuelano Frank Lopez (1 vinta, 3 perse, ERA 3.74), che dopo le difficoltà iniziali è uscito bene nelle ultime due gare, con un successo e una buona prestazione sotto il Titano. Il venezuelano con passaporto spagnoloEduardo Miliani (1.93 in 9.1 IP) e Jhonaikell Rodriguez (0.00 in 3 IP) sembrano rilievi all'altezza. Più complicata la situazione per quanto riguarda i lanciatori di formazione italiana, con il pur esperto, seppur ancora giovane, partente azzurro Diego Fabiani (0-1, 9.90), ex Padova, in chiara difficoltà, ma che non trova valide alternative in un bullpen formato da Andretta, Canellini eRiccardo Bassi, che ricordiamo convocato e all'opera con la maglia biancoblu ai tempi della franchigia, quando anche il neo fortitudino Alex Bassani vestiva la divisa del Castenaso.

Le radiocronache delle partite della UnipolSai Fortitudo sono trasmesse dall’emittente Radio Nettuno, alle consuete frequenze (fm 97.00 per Bologna e provincia, fm 96.65 per le zone di Casalecchio e Sasso Marconi, per la montagna consultare il sito) e in streaming al sito www.radionettuno.it

Venerdì 7 giugno si recupera la sfida di Serie A1 Baseball fra Autovia Castenaso e San Marino Baseball, rinviata per pioggia.

QUI CASTENASO

I ragazzi del manager Marco Nanni, ultimi in classifica al termine del girone d'andata, tornano all'ombra del "Titano" ne tentativo di cogliere una vittoria prestigiosa, ripartendo dalla grande prestazione offerta due settimane orsono nella gara terminata con il punteggio di 1-0 per i locali, a causa del "fuori campo" di Romero.

Monte di lancio affidato agli italiani con Maurizio Andretta, Diego Fabiani e Riccardo Bassi pronti a riscattare un avvio di campionato nel quale si è pagato lo "scotto" del salto di categoria.

Recuperati Sabbatani e Ambrosino.

Inizio del match alle ore 20.

QUI SAN MARINO

Nella settimana dedicata alla Champions Cup, il San Marino Baseball è pronto a recuperare gara2 con Castenaso del girone d’andata, inizialmente in programma lo scorso 18 maggio e poi rinviata a questo venerdì 7 giugno. Il quinto turno dell’andata è stato martoriato dalle piogge che hanno colpito il paese, tanto che anche le due sfide tra Godo e Redipuglia dello stesso 18 maggio sono state rimandate a questo weekend (entrambe sabato). Il match di Albanese e compagni si giocherà a Serravalle domani, venerdì 7 giugno, alle ore 20.

È ufficialmente l’ultimo incontro del girone d’andata per i Titani, con il ritorno che comincerà poi il 14 giugno con Bologna. Autovia Castenaso e San Marino Baseball si sono già incontrate il 17 dello scorso mese in un incontro finito con la vittoria della squadra di Mario Chiarini per 1-0. Un incontro nel quale l’equipe di lanciatori composta da Quevedo, Perez e Baez non ha concesso quasi nulla (3 valide), ma che è rimasto sul filo dell’equilibrio fino alla fine, con Castenaso a mettere un uomo in posizione punto nell’8° e nel 9° inning. L’attacco sammarinese ha prodotto di più (8 valide) e ha segnato il punto della vittoria al 5° grazie al solo-homer di Alex Romero.

L’Autovia Castenaso di Marco Nanni ha fin qui vinto 2 delle 11 partite disputate, entrambe in trasferta (9-0 a Godo e 5-0 a Parma). In entrambe il lanciatore vincente è stato Aliangel Lopez (2.83 di ERA). Nella partita del lanciatore italiano, il partente è

stato quattro volte Diego Fabiani (0-2, 10.50) e l’ultima, con Parma, Maurizio Andreatta (0.0, 7.71). A livello di rilievi, Castenaso può pescare tra Riccardo Bassi (0-2, 10.0) e Davide Canellini (0.1, 10.12).

In battuta la squadra di Marco Nanni ha un Niccolò Loardi che primeggia per media (357) e punti battuti a casa (9), oltre che per doppi (4) e numero di valide totali (15). Dietro di lui, occhio alle mazze di Rolexis Molina (289), Julian Dreni (281) e Paolino Ambrosino, che al 278 di media ha aggiunto fin qui 3 fuoricampo.

IL PROGRAMMA. Il match tra San Marino e Castenaso, più la doppia sfida tra Godo e Redipuglia, allineano la classifica al termine del girone d’andata. Con una eventuale vittoria, i Titani manterrebbero il secondo posto solitario alle spalle di Bologna, con una sconfitta verrebbero raggiunti da Parma e Nettuno City

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk