Tie-break fatale per il Parma Clima, sconfitto 6 a 5 dal Padule e costretto a cercare la qualificazione ai playoff la prossima settimana sul campo del Nettuno City.

La squadra di Guido Poma è stata raggiunta al terzo posto dal Città di Nettuno (nei confronti del quale vanta un miglior Team Quality Balance negli scontri diretti) ed ha mantenuto due gare di vantaggio nei confronti del San Marino: per difendere il terzo posto al termine della regular season saranno necessari due successi nell'ultimo turno di campionato, per accedere alla postseason ne basterà uno.

La partita contro il Padule ha mostrato gli attuali limiti del Parma Clima, competitivo finché può contare su Casanova e Garcia sul monte di lancio ma fragile quando deve ricorrere ad un bullpen impoverito dalla partenza di Lugo e dall'esclusione per motivi disciplinari di Pirvu.

Quella di stasera contro il Padule è stata una partita a due facce, veloce e piacevole nella prima parte con i cubani Garcia e Banos a dominare dal monte di lancio, molto più lenta e imprevedibile quando le due panchine hanno deciso di ricorrere ai lanciatori di rilievo.

Il Padule si è portato in vantaggio nella prima parte della quarta ripresa sfruttando i singoli di Gozzini e Pinto ma dopo il cambio di campo ha dovuto accusare il sorpasso dei padroni casa che hanno colpito un singolo con Paolini e un triplo con Riccardo Flisi.

La sostituzione di Ulfrido Garcia (nove strikeout e tre valide in cinque riprese) con Pomponi non ha sortito l'effetto sperato: Scull ha accolto in partita il giovane pitcher parmigiano parcheggiando la palla ben oltre la recinzione di sinistra pareggiando la partita sul 2 a 2.

Raggiunti i 100 lanci anche Banos ha lasciato il proscenio a Perez. Il Parma Clima ne ha subito approfittato per mettere sul tabellone i due punti che sembravano aver chiuso la partita ma all'ottavo inning Alarcon ha realizzato contro Rivera il chilometrico fuoricampo che ha rinviato la decisione del match al tie-break.

Il Padule ha iniziato il proprio attacco con l'ingenua eliminazione di Scull in prima base ma poi ha preso due punti di vantaggio grazie al singolo di Origlia e al doppio di Valsecchi.

Il Parma Clima ha provato a rimettere la gara in parità ma, dopo una base per ball a Zileri e una volata di sacrificio di Scalera, sono arrivate le consecutive eliminazioni di Deotto (strikeout) e Flisi (al volo da Bosi) che hanno consegnato la vittoria agli ospiti.

Nella serata negativa del Parma Clima si è inserita anche la notizia di un nuovo infortunio alla spalla per Sebastiano Poma, vanamente lanciatosi in tuffo nel tentativo di neutralizzare al decimo inning la battuta di Valsecchi: nelle prossime ore sarà valutata l'entità dell'infortunio dell'esterno della nazionale.

Oberto con la divisa del San Marino (Bellocchio)

Un altro grosso colpo per il mound del Parma Clima: ad arricchire la pattuglia degli italiani, arriva l'esperienza di Junior "Obi" Oberto, mancino italo-venezuelano e vecchia conoscenza del nostro campionato, dove ha disputato dieci stagioni ad alto livello, indossando le casacche di Grosseto (con cui ha vinto lo scudetto 2007, firmando anche un perfect game), Bologna e San Marino. Il 38enne lanciatore, che l'anno scorso ha ricoperto il ruolo di manager a Bollate in A2 (dove aveva esordito nel 2003) ha deciso di tornare in campo convinto dalla bontà del progetto della squadra allenata da Gianguido Poma, certo di potere portare la sua preparazione internazionale (nel 2017 si è guadagnato tra le altre cose una maglia per il World Baseball Classic) al giovane mound made in Italy dei vice campioni d'Italia, che può già contare su Rivera, Pomponi e Aldegheri.

Oberto vanta in serie A1 un ruolino di 43 vittorie e 27 sconfitte e con la maglia del Parma Clima cercherà di ritrovare anche la nazionale in vista di appuntamenti decisivi come gli europei e la qualificazione olimpica.

Il Parma Baseball comunica di aver deliberato i prezzi dei biglietti d'ingresso e degli abbonamenti per la stagione 2019. Il biglietto intero avrà il costo di 10 euro mentre il biglietto ridotto, riservato ai minori di 18 anni, sarà in vendita a 5 euro. Come di consueto i ragazzi di età inferiore ai 13 anni potranno accedere gratuitamente allo stadio.

Gli abbonamenti per le Regular Season potranno essere sottoscritti presso gli uffici della società allo stadio Cavalli nelle giornate di mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 19.00.

Le tessere saranno in vendita al prezzo di 50 euro. I tesserati delle squadre della provincia potranno sottoscrivere l'abbonamento al prezzo ridotto di 25 euro rivolgendosi alle proprie società di appartenenza.

9 GIOCATORI DEL PARMA CLIMA ALLO STAGE DELLA NAZIONALE

Definito anche il calendario delle gare amichevoli di un precampionato condizionato dalla partenza di nove giocatori della nostra società per lo spring training della nazionale che inizierà venerdì 15 marzo. I convocati per la trasferta di Mesa (Arizona) sono i lanciatori Aldegheri, Rivera e Pomponi, gli interni Mercuri, Paolini e Sambucci e gli esterni Koutsoyanopulos, Poma e Zileri.

Dopo il ritorno dei nazionali e l'arrivo degli atleti comunitari e stranieri, il Parma Clima affronterà due volte il neopromosso Castenaso di Marco Nanni.

Il primo doppio incontro avrà luogo a Castenaso sabato 6 aprile, mentre il retour match si disputerà sabato 13 aprile allo stadio Cavalli.

Dopo l'annuncio dell'ingaggio del franco-canadese Marc Andrè Habeck, la società ducale è lieta di comunicare di aver raggiunto un accordo per la prossima stagione agonistica anche con Owen Ozanich, lanciatore destro di passaporto francese e statunitense, protagonista nelle ultime stagioni di ottime performance con le divise dei Rouen Huskies e della nazionale transalpina.

Nato il 23 giugno 1989 ad Annemasse (Francia), Ozanich si è trasferito in giovane età prima ad Aruba e poi nel Vermont dove ha giocato con la squadra universitaria dei Vermont Catamounts (campionato NCAA di prima divisione).

Terminata la carriera universitaria Ozanich è tornato in Europa e dal 2011 ad oggi ha giocato ininterrottamente con gli Huskies di Rouen laureandosi a più riprese campione di Francia.

Eccellenti i numeri nella Lega francese. Ozanich vanta un record complessivo di 91 vittorie e 15 sole sconfitte ed è stato l'unico lanciatore ad ottenere un perfect game nella storia del torneo transalpino.

In European Cup vanta gli scalpi di formazioni blasonate quali Tenerife, Nettuno ed Amsterdam mentre con la divisa della nazionale francese ha partecipato alle qualificazioni al World Baseball Classic perdendo la gara di spareggio contro Panama.

Le prestigiose vittorie nei campionati europei contro Germania e Belgio gli sono valse ben tre convocazioni per la rappresentativa europea che ha partecipato all'Asian Winter League in Giappone (vittoria contro i padroni di casa) e a Taiwan.

L'esperienza internazionale di Ozanich si completa con l'esperienza nel campionato invernale australiano dove si è esibito per due stagioni.

Eccellenti le sue statistiche nell'ultimo campionato francese concluso con l'ennesimo trionfo degli Huskies ed un bottino personale di 12 vittorie e 112 strikeout messi a segno in 109.1 inning con una media pgl di 1.45.

L'improvvisa decisione del presidente Pillisio di abbandonare Rimini a favore di Nettuno ha fatto decadere l'opzione esercitata sul giocatore ed il Parma Clima ha riaperto una trattativa che era stata abbandonata prima di Natale: l'accordo con il lanciatore francese è stato raggiunto in breve tempo e Ozanich difenderà nel prossimo campionato i colori ducali completando, con Habeck e Casanova, il gruppo dei lanciatori stranieri e comunitari.

In piena sintonia con il giocatore e nel rispetto degli accordi di franchigia, il Parma baseball comunica di aver ceduto in prestito il lanciatore Stefano Censi all'Oltretorrente B.C.

Censi è reduce da un infortunio alla spalla destra che lo ha costretto a rimanere ai box per l'intera stagione 2018 e a sostenere un inevitabile intervento chirurgico. La cessione in prestito all'Oltretorrente ha lo scopo di garantirgli l'opportunità di completare con gradualità il recupero agonistico rientrando all'attività nel comunque impegnativo campionato di serie A2.

Nel corso del mese di giugno la nostra società e l'atleta valuteranno l'eventualità di un immediato ritorno al Parma Clima sfruttando la finestra di mercato.

Formuliamo a Stefano i nostri migliori auguri nella certezza di rivederlo presto ai livelli che lo hanno segnalato come uno dei principali prospetti italiani nel ruolo di lanciatore.

Habeck sul monte con il Padova (PhotoBass)

Marc Andre Habeck ha raggiunto con la società parmigiana l'accordo che lo porterà a difendere i colori ducali nella prossima stagione agonistica. Il lanciatore destro ex Padova è nato l'undici dicembre 1993 a Winnipeg nello stato canadese del Manitoba ed è in possesso del passaporto francese.

Si è formato come lanciatore nel baseball scolastico statunitense. A livello universitario ha vestito per due anni la divisa del Frank Phillips College di Borger (Texas) prima di diventare uno dei lanciatori di punta della Georgia State University di Atlanta (NCAA prima divisione). In quattro stagioni ha ottenuto 20 vittorie a fronte di 17 sconfitte con una media pgl complessiva di 4.71.

Nel 2016 si è trasferito in Francia dove ha conquistato il titolo nazionale con gli Huskies di Rouen. Nello stesso anno ha giocato nella nazionale transalpina in occasione dei campionati europei vincendo una partita contro la Grecia e nel corso dell'inverno successivo ha disputato le Asian Winter Series con la rappresentativa europea.  Nel 2018 è approdato in Italia per giocare nella formazione del Tommasin Padova e ha concluso la regular season con 4 vittorie, 7 sconfitte, una media pgl di 4.54 e ben 90 strikeout nelle 71.1 riprese lanciate.

Marc Andrè Habeck, che aveva raggiunto un accordo con il Rimini un mese fa, giocherà a Parma con lo status di atleta comunitario e, alla luce dei nuovi regolamenti, non potrà essere utilizzato sul monte di lancio nella gara riservata ai lanciatori di formazione italiana.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk