Pescara - Un clima da primavera inoltrata e temperature oltre i venti gradi, hanno accolto questa mattina il presidente della Fibs, Andrea Marcon, arrivato in Abruzzo per presentare alla stampa la settimana di training delle Nazionali italiane di Softball Seniores e Juniores, in corso di svolgimento a Pescara. La delegazione azzurra, formata da oltre 40 tra atlete e accompagnatori, rimarrà nel capoluogo adriatico fino a sabato 17 marzo, per uno stage di allenamenti e partite amichevoli, sul diamante sintetico “L. Minnucci”.
 
Marcon Pescara13032018 3«La scelta di Pescara rientra nell’obiettivo più volte dichiarato da parte di questa federazione di tornare a valorizzare il movimento nel centro e sud Italia - ha esordito Marcon - E questa scelta per ora ci sta ripagando con giornate primaverili perfette per i primi allenamenti all’aperto. Un’esperienza assolutamente positiva, che speriamo di poter replicare anche l’anno prossimo».
All’incontro con la stampa è intervenuto anche mister Enrico Obletter, che, da abruzzese doc, questa volta gioca in casa. «Questa Nazionale è formata per la maggior parte da atlete giovanissime e piene di entusiasmo - ha dichiarato. - Oltre al valore tecnico-tattico delle giocatrici, grande attenzione stiamo riservando ai test di preparazione atletica, fondamentali se si vuole puntare a obiettivi prestigiosi, come la qualificazione olimpica per Tokyo 2020».
 
Presenti in conferenza anche il capitano delle azzurre, la romana Priscilla Brandi, insieme alle due atlete abruzzesi Fabrizia Marrone (cresciuta sportivamente tra le fila dell’Atoms’ Chieti, oggi in forza al Bussolengo) e Chiara Giudice (per lei prima convocazione in Nazionale, nel 2018 nel roster del Saronno).
L’incontro, al quale hanno partecipato anche Silvio Paolucci, assessore regionale allo sport, Marco Alessandrini, sindaco di Pescara e Katia Di Primio, delegato regionale della Fibs Abruzzo-Molise, si è concluso con la consegna di una mazza e una pallina, regalate dalle Azzurre al primo cittadino del capoluogo adriatico.

All'Atoms' non bastano due gare tutto cuore e grinta per strappare una vittoria sul campo del Livorno, una delle squadre favorite per la conquista del girone. Si apre con due sconfitte il campionato di serie A2 del Chieti, a cui va comunque il merito di aver sfiorato il colpaccio in gara 1 (persa di misura 2-1) e di aver tenuto testa alle toscane anche in gara 2 (11-7) e decisa da qualche errore di troppo in difesa.

Softball Atoms Chieti 01Nella prima partita sono le lanciatrici a decidere gli equilibri in campo: per l’Atoms’ Anna Salvatore domina dalla pedana, tenendo l’attacco del Livorno a secco per 4 riprese. Poi un errore e una valida regalano il pareggio alle padrone di casa che guadagnano il punto del vantaggio nella sesta ripresa, alla fine di un match combattutissimo.

Altra storia gara 2. Passa subito il Chieti, prolifico ai box con 10 valide e in vantaggio 4-2 fino al terzo inning. Ma la rimonta amaranto non si fa attendere, con le toscane che firmano un big inning da cinque punti. Sul 9-4 l’Atoms’ di mister Borselli, toscano di Arezzo (per lui la sfida con Livorno è quasi un derby) trova la forza di mettere a referto altri tre punti, troppo pochi però per impensierire il Livorno che vince e vola in testa alla classifica del girone C.

Per il Chieti una sconfitta che lascia comunque ben sperare per il prosieguo della stagione, alla luce della bella prestazione complessiva messa in campo dalla squadra di fronte a un avversario che comunque gioca per la conquista del titolo.

Questo il line-up teatino: Diana A. 6, Gigante 4, Capitanio 5, Salvatore 1, Mammarella 2, Del Sindaco 9 (Marino F.), Di Primio 3, Di Santo 8, Marcone 7 (Diana S.Iurino).

Sabato 5 maggio turno di riposo per L'Atoms' che torna in campo il prossimo 12 maggio, a Chieti alle 17, contro il Macerata.

Baseball e Softball: domenica 18 febbraio allenatori a confronto nel “Formation Day” per i tecnici di Abruzzo e Molise

Formation Day Baseball SoftballTutto pronto in Abruzzo per la prima edizione del “Coaching Formation Day”, giornata nazionale dedicata ai tecnici di baseball e softball che domenica 18 febbraio approda a Tollo (Ch), per un evento di formazione e confronto tra le figure professionali che operano nel mondo del “batti e corri” regionali. L’appuntamento, organizzato dal Comitato regionale Fibs Abruzzo-Molise, in collaborazione con il Comitato regionale Tecnici, si svolgerà nei locali dell’Enomuseo, in via Cesare Battisti.

Ad aprire i lavori della giornata, l’intervento della dottoressa Barbara Rossi, psicologa dello sport, che parlerà di reclutamento giovanile e collaborazione tra istruttori, dirigenti e genitori (ore 10.30). A seguire, il contributo di Maurizio Faini, allenatore di baseball, sull’analisi delle origini dello sport (ore 12.30).

Dopo la pausa pranzo, i lavori riprenderanno alle 14.30, con l’intervento del tecnico Franco Giangola, sulle basi di coordinazione motoria. Chiude la giornata, alle 15.15, Rocco De Simone, con un contributo sulle capacità visive e la loro applicazione nelle discipline del baseball e softball.

Il “Formation Day”, che si svolgerà nel prossimo weekend contemporaneamente in tutte le altre regioni italiane, è un appuntamento supportato dalla Fibs nazionale, per mettere a confronto le professionalità sportive, ma non solo, che operano nelle varie regioni. In base alle richieste dello SNaQ (Sistema nazionale di qualifiche dei tecnici sportivi) sulla formazione permanente tecnici, il clinic assegnerà due crediti formativi. La partecipazione è aperta a tutti.

Formation Day Baseball Softball 01

Pronti, via. Archiviata in fretta la Coppa Italia, che ha visto l’Atoms’ Chieti uscire ai quarti, occhi puntati ora sulla Regular season di serie A2, al via sabato 28 aprile in tutta Italia.

Softball Atoms Chieti 1Tre gironi nazionali, per un totale di 15 squadre: l’Atoms’, inserito nel tabellone C con Macerata, Acilia, Livorno e Caserta, fresca vincitrice della Coppa nazionale, si prepara alla prima gara di andata, trasferta proibitiva sul campo del Livorno, una delle squadre candidate alla conquista dei playoff finali.

Il Chieti da parte sua avrà a disposizione la formazione titolare, che proprio domenica scorsa aveva ben figurato contro Caserta, costringendo la squadra campana a tre ore e mezza di gioco prima di avere la meglio.

«Sarà un campionato bello e impegnativo - commenta il manager del Chieti, Fabio Borselli -. Sono molto soddisfatto dei progressi che le ragazze stanno facendo vedere in campo, partita dopo partita. Quest’anno abbiamo inserito nel roster tante giovani che devono far esperienza in A2, insieme alle atlete più esperte. Una bella sfida per tutto l’ambiente Chieti, che ogni anno si rinnova attingendo dal settore giovanile».

Otto partite in casa e otto in trasferta per l’Atoms’, che tornerà a giocare al Santa Filomena di Chieti scalo sabato 12 maggio, nella doppia sfida contro Macerata.

Calendario 2018 - serie A2 - Girone C

ANDATA (gara 1 ore 17:00 - gara 2 a seguire)

Sabato 28/04/18                                            Liburnia - Atoms’ Chieti

Sabato 05/05/18                                            (riposo)

Sabato 12/05/18                                            Atoms’ Chieti - Macerata

Sabato 19/05/18                                           Caserta - Atoms’ Chieti

Sabato 26/05/18                                            Atoms’ Chieti - Acilia

RITORNO  (gara 1 ore 18:00 - gara 2 a seguire)

Sabato 09/06/18                                            Atoms’ Chieti - Liburnia

Sabato 16/06/18                                            (riposo)

Sabato 30/06/18                                            Macerata - Atoms’ Chieti

Sabato 07/07/18                                            Atoms’ Chieti - Caserta

Domenica 15/07/18                                      Acilia - Atoms’ Chieti

Primo sweep stagionale per l’Asd Atoms’ Chieti, che nella prima gara casalinga del 2018, batte il Macerata 14-7 e 4-3.

Softball Atoms Chieti 01Una doppia vittoria fondamentale per il cammino delle teatine in campionato, che consente di abbandonare l’ultima posizione in classifica e di lasciarsi alle spalle proprio il Macerata, diretta concorrente per la salvezza.

In gara 1 all’Atoms’ bastano cinque riprese per portare a casa il risultato. Dopo un avvio incerto, che costa quattro punti arrivati su errori difensivi, il Chieti rialza la testa e mette a referto 17 valide che non lasciano scampo alla difesa marchigiana. Da segnalare in pedana la prima partita da “vincente” per Giorgia Di Santo (classe 2001) e ai box le prestazioni record di Micaela Capitanio e Sara Mammarella che chiudono a mille con 4 valide su quattro turni.

Grande equilibrio invece in gara 2, vinta dalle padrone di casa al photofinish per 4-3. Un match equilibrato e ben giocato da entrambe le squadre. L’Atoms’ si supera in difesa, facendo scudo intorno al pitcher Anna Salvatore e capitalizza al massimo le tre valide firmate daMammarellaDel Sindaco e Gigante.

Il Macerata manca nei momenti topici dell’incontro e nonostante le otto hit segnate, concretizza poco, lasciando otto corridori in base.

Alla fine festeggia solo il Chieti, che mette in cassaforte i primi punti della stagione e si prepara ad affrontare al meglio la trasferta proibitiva disabato 19 maggio, sul diamante di Caserta. Il precedente quest’anno tra le due squadre appena un mese fa, con la vittoria delle campane per 15-11. Ma il campionato è altra storia: si gioca su quattordici riprese e l’alternarsi delle lanciatrici in pedana lascia aperte le porte a ogni pronostico.

Il line-up del Chieti. Diana A. 6, Gigante 4, Capitanio 5, Mammarella 2, Salvatore 3 (Di Primio), Marino F. 9, Di Santo 1, Del Sindaco 8, Marcone 7 (Diana S.).

Si infrange contro lo scoglio Caserta il sogno dell’Atoms’ Chieti in Coppa Italia di serie A2. La squadra teatina torna a casa dalla trasferta campana con due sconfitte rimediate contro Acilia (12-5) e contro le padrone di casa (15-11), che di fatto chiudono il cammino in Coppa Italia, lasciando ora spazio al campionato, al via domenica 28 aprile.

Softball Atoms ChietiUna doppia sconfitta e qualche rimpianto di troppo per le ragazze dell’Atoms’ che, nonostante il risultato finale, mettono in campo un buon softball, soprattutto in gara 2 contro il Caserta. Sulla carta le campane sono un passo avanti a tutte, squadra costruita per vincere il campionato, con quattro straniere e un roster proveniente dalla serie A1. Ma in campo è il Chieti a guidare la partita, avanti 6-0 fino alla terza ripresa, poi raggiunto e superato al quinto inning.

Pedana affidata alla partente Anna Salvatore, che domina per metà gara, tenendo a freno le mazze avversarie. Poi qualche errore di troppo in fase difensiva spiana la strada al Caserta, che alla fine metterà a referto 14 valide contro le 7 del Chieti.

Altra storia la gara contro le Caligirls Acilia, che l’Atoms’ affronta con le lanciatrici Giorgia Di Santo e Katia Di Primio. Anche qui è una difesa troppo fallosa a condannare le teatine, che poi in attacco non riescono a recuperare il gap e cedono al quinto inning per 12-5.

Questo il line-up del Chieti: Salvatore 1, Gigante 4, Capitanio 5, Mammarella 2, Di Primio 3, Diana 6, Di Santo 8, Del Sindaco 9, Marcone 7 (Staffieri, Iurino).

Chiuso il capitolo Coppa Italia, ora si pensa al campionato. Esordio atteso per il 28 aprile, in trasferta, contro la testa di serie Livorno, che già l’anno scorso aveva conquistato l’accesso ai playoff per la A1.

Sottocategorie

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk