Repetita iuvant: ma a volte non si riesce. Confermando i segnali positivi della vittoria in trasferta a Castenaso, i pulcini del Ferrara Baseball trionfano nel doppio confronto esterno con la Nuova Pianorese, cogliendo due importanti vittorie al termine di altrettante sfide in sostanziale equilibrio. La Studapp si aggiudica la prima 11-9, in rimonta: dopo una partenza incerta (con parziale 4-2 per i padroni di casa), i ducali crescono in attacco chiudendo le porte all’ultima difesa, con due preziose eliminazioni di Edoardo Sboto a basi occupate. Copione conforme in gara due: pianoresi determinati al riscatto, biancorossi decisi a fare il bis, attacco prolifico da entrambe le parti, qualcosa di più in difesa per gli ospiti. Da antologia la presa al volo di Damiano Romagnoli, che nel terzo inning frustra definitivamente le ambizioni di recupero biancoverdi. Senza neppure bisogno di giocare l’ultimo attacco, la Studapp si impone 10-8.

Successo che fa morale, ma resta senza seguito nel recupero infrasettimanale a Bologna: la Squirrel sparecchia il doppio confronto complici diversi fattori, inclusi pesi e misure diverse; in inferiorità numerica, la Studapp fa quello che sa e che riesce in gara 1, mantenendo se non altro l’onore delle armi. La seconda partita scorre invece senza storia meritati applausi del pubblico per le atlete di casa; il duca si consola festeggiando il debutto di Leonardo Xu, che al primo turno di battuta in carriera mette a segno un triplo portando a casa due marcature.

Al netto del recupero da fissare contro Ozzano, alla fine del campionato mancano le ultime due gare, a Marrara contro San Lazzaro domenica 16 giugno

Dopo più di un mese di maltempo, è finalmente iniziato il campionato 2019 anche per i pulcini del Ferrara Baseball. La squadra Principianti, allenata dal tecnico Squarzanti affiancato dal cubano Bell Mulen, ha disputato i primi due concentramenti del proprio girone sul campo amico di Marrara, contro i pari età di Modena e Fortitudo Bologna. Netto il verdetto contro i primi, seppur con un risultato meno perentorio rispetto all’unico precedente (al Torneo dell’Amicizia, dove in febbraio i canarini si imposero senza difficoltà); più combattute le sfide contro i felsinei, che vincono largamente la prima soffrendo al ritorno la rinnovata fiducia dei ducali alla battuta. Cose discrete da tutti, coi giovanissimi Rubin, Anzelotti, Monterastelli e Marzaduri alla conquista dei loro primi punti in carriera. “Si cresce piano piano”, il bonario commento dei dirigenti, “Per alcuni bimbi questi sono i primi passi nel mondo dello sport. Siamo ripagati dal loro sorriso e dal loro impegno, i risultati non saranno mai un problema”.

Continua in salita il cammino dell’Under 12, bloccata in casa da Castenaso; in formazione ridotta, i ragazzi del Castello iniziano bene in difesa (col più che positivo esordio in interbase per Leoni) ma cedono alla distanza. Segnali di crescita dai lanciatori: quattro strikeout per Sboto, due per Vasta ed altrettanti per il ritrovato Ferruzzi, che torna sul monte dopo la lunga parentesi in seconda base. Benino anche in attacco: le due valide a testa di Sboto e Villani, il primo doppio in carriera di Balletti. Il prossimo weekend trasferta ad Ozzano, per l’ultima partita della stagione regolare, a cui seguiranno le due gare della fase intergirone.

L’Associazione biancorossa prosegue intanto le attività di promozione. Buono il riscontro dopo i quattro appuntamenti a Piazza Aperta, con tanti giovanissimi coinvolti sul playground appositamente allestito sotto l’Acquedotto monumentale. Il Ferrara Baseball continuerà ora il tour alla Sagra della Patata di San Nicolò.

Bilancio positivo nell’ultimo turno di campionato per il Ferrara Baseball. Primo sorriso per la squadra Esordienti, che nel recupero gara contro Castenaso coglie il suo primo successo stagionale: pur se in inferiorità numerica, i biancorossi giocano una partita praticamente perfetta in attacco facendo il pieno di punti, e concedendo pochissimo in difesa per un largo finale 12-6. Nella seconda partita, i ducali accusano il caldo e un fisiologico calo di energie, finendo sconfitti all’ultimo attacco dopo una prova punto a punto. Coccole da parte degli allenatori Squarzanti e Bell Mulen: “Festeggiamo la prima vittoria di questo gruppo; peccato non essere riusciti a fare doppietta, la partita era alla portata ma nessun problema: oggi i bimbi hanno dato tanto e mostrato progressi nella lettura del gioco”.

Manca di un soffio il successo la rappresentativa Under 12, sconfitta di misura ad Ozzano. La partita è un continuo ribaltamento di fronte, e viene decisa più dalle incertezze delle difese che dall’incisività degli attacchi. La Studapp arriva fino al massimo vantaggio +3 al terzo inning, ma spreca l’occasione subendo la rimonta con due out fatti. Buone cose in battuta: Popescu fa due valide in tre turni al piatto, Sboto mette a segno un doppio. In difesa bellissima presa al volo a destra di Maia Villani nel quarto inning. “Risultato deciso da qualche errore di troppo, come succede in questo sport”, il commento del manager Marzaduri. “Sono comunque soddisfatto di vedere una squadra che dimostra di sapere quello che sta facendo; cominciamo a battere con continuità, e la rotazione dei lanciatori si sta consolidando. Il progetto va avanti, nessuna fretta”.

Terza vittoria su quattro incontri per l’Under 15, che si conferma prima forza del proprio girone e squadra da battere. Contro gli Athletics, Buriani e compagni riscattano prontamente l’unica sconfitta stagionale dello scorso due giugno: avanti dalla prima ripresa, gli ospiti amministrano il vantaggio praticamente mai in discussione. Ora gli estensi attendono il recupero con la Fortitudo, ghiotta occasione per cementare il proprio dominio in testa alla classifica.   

Archiviata la trasferta a Sasso Marconi con il primo successo stagionale, la squadra Under 12 del Ferrara Baseball ha chiuso il girone di andata con un’unica vittoria su cinque incontri disputati. Attesti ad una piccola ma interessante prova di maturità nel turno del Primo Maggio, i ragazzi del castello sono invece usciti sconfitti da Castenaso, e superati la settimana successiva da Ozzano. Il primo stop è maturato dopo un film a due tempi: inguardabile in avvio, dove ha imbarcato otto punti in due inning senza raggiungere prima base nemmeno una volta, la Studapp ha ritrovato sé stessa alla quarta ripresa, riaprendo le speranze all’ultimo attacco con un parziale di 5-0 e trascinata in difesa dalla bella prova della lanciatrice Abetini; sul finale l’emozione ha condizionato la lucidità, e il sipario si è chiuso sull’8-5 per i padroni di casa. Contro Ozzano, invece, la contesa è stata senso unico: gli ospiti hanno aperto al comando rimanendo avanti tutta la partita, trovando in verità poca resistenza nelle truppe biancorosse. Sporadiche giocate individuali e la consueta dinamicità sulle basi non sono bastate: ducali morbidi in difesa, e troppo nervosi nel box di battuta. Segnali di ripresa nel primo turno del girone di ritorno, contro Imola: sconfitti di nuovo, i ferraresi hanno comunque fatto cose discrete, mantenendo il passivo più basso rispetto alla gara di andata e mettendo a segno buone battute anche contro il fortissimo pitcher avversario Baldisserri. Secondo gli allenatori Marzaduri e Benetti, la situazione generale non va drammatizzata: “Pur avendo giustamente celebrato i risultati straordinari del precampionato, sappiamo che questo è un gruppo ancora in formazione. Ai ragazzi non mancano carattere e potenziale, ma l’esperienza fa la differenza. Le competenze non sono banali, così come livello ed età non sono distanti da quelli degli avversari; la pratica però non basta mai a chi gioca insieme da pochi mesi, e questa stagione così ricca di piogge ci costringe ad allenamenti meno frequenti e meno intensi. Da maggio aumenteremo comunque il carico, inserendo sessioni supplementari per il perfezionamento di lanciatori e ricevitori”.

Come ormai è tradizione, il Ferrara Baseball celebra nella giornata della Repubblica anche il proprio compleanno: l’Associazione raggiunge così il suo primo lustro, per il quarto anno consecutivo avendo iscritto le proprie squadre giovanili ai campionati Federali FIBS.  

Un traguardo sottolineato con particolare affetto anche dal Vicepresidente nazionale Gigi Mignola, che ha ricevuto dal direttivo biancorosso la nomina a Socio Onorario: “Ho l’onore di festeggiare con voi un altro anno”, ha dichiarato Mignola, “E con soddisfazione noto sempre più bambini e sempre più famiglie entrate a far parte di questa bella comunità. Ciascuno di voi – atleti, tecnici, genitori e volontari - merita un applauso e un ringraziamento per quello che tutti insieme state facendo per il movimento. Rimanete sempre accorti e prudenti, cercate il successo a piccoli passi e non abbiate fretta di tagliare subito i traguardi più importanti: siate sempre rispettosi del gioco, dei compagni, dell’avversario e degli arbitri. E continuate a divertirvi: finché sarà questa la vostra principale preoccupazione, il futuro sarà sempre sereno.”

Ad impreziosire il pomeriggio, le partite di campionato organizzate su due campi: mentre gli Esordienti si misuravano con la Fortitudo Bologna, sul diamante centrale è andata in scena la sfida di altissimo livello tra Studapp e Athletics Bologna. Fino a qui imbattuti, i ducali recuperano con una rimonta entusiasmante il 4-1 di metà gara, impattando al penultimo inning ed uscendo sconfitti davvero di un soffio (6-5 il finale: per i padroni di casa, il terzo out arriva con corridori in seconda e terza). Una prova di carattere per un gruppo sempre più convincente anche in attacco: stupenda ad esempio la battuta a centrocampo di Agnese Squarzanti, che vale il momentaneo e sospirato pareggio. Per la giovane atleta una settimana da ricordare: è arrivata infatti la convocazione ufficiale in rappresentativa Softball Emilia Romagna, con cui Squarzanti disputerà il torneo di preparazione a Cupramontana, prima del Torneo delle Regioni previsto il mese di luglio. In corsa per la selezione maschile anche i compagni Abetini, Cavallo e Cesari, oltre agli Under 12 Sboto e Canola.

Mentre tra alti e bassi prosegue il campionato, il Ferrara Baseball prepara un lungo tour di promozione sul territorio della Provincia. Oltre alla mai interrotta attività didattica nelle scuole, in primavera ed estate i tecnici e i volontari dell’Associazione saranno presenti a numerose sagre e manifestazioni del territorio, con l’obiettivo dichiarato di presentare ai più giovani lo sport americano per eccellenza. Primo appuntamento a Maggio in Piazza Aperta: tutti i venerdì di questo mese sarà allestito uno stand presso l’Acquedotto monumentale, con simulazioni tecniche, prove di abilità e partite di “street baseball” par bambine e bambini dai cinque anni in su. La partecipazione sarà assolutamente gratuita, e le famiglie potranno richiedere senza impegno tutte le informazioni sulle attività dell’Associazione. Stesso copione animerà in piena estate la Sagra della Patata, la Sagra dell’Uva, le feste parrocchiali di Sant’Egidio e San Bartolomeo in Bosco. A fine agosto il club biancorosso tornerà come ogni anno alla Fiera di Argenta ed al Balloons Festival, accompagnato dall’apprezzato tunnel di battuta gonfiabile messo a disposizione dalla FIBS: ognuno potrà provare l’emozione di battere un fuoricampo in assoluta sicurezza. Tutti gli eventi saranno garantiti grazie al contributo del main sponsor Studapp. “Venite a conoscere il baseball”, l’appello del Presidente Edmondo Squarzanti, “E’ un gioco sano e intelligente, adattissimo allo sviluppo dei ragazzi senza distinzioni di genere o età. Provate ora, e a settembre approfitterete della nostra promozione: due mesi di prova presso i nostri impianti a soli dieci euro, giusto il prezzo delle spese di assicurazione obbligatoria”.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk