Due grand slam del vantaggio permettono a Indians e Cardinals di superare Twins e Pirates. Vittorie in shutout per Yankees, Rays, Athletics e Rangers. Sconfitta in walk-off per gli Astros mentre i Red Sox si arrendono al decimo inning. I Mets tornano sulla terra e perdono a causa di errori difensivi e dei difetti del bullpen.

Gli Indians lasciano Minneapolis con un 3-4 nella serie ed una vittoria per 7-4 con "drama" finale, arrivata grazie ad un grand slam di Carlos Santana nella parte alta del decimo inning. La squadra di Francona è stata avanti per tutta la partita sin dal primo inning, dove hanno colpito Berrios con un potente fuoricampo di Greg Allen ed un doppio di Puig finito ai piedi del muro tra sinistra e centro. I Twins hanno accorciato le distanze nel secondo inning approfittando di un doppio di Rosario e di due flyout arrendendosi poi ad un RBI singolo di Santana ed alla prestazione di un soddisfacente Aaron Civale (6IP, 4H, ER, 5K). Il bullpen traghetta la partita fino al nono inning dove Brad Hand accusa il colpo sulle valide di Rosario, Arraez (RBI) e Gonzalez (RBI), ringraziando Naquin e Lindor per aver evitato il walk-off assistendo a casa Roberto Perez. Al cambio campo problemi anche per Taylor Rogers che riempie le basi ed incassa il fuoricampo da Santana. Chiude le porte il nuovo arrivato Hunter Wood con un inning perfetto.

VIDEO: I MOMENTI SALIENTI DEGLI ULTIMI DUE INNING TRA TWINS E INDIANS

I New York Yankees superano i Toronto Blue Jays e pareggiano la serie a Rogers Centre. Il partente Masahiro Tanaka è l'assoluto protagonista del match con otto riprese lanciate, in cui gli avversari battono soltanto due valide. La partita resta in equilibrio per quattro riprese, poi due doppi di Urshela e Gardner sbloccano il risultato che non si muoverà più. Dopo gli otto inning del lanciatore nipponico, Aroldis Chapman chiude la pratica nonostante le due valide subite. Finisce 1-0.

Shutout anche per Tampa Bay Rays, Oakland Athletics e Texas Rangers. I Rays si mantengono sempre più vicini al primo posto wild card (2.5 GB) grazie al 1-0 riservato ai Mariners ed arrivato con una grande prestazione di Ryan Yarbrough (8.2 IP, 3H, 8K), negato di un complete game shutout soltanto dal suo manager, che lo ha tolto nonostante le basi piene. L'unico punto lo batte Sogard, con un fuoricampo nella parte alta del quarto. Lucas Giolito (6IP, 2ER, BB, 13K) non basta ai White Sox che vengono fermati da Bassitt e dal bullpen degli Oakland A's che conquistano il successo per 2-0 grazie ad un fuoricampo da due punti di Matt Olson. I Milwaukee Brewers vengono beffati dai Texas Rangers per 1-0. Mike Minor si conferma uno dei lanciatori più solidi della stagione con altre 8 riprese inviolate e 11 strikeout che hanno messo in ginocchio Yelich e compagni. Per Texas sono sufficienti la volata di sacrificio di Kiner-Falefa ai danni di un ottimo Jordan Lyles (7 IP, 1 ER) e un perfetto nono inning di Leclerc.

VIDEO: YARBROUGH FERMATO AD UN OUT DALLO SHUTOUT

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI MIKE MINOR

La sconfitta dei Brewers fa un favore a Chicago Cubs e St. Louis Cardinals, entrambe vincitrici dei loro impegni contro Cincinnati Reds e Pittsburgh Pirates. I Chicago Cubs sbancano in rimonta la casa dei Cincinnati Reds. Nella prima metà della partita, i Reds tentano la fuga. Un doppio di Votto e il singolo di Aquino sbloccano il punteggio, poi Eugenio Suarez scarica un home run contro Jon Lester per il provvisorio 3-0. I Cubs ribaltano la partita fra sesto e settimo inning con il colpo da maestro che arriva dalla mazza di Kris Bryant, il quale produce tre punti sul suo 23esimo fuoricampo personale. Il colpo di Ian Happ chiude la sfida sul 6-3.

VIDEO: BRYANT FA LA DIFFERENZA CON UN FUORICAMPO DA TRE PUNTI

I St. Louis Cardinals superano i Pittsburgh Pirates per 11-9 in rimonta, grazie ad un settimo inning che ha visto cinque punti di marca Cardinals con un punto forzato (HBP a basi piene rimediato da Knitzer) e con un grand slam di Lane Thomas, servito per passare avanti 9-8. I Cardinals poi battono fuoricampo anche nell'ottavo inning (Fowler, da due punti) mentre i Pirates, che nella parte centrale hanno controllato l'incontro con due fuoricampo ed un RBI single di Bell, sono costretti ad accontentarsi del solo homer di Pablo Reyes.

VIDEO: IL GRAND SLAM DI THOMAS

Un altro risultato importante in chiave wild card arriva dal Queens, dove i Mets tornano sulla terra e vengono sconfitti dai Washington Nationals con il risultato di 7-4 con un Jacob deGrom condannato dalla sua difesa, che nel primo inning ha fatto entrare tre punti su un errore del prima base Alonso. I Mets pareggiano nel secondo (RBI di Panik e McNeil), ma questa volta il bullpen capitolino controlla alla grande e quello newyorchese torna a ballare: nel settimo una battuta lunga di Asdrubal Cabrera provoca due punti, accorciati da una sac fly di Conforto, mentre nel nono Edwin Diaz cede un fuoricampo da due punti a Victor Robles.

VIDEO: ASDRUBAL CABRERA PIEGA I METS

Ritornano sulla via del successo gli Atlanta Braves che, dopo una prestazione da incubo del bullpen sabato, ricevono un contributo importante dai rilievi e fermano i Miami Marlins sul 5-4. La squadra della Florida inizia con il piede sull'acceleratore grazie alle valide di Castro e Harold Ramirez per il temporaneo 3-1. Mentre Foltynewicz si riprende e chiude con 6 riprese per Atlanta, i Braves si portano in vantaggio al quarto inning con un home run da tre punti di Ender Inciarte. Al quinto inning, Ronald Acuña Jr. continua a cavalcare il momento di grazia con il fuoricampo numero 33. I Marlins segnano al sesto con una valida di Alfaro, ma il bullpen dei Braves protegge il vantaggio nelle ultime tre riprese.

Altro risultato importante in chiave playoff in National League è la sconfitta dei Philadelphia Phillies per mano dei San Francisco Giants con il risultato di 9-6. Partita combattuta nel primo terzo di gara dove le due squadre chiudono sul 5-5 con Mike Yastrzemski artefice anche di un fuoricampo. Nel sesto i Giants passano in vantaggio con un fuoricampo di Gennett, ma i Phillies pareggiano due riprese dopo con una sac fly. Nella parte bassa dell'ottavo però i Giants si risollevano con un triplo di Pillar ed un singolo del rilievo Will Smith.

VIDEO: LA GIORNATA DI WILL SMITH

Vincono anche i Los Angeles Dodgers, per 9-3, contro gli Arizona Diamondbacks. Ryu abbassa ulteriormente la propria ERA a 1.45 dopo 7 inning shutout (con 4 strikeout). I Dodgers gli hanno dato subito il vantaggio con i back-to-back di Justin Turner e Cody Bellinger (38 fuoricampo). Dopo il singolo del 4-0 di Pederson, i Dodgers colpiscono altri due homer con Will Smith e ancora con Turner, seguito poi da una volata di sacrificio di Smith. Per i Dbacks solo homer di Escobar e Ahmed, mentre a far segnare il nono punto è il rilievo Yimi Garcia con una battuta in doppio gioco.

VIDEO: BACK-TO-BACK TURNER-BELLINGER

Sorpresa ad Oriole Park dove i Baltimore Orioles riescono a fermare gli Houston Astros vincendo per 8-7 con walk-off HR di Rio Ruiz arrivato appena dopo una volata di sacrificio di Chris Davis. Gli O's non hanno mai mollato e ad un 3-run HR di Carlos Correa hanno risposto con un paio di singoli di Mancini, un triplo di Peterson ed una sac fly di Alberto. Dopo aver chiuso il quinto inning sul 5-3, gli O's subiscono subiscono quattro punti tra settimo e nono con Altuve e triplo di Brantley prima dell'esplosione di punti da parte di Davis e Ruiz (2-run HR) contro Roberto Osuna.

VIDEO: LA DISFATTA DI OSUNA E IL WALK-OFF ORIOLES

Ancora una sconfitta per i Boston Red Sox superati per 5-4 dai Los Angeles Angels che dopo esser passati avanti 3-0 (battuta in doppio gioco di Pujols e singolo da due punti di Ohtani) si sono fatti segnare quattro punti tra secondo e quinto inning. Nell'ottavo però Calhoun pareggia con un fuoricampo e nel decimo è il debuttante Anthony Bemboom (già protagonista di un'assistenza a casa base per eliminare Betts) a portare gli Angels definitivamente avanti con un singolo.

VIDEO: ANTHONY BEMBOOM FERMA I RED SOX

I Kansas City Royals sconfiggono i Detroit Tigers per 10-4 grazie a 5 fuoricampo, tra cui due di Dozier e di Soler (35 home run in stagione per lui).

Ai San Diego Padres non sono bastati i fuoricampo di Naylor e Francisco Mejia. I Colorado Rockies vincono per 8-3 grazie ad una prestazione da otto riprese e nove strikeout per German Marquez, ad un big inning nel sesto con fuoricampo di Yonder Alonso ed a 4 punti segnati tra ottavo e nono con 3 RBI single ed un RBI double.

Non delude l'avvio della serie più attesa del weekend, quella di quattro partite tra Cleveland Indians e Minnesota Twins, con la vittoria della Tribù dopo un match soffertissimo ma sempre controllato. Continua la cavalcata degli Yankees nel segno di un ex-Indians, Gio Urshela, che per la seconda notte consecutiva batte un multi-home run game (come successo nella notte anche a Castellanos e Dozier), mentre la scena dedicata ai lanciatori se la prendono due nomi importanti come Madison Bumgarner e Chris Sale, che guidano Giants e Red Sox al successo grazie ad incredibili performance. 

Il primo atto della serie più attesa, quella tra Cleveland Indians e Minnesota Twins che può decidere le sorti dell'AL Central, prende la strada dell'Ohio. Gli Indians vanno ad una sola partita di ritardo dalla vetta vincendo per 7-5 una partita partita che può apparire tirata (e così è stata), ma con la Tribe mai andata sotto nel punteggio grazie ad un avvio migliore di Clevinger in pedana rispetto a Gibson dall'altra parte. Per due volte, prima al doppio di Kipnis nel quarto inning e poi a quello di Ramirez nel quinto, Cleveland è stata in vantaggio di quattro lunghezze, venendo però sempre avvicinata da dei coriacei Twins, tanto che nell'ottava ripresa – dopo l'RBI double di Sano – Minnesota era sotto di un solo punto (6-5) con due corridori in base. Nemmeno al fuoricampo di Naquin i tifosi Indians hanno potuto tirare un sospiro di sollievo, visto che nella parte basse dell'ultimo inning Minnesota si è ritrovata in una situazione di basi cariche, senza però riuscire a sfruttarla a proprio favore.

Chi fermerà Gio Urshela? Il terza base colombiano si conferma caldissimo e per la seconda partita consecutiva batte due fuoricampo in una singola partita, rendendosi protagonista nel 12-6 con cui i New York Yankees superano i Blue Jays. Oltre alla straordinaria prestazione di Urshela ci sono anche le tre valide di LeMahieu, Maybin e i quattro punti portati a casa da Tauchman (autore anche di un home run) per consentire ai Bronx Bombers di acquisire un importante vantaggio dopo soli tre inning e gestire per il resto del match, arrivando così alla nona vittoria consecutiva. Toronto prova ad avere un moto d'orgoglio segnano quattro punti nella quinta ripresa contro Domingo German (15esima vittoria stagionale) ma senza mai realmente impensierire i leader dell'American League East.

Madison Bumgarner contro Aaron Nola era il matchup che tutti stavano aspettando, e non ha tradito le aspettative, specie per merito di un grandioso MadBum autore di una one-hitter in sette riprese lanciate che ha dato la forza ai San Francisco Giants di superare per 5-0 i Phillies. Yastrzemiski (doppio, fuoricampo) porta a casa tre dei cinque punti totali dei Giants ed approfitta degli spiragli lasciati aperti da Nola e Pivetta (entrato del sesto inning come rilievo) nel momento in cui vedevano il proprio attacco soccombere ai lanci di Bumgarner. La prima, ed unica, valida dei Phillies arriva nella sesta ripresa dalla mazza di Cesar Hernandez (singolo), ma non è sufficiente per creare problemi ai Giants che con questo successo tornano in scia wild card dopo aver leggermente rallentato il passo in questo inizio agosto rispetto alla straordinaria marcia del mese precedente.

Con un lampo del miglior Chris Sale (8 IP, 2 H, 0 ER, 0 BB, 13 K) in appena due ore e sedici minuti i Boston Red Sox archiviano la prima partita contro gli Angels vincendo per 3-0. Ohtani (doppio) e Trout sono gli unici a raggiungere la base contro i perfetti lanci di Sale, dietro ai quali un attacco non certo scoppiettante (buona prova anche per Peters ed il bullpen losangelino) riesce ad ottenere un tesoretto di vantaggio da custodire battendo due fuoricampo, prima con Travis nel secondo inning (da due punti) e poi con Leon nel quinto.

I Miami Marlins schiantano Dallas Keuchel ed i Braves imponendosi per 9-2 grazie ad una grande prova del partente Hernandez (6 IP, 2 H, 0 ER, 2 BB, 7 K) e della parte alta del lineup, con i primi tre della lista (Berti, Castro, Anderson) autori di otto valide ed otto RBI con cui i floridians si sono portati avanti per 9-0 dopo cinque riprese. Da segnalare in casa Braves il fuoricampo numero 30 in stagione per il RoY dello scorso anno Acuna Jr.

Sono trenta le valide totali nel match tra Chicago Cubs e Cincinnati Reds, con la vittoria dei primi per 12-5. Il neo-acquisto Castellanos colpisce due fuoricampo, mentre Happ porta a casa quattro punti e pongono certamente due importanti firme sul successo dei Cubs, al pari delle prestazioni da tre valide battute di Bryant e Lucroy. Egregia prova in casa Reds per Aquino, il quale batte un fuoricampo, collezione 3 RBI ed anche un'assistenza difensiva per eliminare Castellanos in seconda base.

Ben dodici i lanciatori utilizzati in una sfida dai continui ribaltamenti di fronte come quella tra Detroit Tigers e Kansas City Royals. Alla fine a spuntarla sono stati i Tigers con il walk-off home run di Jordy Mercer che ha fissato il punteggio sul 10-8, al quarto cambio di leadership. Infatti nel segno di Hunter Dozier (due fuoricampo nella notte) i Royals erano riusciti a colpire duro fin dall'inizio il partente avversario Boyd, andando due volte in vantaggio, nonostante un secondo inning da cinque punti per Detroit, anche grazie l'home run da tre punti di Gordon che nella parte alta del sesto inning dava a Kansas City un vantaggio per 8-7; prima pareggiato dal fuoricampo di un protagonista inaspettato come Demeritte e poi ribaltato nel momento topico da Mercer.

Vincono i San Diego Padres contro i Rockies e lo fanno per 9-3 in una sfida che Colorado controlla dal punto di vista offensivo (13-8 il conto delle valide), ma spreca con tre errori difensivi che conducono a cinque punti per i californiani. L'avvio è ben battagliato, ma una volta giunti nel quinto inning sul 3-3 i Padres dilagano in un festival di imprecisioni, lanci pazzi ed il doppio di Myers che è l'unico RBI “tradizionale” di una ripresa da ben cinque punti segnati. A chiudere i conti ci pensa Margot nella parte bassa dell'ottavo con una linea che si schianta oltre le recinzioni.

Il fine settimana della MLB inizia con i fuochi d'artificio: i rookies Aristides Aquino e Yordan Alvarez mettono a segno una tripletta di fuoricampo e costruiscono nuovi record, i Minnesota Twins tornano a +1 piegando gli Indians con due fuoricampo mentre i Mets continuano a rincorrere vincendo per l'ottava volta consecutiva. Perdono Yankees e Red Sox mentre si fa sempre più interessante la lotta playoff nella National League Central e Wild Card. 

I Minnesota Twins si affidano ai fuoricampo e si riprendono il primo posto in solitario sconfiggendo i Cleveland Indians con il risultato di 4-1. Non c'è stata molta differenza in termine di valide (10-8 per i Twins), l'unica differenza è stata con i corridori in posizione punto: la squadra del Minnesota ha battuto 3-3 (e in questa occasione ha anche portato due punti a casa nel quarto inning con un triplo di Arraez ed un singolo di Cron), mentre gli Indians sono stati più spreconi battendo appena 1-12. Dopo il 2-0, i Twins aumentano il passo con il 32esimo fuoricampo di Max Kepler nel quinto inning. Nel settimo arriva il primo da Indians per Puig ma al cambio campo Marwin Gonzalez chiude i conti con un potente fuoricampo in campo opposto contro Plutko.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI KEPLER

Attualmente è impossibile fermare i Mets. I Nationals ci hanno provato, andando in vantaggio due volte, ma alla fine i newyorchesi hanno vinto nuovamente grazie ad una rimonta negli ultimi inning, chiudendo l'incontro con il risultato di 4-3 che consegna alla squadra di Callaway la certezza dell'ottava serie vinta nella seconda metà di stagione e contemporaneamente l'ottavo successo consecutivo e 15esimo nelle ultime 16 partite disputate. Syndergaard ha chiuso una prestazione dominante in sette riprese. Unici due errori un paio di fuoricampo colpiti da Soto (nel primo inning, da due punti; e nell'ottavo, da un punto), ma i Mets hanno risposto con un back-to-back Davis-Ramos nel quarto, e poi con il primo fuoricampo in carriera di Guillorme nell'ottavo (per il pareggio) e la sac fly di Davis per la vittoria. I Mets sono a mezza partita dai playoff.

VIDEO: LUIS GUILLORME PAREGGIA CON IL SUO PRIMO HR IN CARRIERA

Pesante sconfitta, ma non troppo significativa in termini di classifica, per gli Atlanta Braves, battuti per 7-6 al 10° inning dai Miami Marlins con walk-off sac fly di Martin Prado a coronamento di una rimonta cominciata nel nono inning con i singoli di Berti e Diaz ed un doppio da due punti di Starlin Castro. I due lanciatori partenti, Soroka e Sandy Alcantara, hanno mantenuto uno 0-0 fino all'inizio dell'ottavo, dove i Braves hanno segnato tre punti con gli RBI di Albies e Freeman. I Marlins hanno risposto con due punti, ma un 3-run HR di Camargo ha portato i Braves sul 6-2. 

La situazione playoff nella National League si fa sempre più interessante. Con quasi lo stesso record dei Mets (a ballare è uno .001 nella percentuale di vittorie) troviamo i St. Louis Cardinals, che questa notte hanno superato i Pittsburgh Pirates con il risultato di 3-1 in rimonta (dopo un leadoff homer di Adam Frazier) con una battuta in doppio gioco di Ozuna nel primo inning, e nel sesto con un "little league home run" di Tommy Edman ed un singolo interno di Paul Dejong.

VIDEO: TOMMY EDMAN A CASA SU ERRORE DIFENSIVO

I Milwaukee Brewers vincono la quinta partita consecutiva sconfiggendo i Texas Rangers con il risultato di 3-2, continuando a non sentire l'assenza di Christian Yelich, ormai in panchina da quasi una settimana per il riacutizzarsi di problemi alla schiena che lo hanno limitato per tutta la stagione. I Brewers hanno segnato tre punti nei primi quattro attacchi sfruttando prima un lancio pazzo, poi un fuoricampo di Hiura ed infine un singolo di Moustakas nel quarto inning. I Rangers hanno tentato la rimonta ma si sono fermati ai solo homer di Danny Santana e Shin-Soo Choo.

Adesso i Chicago Cubs si devono guardare sia dai Cardinals (+2), che dai Brewers (+1.5). La squadra di Joe Maddon si è arresa ai Cincinnati Reds con il risultato di 10-1, ed ha segnato soltanto nel nono inning con un solo homer di Kyle Schwarber. I Reds invece hanno travolto la squadra di Maddon colpendo un totale di 6 fuoricampo, 3 dei quali battuti dal rookie Aristides Aquino, il quale arriva a quota 7 nelle prime 10 partite in carriera, pareggiando un record di Trevor Story ed istituendo un nuovo record di franchigia per la squadra di Cincinnati che ha visto anche Senzel, Suarez e Farmer spedire in orbita la pallina.

VIDEO: LA TRIPLETTA DI AQUINO

Una tripletta di fuoricampo la mette a segno anche Yordan Alvarez nel successo per 23-2 degli Astros a Camden Yards di Baltimore. Gli Astros sono andati a punto in ogni ripresa ad eccezione del quarto e dell'ottavo inning. Alvarez, protagonista anche di un grand slam nel settimo inning, ha battuto un totale di 7 RBI arrivando a quota 51 in stagione in appena 45 partite, facendo meglio anche di Ted Williams e Joe DiMaggio nel suo rookie year. Altri fuoricampo sono stati colpiti da Bregman, Altuve e Correa. Per gli Orioles ci è riuscito Rio Ruiz. Ad Anibal Sanchez va un altro successo personale.

VIDEO: TRE FUORICAMPO PER ALVAREZ

Anche in American League è sempre aperta la lotta per la wild card. I Tampa Bay Rays sfruttano la sconfitta dei Cleveland Indians per portarsi a -3 dal primo posto superando i Seattle Mariners con il risultato di 5-4 grazie ad un big inning nel quarto inning ispirato dai fuoricampo di Zunino e Kiermaier, ed al solo homer di Avisail Garcia nel sesto. Per i M's RBI di Tim Lopes (2), J. P. Crawford e Omar Narvaez (solo homer).

Ad una partita dai Tampa Bay Rays troviamo gli Oakland Athletics, che nella notte hanno commesso un passo falso a Chicago perdendo per 3-2 contro i White Sox. Inutile il tentativo di rimonta finale con due punti segnati su errore in terza di Goins. Un errore ha permesso ai White Sox di segnare il primo punto della partita, Eloy Jimenez ha colpito un fuoricampo nel quinto inning per il 2-0 e Wellington Castillo ha battuto il 3-0 con un singolo.

Non riescono a trovare continuità di risultati i Boston Red Sox, che a Fenway Park vengono travolti dai Los Angeles Angels vincenti per 12-4. Un three run homer di Justin Upton ed il primo homer a Fenway di Trout (da due punti) dettano il ritmo, poi, nel settimo, gli Angels segnano 7 punti per tagliare le gambe agli avversari. Per i Red Sox attivo Sam Travis, protagonista di 2 RBI con sac fly e fuoricampo.

VIDEO: TROUT COLPISCE IL SUO PRIMO FUORICAMPO A FENWAY PARK

Non sorridono neanche gli Yankees, sconfitti dai Toronto Blue Jays con il risultato di 5-4. Per la squadra canadese decisivo un triplo da due punti di Vladimir Guerrero Jr, che ha annullato un fuoricampo di Urshela ed una sac fly di LeMahieu. Per gli Yankeess ottimo il rientro di Gary Sanchez (autore di un fuoricampo). Giro completo delle basi anche per Teoscar Hernandez (18° fuoricampo in stagione).

VIDEO: IL TRIPLO DI VLADIMIR GUERRERO JR

I Phillies non danno seguito al risultato di 24 ore prima e si fanno recuperare dai San Francisco Giants, che vincono per 3-1 dopo aver subito il fuoricampo del 1-0 nel primo inning da parte di Corey Dickerson. Per i californiani parlano i fuoricampo di Longoria e Pillar tra secondo e quinto inning. Eccezionale la prestazione di Jeff Samardzjia (8IP, 2H, ER, 5K). 

I Los Angeles Dodgers ottengono la 78esima vittoria stagionale vincendo per 4-0 contro i Diamondbacks grazie ad un'ottima partenza di Kenta Maeda, ad un fuoricampo di Muncy ed agli RBI di Negron, Martin e dello stesso Maeda.

Shoutout anche nell'altro confronto interno alla AL Central, tra Royals e Tigers, con i Royals che vincono per 7-0 grazie ad una prestazione da 12 strikeout in 7 inning da parte di Mike Montgomery ed alle battute da basi extra di Soler (fuoricampo), Dozier (triplo) e Merrifield (doppio).

Altra sfida interna anche nella NL West, dove i San Diego Padres hanno la meglio, per 8-5, sui Colorado Rockies ai quali non basta il pareggio nel settimo inning con il 2-run HR dell'ex Yonder Alonso. Decisivi i fuoricampo di Manuel Margot e Wil Myers nell'ottavo inning. Protagonisti di fuoricampo anche Nolan Arenado e Hunter Renfroe nel quarto inning.

New York, New York. I Mets non arrestano la loro cavalcata verso i playoff e spazzano i Marlins con fuoricampo di Alonso, due di Conforto e uno di McNeil. La stessa cosa fanno i New York Yankees che si sbarazzano dei Baltimore Orioles con doppiette di fuoricampo di Higashioka e Urshela e quello di Maybin. Sorridono gli Indians che vincono due partite in casa contro i Rangers e guadagnano terreno sui Twins, sconfitti in casa dai Braves. Larghi successi anche per Cubs e Astros. Perdono i Phillies. Sospesa e rinviata al 22 agosto la partita tra Red Sox e Royals.

I New York Mets spazzano i Miami Marlins vincendo per 7-2 contro Jordan Yamamoto grazie al 37esimo fuoricampo di Pete Alonso, colpito nel primo inning, ed ai due di Michael Conforto (101 in carriera) colpiti tra terzo e settimo inning, dove i neworchesi aggiungono altri due punti con il 15esimo fuoricampo di Jeff McNeil. Altra buona prestazione per Matz (6.2IP, 7H, 2ER, 2BB, 7K). Mets adesso a 0.5 partite dal secondo posto wild card e a 2.5 dal primo posto, occupato per il momento dai Washington Nationals.

VIDEO: I FUORICAMPO DI CONFORTO

Giornata soddisfacente anche per i Cleveland Indians, protagonisti di due successi casalinghi ai danni dei Texas Rangers. Il primo per 2-0 ed il secondo per 5-1. In gara 1 gli Indians si sono affidati ad un buon Plesac per sei riprese ed a Nick Goody e Brad Hand per le successive tre. Fino all'inizio del settimo inning la squadra di Francona ha colpito una sola valida contro Ariel Jurado per poi festeggiare un 2-run HR di José Ramirez arrivato dopo un singolo di Carlos Santana. Gara due è stata del bullpen, che ha retto a meraviglia concedendo appena 4 valide. Gli Indians si sono affidati ancora ad un fuoricampo di José Ramirez (questa volta da un punto), ad una sac fly di Reyes e poi agli RBI di Santana, Puig e Kipnis dopo il provvisorio 2-1 arrivato con fuoricampo di Calhoun

Gli Indians approfittano di un altro successo dei Braves ai danni dei Minnesota Twins per portarsi nuovamente a 2 lunghezze. La squadra di Snitker ha vinto con il risultato di 11-7 grazie ad un inizio lampo, che li ha visti segnare un totale di sei punti tra primo e terzo grazie ai fuoricampo di Albies e Freeman, ad un doppio di Culberson, ad una palla mancata da Garver, nuovamente con Culberson (singolo) e walk a basi piene di Camargo. Nel terzo il risultato sarebbe potuto essere ancora più pesante se la difesa Twins non avesse girato un triplo gioco con Sano, Schoop e Cron su una battuta in terza di Flowers. Tre inning più tardi, Albies colpisce il secondo fuoricampo della partita per il 7-0. La reazione ospite arriva nella parte bassa: con i singoli di Sano e Cron ed un doppio di Cave entrano tre punti, ripresi con gli interessi da un 2-run HR di Acuna Jr e da un singolo di Camargo. Nella parte bassa del nono i Twins segnano altri 4 punti con Rosario ed un fuoricampo di Sano. Da domani quattro partite decisive contro gli Indians.

VIDEO: LA GIORNATA DI ALBIES

Festeggiano uno sweep anche gli Houston Astros, che a Minute Maid Park annientano i Colorado Rockies con il risultato di 14-3 frutto dei fuoricampo nel primo inning di Altuve e Yuli Gurriel, e di un altro big inning da 5 punti nel quarto che ha visto un 3-run double di Gurriel (protagonista di un totale di 8 RBI) dopo i punti battuti e forzati a casa da un singolo di Brantley e da una base ball di Bregman. Gurriel è stato autore anche di una sac fly e di un punto forzato nel sesto, mentre Bregman e Correa hanno chiuso i conti nel settimo. Per i Rox fuoricampo di Story e Arenado e terzo punto arrivato nel nono nonostante una battuta in doppio gioco di Wolters.

VIDEO: 8 RBI PER YULI GURRIEL

A proposito di risultati ampi, non sono da meno i Chicago Cubs, che a Wrigley Field hanno sconfitto gli Oakland Athletics con il risultato di 10-1. L'unico punto ospite è stato il primo punto della partita, colpito nel quarto inning da una sac fly di Olson, poi nove punti tra quarto e quinto con singolo di Baez, grand slam di Happ, un altro RBI single di Javy Baez seguito da fuoricampo di Schwarber nel quinto inning e da quello di Victor Caratini nell'ottavo.

VIDEO: IL GRAND SLAM DI IAN HAPP

Stesso copione per gli Yankees, che chiudono le loro trasferte a Camden Yards con uno stagionale di 10-0 e 43 fuoricampo grazie al 14-2 rifilato ai Baltimore Orioles. Paxton protagonista di quasi 7 riprese lanciate con 7 strikeout ed un solo punto subito (fuoricampo di Mancini nel quarto inning) mentre l'attacco si scatena a partire dal quarto inning con i fuoricampo di Higashioka (2, nel quarto e nel nono per un totale di 5 punti), Urshela (2, nel quinto e nel sesto per un totale di 4 punti) e di Maybin (7°, solo homer). A referto anche i singoli con RBI di LeMahieu e Judge.

VIDEO: I 5 FUORICAMPO DEGLI YANKEES

I Milwaukee Brewers spazzano i Pittsburgh Pirates facendo a meno ancora una volta di Christian Yelich, rimasto in panchina per problemi alla schiena. I Brewers hanno vinto per 8-3 grazie al primo 2-homer game in carriera di Keston Hiura, che conclude con un 3-4 con 3 RBI. I Brewers sono andati a punto grazie anche ai singoli di Thames e Cain.

VIDEO: I 2 HOMER DI HIURA

Va male invece ai Philadelphia Phillies che cadono nuovamente contro i Dbacks perdendo per 6-1. Alla squadra di Philadelphia non basta il 20esimo fuoricampo stagionale di Harper nel nono inning, perché i desertici sono stati più attrezzati e con un'ottima prestazione del monte di lancio ed i punti battuti da David Peralta, Eduardo Escobar, Carson Kelly, Zack Gallen, Jarrod Dyson e Ketel Marte hanno messo nei guai la squadra di Kapler.

I Nationals invece si mantengono vincenti sconfiggendo i Giants per 4-1 con i punti segnati tra primo (groundout di Soto) e terzo inning (3-run HR di Parra) mentre i Giants si affidano a Crawford che riesce a colpire RBI soltanto nel nono inning. 

Minimo scarto a Los Angeles, Tampa Bay e Seattle. I Dodgers vincono per 2-1 contro i St. Louis Cardinals grazie ad un walk-off single di Russel Martin, che porta a casa i due punti serviti a vincere l'incontro. I Cardinals avevano segnato nel sesto inning con un solo homer di Marcell Ozuna, servito per rompere il dominio del rookie May. Ottima prestazione anche per Jack Flaherty (7IP, 4H, BB, 10K), che ha avuto il merito di tenere a bada l'attacco losangelino per due terzi di gara. I Seattle Mariners vincono per 3-2 in casa contro i San Diego Padres che erano passati in vantaggio nel primo inning con fuoricampo di Tatis, e poi pareggiato nel sesto inning con un altro solo shot, di Francisco Mejia. I Mariners rispondono nel secondo con Seager, protagonista poi del solo homer del vantaggio nel quarto. Nell'ottavo inning tocca a Vogelbach battere il punto del 3-2. I Tampa Bay Rays perdono ancora terreno da Yankees e Indians (per il primo posto wild card) ed escono sconfitti per 4-3 dai Toronto Blue Jays, che colpiscono tre fuoricampo con Gurriel Jr, Grichuk e Fisher per portarsi sul 4-0 tra quarto e sesto inning. Non bastano ai padroni di casa i punti colpiti da Garcia (singolo) e Zunino (2-run HR) tra ottavo e nono inning.

VIDEO: IL WALK-OFF DI MARTIN

Sospesa sul 4-4 durante la parte alta del decimo inning e rinviata al 22 agosto la partita di Fenway Park tra Boston Red Sox e Kansas City Royals. La pioggia, caduta incessante sul terreno di gioco, non ha lasciato altra alternativa agli arbitri che hanno optato per il rinvio dopo quasi 2 ore di delay. L'incontro ha visto i Red Sox rimontare, con fuoricampo di J. D. Martinez (da due punti) e doppio di Bogaerts (sempre da due punti) ad un singolo da due di Melbrys Viloria. Poi, tra sesto e settimo, i Royals pareggiano con un singolo di Merrifield ed un 2-out double di Nicky Lopez.

Ivan Nova domina i Tigers per otto riprese ed i White Sox lo sostengono con otto punti fondamentali per il risultato finale di 8-1 con i Tigers che si salvano dallo shutout soltanto grazie ad un triplo di Demeritte. Per i White Sox solo homer di Cordell, mentre l'ex James McCann si è reso protagonista di 3 RBI. Ottima la prestazione di Tim Anderson, che chiude con un 4-4 e 3 punti segnati.

I Cleveland Indians vincono per la settantesima volta in stagione e completano l'aggancio ai Minnesota Twins, al comando della AL Central da inizio stagione. I walk-off di Conforto e Thames spingono Mets e Brewers mentre i New York Yankees cadono vittima dei Toronto Blue Jays. Carson Kelly ferma i Dodgers con due fuoricampo. Doppiette anche per JD Martinez, Teoscar Hernandez, Bryce Harper e Ronald Acuna Jr. 

Aggancio riuscito: gli Indians vincono anche gara 2 a Target Field di Minneapolis sconfiggendo i Twins con il risultato di 6-2 derivante da una prestazione autoritaria di Shane Bieber (7IP, 2ER, 2BB, 11K) e soprattutto dall'attacco, protagonista di un punto nel secondo inning su doppio di Franmil Reyes, ed addirittura di cinque nel quinto grazie alle valide di Carlos Santana, Yasiel Puig, José Ramirez (doppio, ottavo in altrettante partite consecutive), Roberto Perez e sac fly di Kipnis. Gli unici due punti di Minnesota arrivano con i fuoricampo di Castro e Rosario tra quinto e sesto attacco. 

VIDEO: SHANE BIEBER ARRESTA I TWINS

Stanno vivendo un periodo magico anche i New York Mets, che ringraziano un walk-off single di Michael Conforto, anticipato da un fuoricampo di Todd Frazier, per estendere la win streak a 7 partite sconfiggendo per 7-6 i Washington Nationals in una partita importante in chiave playoff. I newyorchesi infatti restano a mezza lunghezza dal secondo posto wild card, occupato dai Brewers, ma adesso sono soltanto a 1.5 partite dai capitolini, primi nella classifica della wild card per la National League. La partita ha visto un testa a testa tra le due squadre. I Nats segnano per primi con 3 punti nel quarto grazie ad un triplo di Rendon e ad un fuoricampo di Soto; i Mets pareggiano al cambio campo con back-to-back di Alonso e JD Davis. Nel settimo i Nationals tornano avanti con 2-run HR di Rendon ed allungano nel nono su lancio pazzo di Avilan. Al cambio campo però arriva la reazione Mets contro Doolittle con il 3-run HR di Frazier e lo swing vincente di Conforto.

VIDEO: LA RIMONTA DEI METS

Da una newyorchese all'altra: gli Yankees arrestano bruscamente la propria cavalcata (9 vittorie consecutive) perdendo per 8-2 in casa dei Toronto Blue Jays, rivoluzionati dall'arrivo di Bo Bichette. Questa volta il prodigio dei canadesi non ha colpito valide (0-3) ma ha comunque partecipato alla vittoria andando a punto nel primo inning su fuoricampo di Randal Grichuk contro Happ, che incassa altri due fuoricampo da Hernandez e Jansen. Per i newyorchesi invece ci pensano Tauchman e Ford, ma nell'ottavo Teoscar Hernandez colpisce un altro fuoricampo (17 in stagione) per il definitivo 8-2.

Come i Mets anche gli Astros, che vincendo per 3-2 in casa dei Baltimore Orioles hanno conquistato il settimo successo consecutivo. La squadra texana non ha perso tempo ed ha segnato già nel primo inning con gli RBI di Bregman e Alvarez. Gli O's si avvicinano una prima volta nel quinto con fuoricampo di Peterson, ma poi subiscono un triplo da Altuve. Il 3-2 è firmato Wilkerson (solo HR) ma il bullpen Astros questa volta tiene botta con Pressly e Osuna

Grande passo avanti in chiave playoff per gli Oakland Athletics che si sbarazzano dei White Sox con un secco 7-0 grazie all'ennesima dimostrazione di dominio da parte di Mike Fiers, che chiude le porte ai White Sox per 7 riprese nelle quali ha concesso appena 3 valide. I californiani hanno segnato due punti nei primi due inning con Matt Chapman e Stephen Piscotty, poi hanno incrementato il vantaggio con 5 punti nell'ottavo inning cortesia di Pinder (HR) e dei doppi di Profar e Garneau.

Gli Oakland Athletics comunque devono superare ancora i Tampa Bay Rays (avanti di 0.5 GB) che nella notte hanno sconfitto i Mariners per 5-3 grazie a tre punti segnati in un nono inning disastroso per i M's, che concedono prima una base ball con le basi occupate, poi commettono un errore difensivo per il secondo punto mentre il terzo arriva su una battuta in gioco forzato di Meadows. L'incontro era fermo sul 2-2 con i Mariners (RBI single di Santana e Court) capaci di rispondere al 2-0 Rays (Brosseau e Aguilar). Non basta il solo homer di Ryan Court nel nono inning. 

Sembrano riprendersi i Boston Red Sox che nella notte hanno travolto i Los Angeles Angels con il risultato di 16-4. I Red Sox hanno ribaltato una partita cominciata male con 3 punti di marca Angels nel primo inning con fuoricampo di Pujols. I campioni in carica accorciano nella parte bassa con doppio di JD Martinez, protagonista poi nel quarto del primo homer della partita. Nel quinto segue quello da due punti di Betts e nel sesto arrivano cinque punti con un walk a basi piene, un errore difensivo dei losangelini e un singolo di Devers. Dopo il quarto punto degli Halos, JD Martinez colpisce il suo secondo fuoricampo della partita. Gli altri 5 punti sono tutti di Moreland (doppio e fuoricampo), Devers (fuoricampo) e Vazquez (singolo).

VIDEO: JD MARTINEZ PROTAGONISTA NEL SUCCESSO CONTRO GLI ANGELS

Finisce con un walk-off l'incontro di Miller Park tra Brewers e Texas Rangers. I padroni di casa vincono la quarta partita consecutiva senza Christian Yelich, lasciato in panchina ancora per problemi alla schiena. I Brewers vincono per 6-5 una partita cominciata con un RBI double di Braun. I Rangers pareggiano per tre volte: la prima nel quarto inning (fuoricampo di Pence), poi nel sesto (lancio pazzo dell'ex Alex Claudio, in risposta ad un walk a basi piene di Hiura) e poi tra ottavo e nono (fuoricampo di Forsythe e Andrus) dopo tre punti segnati nel settimo grazie a Grandal e Pina. Nella parte bassa del nono ci pensa Eric Thames, con un fuoricampo, a chiudere la contesa.

VIDEO: IL WALK-OFF HR DI THAMES

I Brewers guadagnano terreno sui Chicago Cubs, sconfitti a Great American Ballpark da Trevor Bauer e dai Cincinnati Reds con il risultato di 5-2. Per l'ex Indians si è trattato una prestazione che non si vedeva da tempo (7IP, 3H, ER, 2BB, 11K) grazie alla quale ha fermato un attacco che ha visto soltanto un sussulto da Nick Castellanos (HR). I Reds hanno risposto con i fuoricampo di Aquino, Suarez e Votto, mentre l'unico punto non arrivato via fuoricampo è di Peraza. Nell'ottavo spazio per l'ultimo punto Cubs, con Rizzo colpito da un lancio con le basi piene.

VIDEO: IL DEBUTTO CASALINGO DI TREVOR BAUER

Vincono anche i St. Louis Cardinals, che si sbarazzano dei Pittsburgh Pirates con il risultato di 6-2 grazie sostanzialmente ad un inning da quattro punti nell'ottavo inning che ha visto un singolo di Goldschmidt, un fuoricampo di Ozuna ed una volata di sacrificio di Carpenter

I Los Angeles Dodgers si fanno recuperare e sconfiggere dagli Arizona Diamondbacks di uno scatenato Carson Kelly, vero e proprio protagonista, con due fuoricampo, nel successo dei serpenti per 3-2 all'undicesimo inning. I Dodgers hanno segnato due punti nel terzo con Pollock e Smith, ed hanno mantenuto il vantaggio grazie all'ottimo lavoro di Walker Buehler e dei rilievi Baez, Kolarek e Kelly. Cadono invece con Jansen sul monte di lancio, che nel nono incassa un fuoricampo da due punti da Kelly, il quale si ripete due inning più tardi mentre Archie Bradley chiude le porte ai californiani.

VIDEO: CARSON KELLY FERMA I DODGERS

Largo successo per i San Diego Padres che sconfiggono i Colorado Rockies con il risultato di 7-1 grazie alle battute di Tatis Jr, Myers e di Urias e Naylor, con quest'ultimo autore di un fuoricampo da tre punti. Nel nono inning l'unico punto dei Rockies (forceout di Desmond).

I Giants si arrendono ai Philadelphia Phillies in una partita importante per le speranze playoff dei californiani. Harper e compagni hanno vinto per 9-6 con due big inning da quattro punti ciascuno. Protagonista proprio Bryce Harper, autore di due fuoricampo: uno, da un punto, nel quinto inning e l'altro, da tre punti, nel settimo. Non bastano ai Giants i fuoricampo di Pillar, Rickard e Vogt.

VIDEO: I DUE FUORICAMPO DI BRYCE HARPER

Vince anche la capolista della NL East, gli Atlanta Braves, per 8-4 contro i Miami Marlins. Importante nel successo dei Braves la prestazione di Julio Teheran (7IP, ER, BB, 7K) ma soprattutto i fuoricampo di Ozzie Albies ed i due di Ronald Acuna Jr. I due, primo e secondo nel lineup di Snitker, hanno colpito 7-10 con 5 RBI e 4 corse a casa. Ai Marlins non basta un grande Starlin Castro (4-4 con HR).

VIDEO: LA GIORNATA DI RONALD ACUNA

Finisce 5-2 fra Tigers e Royals, ovvero le due squadre cenerentola della AL Central. I Tigers segnano 2 punti nella parte bassa del primo dopo un inside-the-park HR del leadoff hitter dei Royals Whit Merrifield. Poi segnano nel quinto (Cabrera) e nel sesto (HR di Rogers e lancio pazzo di Keller). Per i Royals solo homer di Soler.

I New York Yankees colpiscono sei fuoricampo per superare i Baltimore Orioles. Soddisfazione anche per i New York Mets che vincono per 5-0 contro i Marlins conquistando il quinto successo consecutivo e la settima serie della seconda parte di stagione. La squadra di Callaway è adesso a 1.5 partite dal secondo posto wild card. Bo Bichette entra nella storia della MLB con 10 valide da basi extra colpite nelle prime 9 partite. Il maltempo costringe al rinvio Indians-Rangers.

I Tampa Bay Rays hanno lasciato 11 corridori tra le basi, battuto 0-8 con RISP eppure hanno vinto per 7-6 a Tropicana Field contro i Toronto Blue Jays grazie ad un walk-off wild pitch di Boshers nel decimo inning e soprattutto a tre fuoricampo da due punti ciascuno colpiti consecutivamente nel quarto inning da Avisail Garcia, Willy Adames e Austin Meadows. I tre giri di mazza sono serviti a pareggiare un passivo di 6-0 a metà del quarto dove i Rays hanno sofferto due fuoricampo da Drury e Biggio e due punti su errore del terza base Duffy. Nel settimo inning Bo Bichette fa la storia, diventando il primo giocatore di sempre ad iniziare la sua carriera in MLB con 10 XBH nelle prime 9 partite.

VIDEO: TRIO DI FUORICAMPO DEI RAYS

I New York Mets sono la squadra del momento: McNeil e compagni hanno sconfitto i Marlins per ottenere il quinto successo di fila e vincere la settima serie della seconda metà di stagione (nella prima metà le serie vinte erano 8) con il risultato di 5-0 maturato grazie ad uno spettacolare Zack Wheeler (8IP, 8H, BB, 5K), ai fuoricampo di Ramos (da tre punti) e Alonso e ad un doppio di Todd Frazier nel primo inning.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI ALONSO

Anche i rivali del Bronx non se la passano male: i New York Yankees, nonostante aver perso a partita in corso Gleyber Torres, continuano il loro periodo vincente grazie al 9-4 in casa dei Baltimore Orioles. I Bombers hanno colpito anche sei fuoricampo con Tauchman, LeMahieu e Gregorius (il fuoricampo di quest'ultimo è finito in EuTaw Street) nel terzo inning, e di Romine, Gardner e Maybin tra sesto e nono inning. Altri punti sono arrivati grazie ai doppi di Romine e Tauchman, che nel quarto inning ha rubato anche un fuoricampo con una bella presa in salto ai danni di Severino. Un inning più tardi non ha potuto nulla invece sulla volata di Santander che ha regalato due punti agli O's.

VIDEO: I 6 FUORICAMPO YANKEES

Non si può dire lo stesso dei Red Sox, che tornano a perdere travolti dai fuoricampo battuti dai Royals, che vincono a Fenway per 6-2. I Red Sox sono andati in vantaggio nel terzo inning con Benintendi, ma Andrew Cashner perde lo smalto e nel quarto inning incassa un fuoricampo da due punti di Jorge Soler finito oltre il Green Monster. Nell'inning successivo O'Hearn fa 3-1 con un fuoricampo a destra e nel sesto i Royals mettono in cassaforte il risultato con un singolo di Dozier ed un altro 2-run HR di Soler, che arriva a quota 31 in stagione. Nell'ottavo il doppio del definitivo 6-2 battuto da Vazquez.

VIDEO: JORGE SOLER AFFONDA I RED SOX

Perdono anche i Minnesota Twins che fino al sesto inning subiscono la potenza degli Atlanta Braves, vittoriosi per 12-7. I Braves segnano i primi 4 punti con i fuoricampo di Acuña e Freeman, mentre nel quinto segnano il 5-0 con Albies. Nel sesto invece arrivano sei punti su balk, singoli di Acuña, Freeman e McCann e triplo di Albies. A partire dalla parte bassa si sveglia Nelson Cruz, che in verità aveva già colpito due valide, protagonista di due fuoricampo. Fuoricampo anche per Garver e Rosario.

Dilagano anche gli Astros, che superano in casa per 11-6 i Colorado Rockies. L'attacco copre un debutto non molto soddisfacente di Zack Greinke (6IP, 5ER, 2BB, 2K), che comunque ottiene l'undicesima vittoria in stagione. I texani colpiscono un totale di 7 XBH e celebrano i fuoricampo di Yordan Alvarez, Yuli Gurriel (2) e Carlos Correa, protagonista anche di un RBI double. In casa Rockies fuoricampo per Tapia e Blackmon.

VIDEO: DOPPIETTA DI FUORICAMPO PER GURRIEL

11 punti anche per gli Oakland Athletics, vincitori dell'incontro di Wrigley Field (finto 11-4) contro i Chicago Cubs. La partita comincia subito alla grande per i californiani che producono otto punti nel secondo inning contro Jon Lester (3-run HR di Garneu, singoli di Piscotty e Olson e out produttivi di Canha e Pinder) e 3 nel quarto sempre contro Lester con fuoricampo da tre di Piscotty. Per i Cubs consolazione Bryant (HR da due punti) e Schwarber (singolo da due punti).

VIDEO: 8 PUNTI NEL SECONDO INNING

Sconfitta anche per i Cardinals, che perdono per 3-1 a Dodger Stadium subendo la rimonta dei Dodgers. La squadra di Shildt segna un punto contro Kershaw nel secondo inning (singolo del rientrante Carpenter) ma poi non riesce più a colpire il mancino, che domina con 7IP, 4H, ER, BB, 9K. I Dodgers pareggiano con Negron nel secondo inning e balzano al comando dell'incontro nel terzo attacco con un doppio di Justin Turner. Nel settimo ci pensa Max Muncy ad incrementare ulteriormente il vantaggio con un singolo su rimbalzante a destra.

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI KERSHAW

Ne approfittano i Milwaukee Brewers che, privi di Christian Yelich (nuovamente problemi alla schiena per il MVP 2018), vincono per 4-3 contro i Pirates con i punti battuti da Grandal (doppio), Grisham ed Arcia, approfittando anche di un errore del ricevitore Elias Diaz nella parte alta del nono.

Il tentativo di no-hit da parte di Dinelson Lamet si ferma al settimo inning, interrotto da un singolo di Omar Narvaez. La giornata per Lamet e i Padres è stata comunque positiva perché il primo ha vinto e lanciato 12 strikeout, ed i secondi hanno sconfitto per 9-4 i Seattle Mariners grazie a cinque punti segnati nel quinto con la ciliegina del 20esimo homer di Tatis Jr. I Padres poi allungano nell'ottavo con altri tre punti (fuoricampo di Hosmer e Naylor) e nel nono (HR di Myers) dopo quello di Tim Lopes (Mariners) al debutto in MLB.

VIDEO: 20 HR PER TATIS JR

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI LAMET

Continua ad essere positiva l'esperienza di Anibal Sanchez nella capitale. Il lanciatore ha vinto la sua seconda partita in divisa Nationals concedendo ai Giants un solo punto guadagnato in sei riprese, e risultando fondamentale ai fini del 5-3. Ottimo anche Trea Turner, che nel quinto inning ha colpito la 500esima valida in carriera con un fuoricampo. In precedenza aveva battuto fuoricampo anche Kurt Suzuki (già autore di un RBI single).

I Nationals scavalcano così i Philadelphia Phillies, che escono sconfiggi da Chase Field di Phoenix con il risultato di 8-4. I Phils sono andati due volte in vantaggio (nel primo, con fuoricampo di Corey Dickerson, e nel secondo, su errore difensivo) ma tra sesto e settimo hanno subito cinque punti su singoli di Avila e Escobar e su fuoricampo di Peralta. Nell'ottavo per Avila arriva anche un fuoricampo.

Finisce 8-4 anche a Cincinnati, dove i Reds hanno sconfitto gli Angels con un totale di 5 fuoricampo colpiti da Eugenio Suarez, José Iglesias, Aristides Aquino e Tucker Barnhart (2). Fuoricampo anche per Justin Upton e Mike Trout (38 in stagione).

A Comerica Park Detroit Tigers e Chicago White Sox si dividono la posta in palio. I White Sox vincono gara 1 per 5-3, mentre i Tigers si prendono la seconda sfida con il risultato di 10-6. In gara 1 protagonisti del risultato dei White Sox sono stati José Abreu (3-4 con HR) e Castillo (2-5 con HR). Insieme hanno colpito un totale di 4 RBI tra primo e nono inning. In gara 2 ed hanno mantenuto il risultato per tutta la partita nonostante un tentativo di rimonta da parte dei White Sox.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk