Le emozioni non sono mancate nelle undici partite offerte dal calendario MLB. Gli A's hanno vinto con uno shutout mentre i Pirates si sono regalati un walk-off. I Boston Red Sox hanno bastonato i Twins con un Betts spettacolare mentre Oscar Mercado ha salvato gli Indians. Yankees e Dodgers continuano a viaggiare così come Peter Alonso, che conquista la leadership dei fuoricampo con 45 homers. Spettacolo a Cincinnati dove Michael Lorenzen "eguaglia" Babe Ruth.

Gli Oakland Athletics arrivano a 80 vittorie vincendo per 4-0 sui Los Angeles Angels. La squadra di Melvin ha goduto di una buona prestazione di Tanner Roark (6.2IP, 5H, 2BB, 6K) sul monte e si è portata avanti nel secondo inning con un fuoricampo di Profar contro Sandoval. La squadra della Baia ha poi incrementato il vantaggio nel quinto segnando gli ultimi tre punti con i fuoricampo di Sean Murphy e Marcus Semien.

A fatica, i Cleveland Indians tornano al successo e lo fanno vincendo per 8-6 contro i Chicago White Sox grazie alla prestazione di Oscar Mercado che, oltre a colpire tre valide (un doppio e due singoli con RBI), salva la partita con una decisiva presa, nel nono inning e con le basi piene, che toglie ad Eloy Jimenez almeno un doppio. La tribù aveva chiuso il settimo inning avanti 8-2 con una bella partenza di Shane Bieber e gli RBI di Santana, Mercado, Reyes (2-run HR) e Chang. Poi i fuoricampo da due punti di Abreu e Anderson tra ottavo e nono inning ed il drammatico finale con Goins messo strikeout per l'ultimo out proprio dopo il salvataggio da parte di Mercado.

VIDEO: MERCADO VOLA E SALVA GLI INDIANS

I Red Sox provano a restare vivi e sconfiggono a Fenway Park i Minnesota Twins con il risultato di 6-2 figlio di una prestazione "monstre" di Mookie Betts (2 fuoricampo da 4 punti totali ed un RBI single) e di un doppio di Christian Vazquez. Ai Twins il fuoricampo da due punti colpito da Eddie Rosario nell'ottavo inning.

VIDEO: SPETTACOLARE MOOKIE BETTS

Vincono anche gli Yankees che superano i Texas Rangers per 4-1 grazie ai fuoricampo di Aaron Judge e Gleyber Torres tra terzo e quarto inning contro Lance Lynn, e ad un doppio di Austin Romine. Rovina il potenziale shutout un fuoricampo di Rougned Odor nel nono inning contro Gearrin.

VIDEO: JUDGE A QUOTA 20

New York in festa perché vincono anche i Mets, per 8-4 contro i Nationals, nella prima partita di giornata. I newyorchesi hanno ribaltato l'uno a zero di Trea Turner (secondo inning) segnando 7 punti consecutivi tra terzo e sesto grazie ai fuoricampo di Lagares, Cano e Alonso (che arriva, tutto solo, a 45) e ai singoli di Rosario e McNeil. I Nats provano a tornare in partita con Cabrera e Rendon ma McNeil firma il definitivo 8-4 con un doppio. Termina a 26 partite consecutive la hit streak di Wilson Ramos.

VIDEO: PETER ALONSO ARRIVA A 45 FUORICAMPO

Ryu continua ad avere difficoltà (4.1IP, 6H, 3ER, 4BB, 5K) ma i Dodgers non ne risentono e piegano i Colorado Rockies con il risultato di 7-3 grazie ai due fuoricampo di Joc Pederson ed alle battute di Seager, Turner, Bellinger e Beaty. Per i Rox RBI per McMahon, Butera e Desmond.

A Cincinnati i tifosi di casa festeggiano il successo per 8-5 dei Reds sui Philadelphia Phillies ed assistono a qualcosa che non accadeva da 98 anni: Michael Lorenzen, di professione lanciatore nel bullpen, mette piede sul monte nel settimo inning sul 5-4 per i Reds ed incassa il fuoricampo del pareggio dal pinch-hitter Jay Bruce. Nella parte bassa i Reds tornano avanti grazie ad un fuoricampo di Iglesias mentre Lorenzen chiude il suo secondo inning di lavoro. Nella parte bassa dell'ottavo si presenta in battuta e, con due out e corridore in prima, gira il primo lancio di Blake Parker per un fuoricampo da due punti. Nel nono inning David Bell lo schiera esterno centro senza mai intervenire in difesa. Poiché ha subito il fuoricampo del pareggio da parte di Bruce, e grazie al suo ed al fuoricampo di Iglesias, a Lorenzen è stata attributata la vittoria. L'ultimo a riuscire in tale impresa (lanciatore vincente, fuoricampo battuto e almeno un inning nell'outfield) è stato Babe Ruth nel 1921.

VIDEO: LA GIORNATA DI LORENZEN

Partita movimentata a St. Louis e finita con la vittoria della squadra ospite, i San Francisco Giants, con il risultato di 9-8. Giants subito avanti nel terzo con 19esimo fuoricampo di Mike Yastrzemski, walk RBI di Crawford e singoli per Pillar e Joseph. I Cards accorciano con Fowler nel terzo, e tra quarto e quinto pareggiano con un fuoricampo di Dejong ed un triplo di Goldschmidt. I Giants però tornano avanti nell'inning seguente con un 3-run HR di Crawford fino al nuovo ribaltone di St. Louis, che passa sul 8-7 grazie ad un triplo di Edman, una sac fly di Bader ed un doppio di Goldschmidt. A chiudere ogni discorso ci pensa però Kevin Pillar con un 2-run HR nella parte alta dell'ottavo.

VIDEO: PILLAR EROICO PER I GIANTS

A Phoenix, per sei inning ed un terzo Zach Gallen ha sognato con un no-hitter. Poi è arrivato Machado, che con un singolo ha mandato in mille pezzi i sogni di Gallen, bravo a riscattarsi con due strikeout prima di uscire di scena. Nella parte bassa i Dbacks prendono la rivincita e rompono il ghiaccio con un grand slam di Ketel Marte contro Craig Stammen. Inutile la risposta dei Padres nel nono con il solo homer di Wil Myers. Finisce 4-1 per i Dbacks.

Spettacolo anche a Pittsburgh. I Pirates sconfiggono i Marlins per 6-5 grazie a tre punti nel nono inning con fuoricampo da due punti di Elias Diaz che porta la squadra di casa a -1, ed un singolo da due punti di Bryan Reynolds per il walk-off. I Marlins avevano controllato la partita con le battute di Cooper (doppio e fuoricampo) e Castro (fuoricampo). Per i bucs singolo di Bell, triplo di Frazier e doppio di Pablo Reyes.

VIDEO: IL WALK-OFF DI REYNOLDS

One-run game anche a Kansas City, dove i Royals vincono per 5-4 sui Tigers, in rimonta, grazie ai singoli di McBroon, Gordon e Mondesi ed al 40esimo fuoricampo stagionale di Jorge Soler. Per i Tigers protagonisti Harold Castro, Dawel Lugo e Miguel Cabrera.

VIDEO: NUMERO 40 PER SOLER

Justin Verlander entra nella storia con il suo terzo no-hitter in carriera, il secondo lanciato a Toronto contro i Blue Jays. Gli Yankees arrivano a 90 vittorie in campionato mentre i Rays superano i Cleveland Indians. Successi anche per Twins e Dodgers, Pete Alonso e Cody Bellinger raggiungono Mike Trout e 43 fuoricampo.

La partita delle partite va in scena a Toronto, nel chiuso di Rogers Centre, dove Justin Verlander sale in cattedra ed annienta i Blue Jays con un no-hitter arrivato dopo 120 lanci e 14 strikeout. Per il lanciatore degli Astros si tratta del terzo no-hitter in carriera e del secondo lanciato contro i canadesi. Nella storia della MLB soltanto sei lanciatori sono stati in grado di effettuare un no-no per almeno tre volte in carriera mentre per i Blue Jays è il sesto subito nella storia. L'unico neo per Verlander è stata una base su ball concessa a Cavan Biggio nel primo inning, cosa che di fatto gli ha negato un leggendario perfect game. Poi 26 battitori messi a sedere consecutivamente, con tre strikeout infilati soltanto nel settimo inning. L'incontro è stato in bilico fino alla fine perché protagonista è stato anche il monte di lancio dei Blue Jays, che in otto riprese ha concesso solamente 4 valide, una base su ball e 8 strikeout. Poi nel nono è salito il closer ex Astros Ken Giles che ha incassato un doppio da Bregman e poi subito un fuoricampo da due punti da Abraham Toro per il 2-0 finale.

VIDEO: IL NO-HITTER DI JUSTIN VERLANDER

I New York Yankees diventano la prima squadra a raggiungere le 90 vittorie in stagione piegando, in rimonta, gli Oakland Athletics per 5-4 grazie ad un walk-off HR di Mike Ford. La partita ha visto un duello tra J. A. Happ ed il rientrante Sean Manaea (5IP, H, 3BB, 5K). Poi, gli A's segnano tre punti nel settimo (doppio di Neuse e groundout di Phegley) e fanno poker nell'ottavo con fuoricampo di Olson. Nella parte bassa gli Yankees si riscoprono letali ed accorciano le distanze con Torres e due punti battuti da Gregorius per poi, nel nono, affidarsi ai fuoricampo di Gardner e Ford.

VIDEO: YANKEES IN BACK-TO-BACK PER LA VITTORIA

I Minnesota Twins galoppano verso la vittoria della Central Division grazie al successo per 8-3 sui Tigers arrivato con prestazione di qualità di Michael Pineda (6IP, 5H, 2ER, BB, 9K) e ad un big inning da cinque punti nel secondo inning (RBI single di Cave, Castro, Polanco e Cruz) che ha spianato la strada alla squadra ospite.

I Tampa Bay Rays "rubano" la prima posizione wild card ai Cleveland Indians che hanno spazzato vincendo anche il terzo incontro con il risultato di 8-2. La partita è stata combattuta fino al primo terzo di gara, poi nel quarto i Rays hanno preso il largo con due punti (fuoricampo di Nate Lowe) e incrementato nel quinto con doppio di d'Arnaud, che due riprese più tardi firma anche il 5-1. Gli Indians si affidano ad una sac fly di Bauers ma nella parte bassa dell'ottavo i Rays segnano altri tre punti per chiudere l'incontro. Si rivede Carlos Carrasco (1IP, 2H, ER), entrato da rilievo nel settimo inning.

Quattro punti nel primo terzo di gara risultano sufficienti ai Boston Red Sox che vincono per 4-3 sui Los Angeles Angels con Xander Bogaerts che batte il primo punto con un singolo e i successivi due con un fuoricampo, colpito anche da J. D. Martinez. Gli halos provano a rimontare nel terzo (RBI double di Pujols) e quarto (sac fly di Stassi) e si avvicinano pericolosamente nell'ottavo (HR di Upton) senza riuscire ad impensierire Brandon Workman.

Stesso risultato, 4-3, a Phoenix, dove i Dodgers mantengono alto l'onore di Los Angeles con un successo sugli Arizona Diamondbacks arrivato al decimo inning. I losangelini hanno segnato due punti (con fuoricampo di Freese e Martin) tra primo e terzo inning, poi nella parte bassa del quarto hanno incassa tre punti da Lamb e Rojas prima di tornare a pareggiare con il 43esimo fuoricampo di Cody Bellinger nel nono inning seguito da quello di Joc Pederson nella parte alta del decimo.

VIDEO: 4 SOLO HOMER PER IL SUCCESSO

I Milwaukee Brewers provano a tirarsi su con una vittoria per 4-0 sui Chicago Cubs arrivata grazie all'ottima partita del bullpen (6IP, 4H, BB, 6K) ma soprattutto ad un fuoricampo da tre punti di Christian Yelich (il primo in due settimane) che nel nono inning ha chiuso la partita. I Brewers si erano portati avanti nel quarto inning con groundout di Arcia.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI YELICH

Nel doubleheader di St. Louis, Cardinals e Cincinnati Reds si dividono la posta in palio. I Cardinals vincono, in walk-off, gara 1 con il risultato di 4-3 ed i Reds rispondono aggiudicandosi gara 2 per 5-3. Gara 1 ha visto i Cardinals rispondere agli RBI di Votto e Suarez (HR da due punti per il 40esimo in stagione) nel terzo inning con tre punti ciascuno dal settimo al nono firmati Bader, deJong (sac fly) e ancora Bader con una volata arrivata con corridori in seconda e terza. In gara 2 sono stati i Cardinals, ancora in risposta ad un vantaggio Reds, a segnare 3 punti nel terzo inning (HR Knizer e triplo di Wong) ma i Reds rispondono a loro volta tra quinto e sesto con i fuoricampo di Senzel e Ervin.

VIDEO: BADER PROTAGONISTA NEL PRIMO INCONTRO

Pete Alonso colpisce il 43esimo fuoricampo, pareggiando i "losangelini" Trout e Bellinger al primo posto MLB, ma non basta ai suoi Mets, usciti sconfitti per 5-2 dai Philadelphia Phillies a Citizens Bank Park da un fuoricampo di Miller e da un singolo di Dickerson nel secondo inning, e da un doppio da tre punti di Kingery nell'ottavo, dopo che Alonso, con una base su ball, aveva permesso ai Mets di segnare il secondo punto.

I Washington Nationals vincono per 9-3 in casa contro i Marlins. La squadra della Capitale, dopo essersi portata avanti 2-0 tra secondo e terzo, soffre soltanto nel quinto, dove i Marlins segnano 3 punti. Nella parte bassa Rendon colpisce un fuoricampo da due punti, poi i fuoricampo del redivivo Zimmerman, di Yan Gomes e di Juan Soto completano l'opera.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI RENDON

Lucas Giolito non riesce a trattenere i Braves che vincono per 5-3 contro i Chicago White Sox. La squadra di Atlanta timbra per prima con un fuoricampo da due punti di Freeman ma subisce il pari proprio da un singolo di Giolito nel secondo. Nel sesto, il lanciatore dei Sox è vittima di un altro fuoricampo da due punti di Freeman che traccia il percorso ai Braves. Gli ultimi punti arrivano nel settimo e nell'ottavo inning con Abreu e con il solito Freeman.

VIDEO: PER I BRAVES FA TUTTO FREEMAN

Un big inning da quattro punti nel sesto inning fa la differenza nella partita tra Padres e Giants, vinta dalla squadra di San Diego con il risultato di 8-4. Protagonisti Ty France, autore di due fuoricampo, e i doppi di Greg Garcia, Eric Hosmer e Wil Myers. Per i Giants fuoricampo per Pillar e Longoria.

Cadono a Denver i Colorado Rockies, battuti per 6-2 dai Pittsburgh Pirates. Per i bucs protagonisti Adam Frazier (HR), Josh Bell (singolo), Brault (HR), Bell (punto su battuta in gioco forzato), Marte e Moran. Per i Rox RBI di Arenado (HR) e Wolters (singolo).

Largo successo per i Seattle Mariners, vittoriosi ad Arlington con il risultato di 11-3. La squadra di Seattle va a punto nel primo inning con un big inning (walk di Vogelbach, singoli per Moore e Gordon) e nel terzo (HR per Murphy e Vogelbach), ed aumenta il vantaggio nel quinto (base ball di Bishop) e tra ottavo e nono inning (3-run HR di Seager e doppio di Lopes).

I Kansas City Royals vincono per 6-4 la sfida contro i Baltimore Orioles con i doppi di Dozier e Gordon, i singoli di O'Hearn e Viloria ed un fuoricampo di Merrifield.

Colpi di scena a Washington ed a Cleveland dove Mets e Indians vengono raggiunti nel finale dai Nationals e dai White Sox. Non riesce l'impresa ai Red Sox, sconfitti dai Twins, mentre i New York Yankees approfittano della sconfitta degli Astros per restare soli al comando della MLB. Grande partenza per Flaherty dei Cardinals. 100 RBI per Bryce Harper.

Mai dire mai nel baseball. I New York Mets avevano chiuso la parte alta dell'ottavo avanti 5-2, e la parte alta del nono con un rassicurante 10-4. A fine partita sono i Washington Nationals a festeggiare grazie ad un totale di 7 punti coronati da un walk-off 3-run HR di Kurt Suzuki per il definitivo 11-10. L'incontro aveva visto la sfida sul monte tra Jacob deGrom (7IP, 8H, 4ER, 3BB, 6K) e Max Scherzer (6IP, 5H, 4ER, BB, 7K) ed i Mets avviati verso il successo grazie al big inning da quattro punti nel quarto (doppio di Ramos, sac fly di Nimmo e fuoricampo di Panik) e ad un fuoricampo di McNeil nell'ottavo. Poi la mini reazione Nats con il 32esimo HR di Soto e la risposta Mets con quelli di Nimmo e Alonso (44) ed un RBI di McNeil prima dell'uragano Nationals con Turner (doppio), Rendon (singolo), Zimmerman (doppio) e Suzuki.

VIDEO: IL WALK-OFF HR DI KURT SUZUKI

Stessa storia a Cleveland, dove gli Indians si sono fatti beffare dai Chicago White Sox complicando non poco il cammino verso i playoff. Avanti per 5-2 a fine settimo inning con una solida prestazione di Mike Clevinger (7IP, 2H, 2ER, 4BB, 9K) ed i fuoricampo di Francisco Lindor e Roberto Perez (già protagonista anche di un RBI single), Carlos Carrasco si fa superare nell'ottavo inning dove subisce un totale di 4 valide e 4 punti su due fuoricampo in back-to-back di McCann (da tre punti) e Eloy Jimenez (già protagonista di un fuoricampo nel settimo e di un doppio nel secondo) per portare il risultato sul 6-5.

VIDEO: ELOY JIMENEZ PUNISCE GLI INDIANS

Gli Yankees invece rispondono allo shutout del giorno precedente con un 10-1 che non lascia interpretazioni. I pinstripes hanno massacrato i Rangers che sono stati completamente dominati da James Paxton (7IP, H, BB, 12K) e sono riusciti a segnare soltanto nell'ultimo inning con il primo fuoricampo in carriera di Scott Heineman. Per i Bombers invece Gary Sanchez è stato protagonista di due fuoricampo da tre punti totali (34 in carriera, il ricevitore Yankees con più HR in single-season) ed insieme a lui anche Didi Gregorius, Brett Gardner e Edwin Encarnacion, appena tornato dalla infermeria.

VIDEO: DOPPIETTA DI FUORICAMPO PER GARY SANCHEZ

Non riesce la rimonta ai Boston Red Sox, che sotto 6-0 dai Twins a metà quinto inning (RBI single di Sano, triplo di Cave e fuoricampo di Cruz e Sano) si fermano sul 6-5 con un big inning nella parte bassa del quinto (groundout di Holt e 3-run HR di Devers) ed un fuoricampo di Benintendi nell'ottavo.

Una sconfitta ed una vittoria per i Rays nel doubleheader contro i Baltimore Orioles disputato a Tropicana Field. Gara uno è finita 4-2 per gli Orioles che hanno vinto rimontando il 2-0 avversario (HR di d'Arnaud) con i fuoricampo di Rio Ruiz e Santander, ed un doppio nel nono inning di Trumbo; gara 2 invece ha visto i Rays vincere per 2-0 con i punti battuti da Meadows (fuoricampo) nel quarto inning e da Avisail Garcia nel settimo.

Gli Oakland Athletics non mollano e respingono i Los Angeles Angels con il risultato di 7-5. La squadra di Anaheim si era portata in vantaggio con il 44esimo fuoricampo di Trout, poi, una volta raggiunti e superati da un triplo di Seth Brown, un groundout di Davis e da un fuoricampo da tre punti di Chapman, hanno segnato tre punti tra quarto e sesto per pareggiare grazie a Pujols (HR), Ohtani (doppio) e Upton (HR). Nella parte bassa, però, il secondo triplo di Seth Brown permette agli A's di riportarsi avanti mentre il 7-5 finale arriva con sac fly di Khris Davis.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI MATT CHAPMAN

Subiscono una battuta d'arresto, invece, gli Houston Astros, che si vedono superare per 4-2 a Milwaukee dai Brewers, capaci di segnare 4 punti nel terzo inning contro Greinke con un singolo di Braun ed un fuoricampo da tre di Thames. Per gli Astros punti battuti da Reddick (2°inning) e da Bregman (HR).

VIDEO: 20ESIMO FUORICAMPO IN STAGIONE PER ERIC THAMES

I Cubs portano a casa il secondo incontro di interlega contro i Seattle Mariners vincendo questa volta per 6-1 grazie ai fuoricampo battuti dal rientrante Willson Contreras e da Nick Castellanos (già protagonista di una sac fly) e Kyle Schwarber. Per i Mariners RBI single di Vogelbach in una azione convulsa nell'ottavo inning.

I St. Louis Cardinals fanno il compitino e vincono per 1-0 contro i San Francisco Giants grazie ad un solo homer di Marcell Ozuna nel sesto inning contro Dereck Rodriguez (7IP, 5H, ER, BB, 7K). Strepitosa prestazione per Flaherty (8IP, H, BB, 8K), in corsa per il no-hitter fino al sesto inning dove Mike Yastrzemski ha colpito un 2-out single.

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI JACK FLAHERTY

I Philadelphia Phillies superano i Cincinnati Reds vincendo 6-2 grazie ai punti battuti da J. T. Realmuto (sac fly), Cesar Hernandez, Bryce Harper (100 RBI), Rhys Hoskins, Scott Kingery (HR) e Corey Dickerson. Per i Reds punti battuti da Aquino nel primo inning e da Blandino nell'ottavo.

Finisce al decimo inning con il 5-4 in favore dei Miami Marlins la sfida di PNC Park tra Pittsburgh Pirates e Marlins. La partita è stata vivace ed ha visto le due squadre scambiarsi la testa della partita più volte. Nel nono inning i Marlins hanno impattato l'incontro per l'ultima volta con fuoricampo di Miguel Rojas e nel decimo è stato Garrett Cooper, già artefice dei punti segnati nel terzo e nel quinto, con un fuoricampo, a permettere ai Marlins di passare in vantaggio per la seconda volta nell'incontro.

Gli Atlanta Braves continuano a comandare i Toronto Blue Jays vincendo per 7-2 con Josh Donaldson ancora grande protagonista con un singolo nel primo inning ed un doppio da due punti nel quinto. Per i Braves RBI anche per Albies e Flowers (doppio a basi piene). I Blue Jays segnano nel settimo con HR di Tellez e doppio di Teo Hernandez.

VIDEO: DOPPIA SCIVOLATA A CASA BASE

I Los Angeles Dodgers si svegliano nel finale e vincono per 5-3 sui Colorado Rockies che avevano chiuso la parte alta del settimo sul 2-0 grazie ai fuoricampo di Daniel Murphy e Nolan Arenado. Nella parte bassa i Dodgers mostrano gli artigli con i fuoricampo di Martin e Freese che valgono 4 punti, mentre nella parte bassa dell'ottavo è Justin Turner a sigillare una partita parzialmente riaperta da un groundout RBI di Tony Wolters nel nono inning.

VIDEO: IL BIG INNING DODGERS

L'incontro tra Arizona Diamondbacks e San Diego Padres finisce 2-1 per i desertici e vede azioni soltanto nel primo inning e nell'ultimo inning. Il primo inning è di marca Dbacks con le battute di Rojas e Lamb che fissano il punteggio sul 2-0, mentre nell'ultimo inning Wil Myers prova a rianimare l'incontro rompendo lo shutout con un singolo a destra.

I Kansas City Royals sconfiggono i Detroit Tigers per 6-5 grazie ai fuoricampo di Jorge Soler (39esimo stagionale, nuovo record di franchigia per i Royals) ed a quello di Ryan O'Hearn che vale il walk-off, rispondendo in questo modo al momentaneo pari di Ronny Rodriguez nella parte alta del nono inning.

VIDEO: SOLER FISSA IL NUOVO RECORD DI FRANCHIGIA PER I FUORICAMPO

DJ LaMahieu festeggiato a casa base (USA Today)

Sabato di MLB ricco di svolte interessanti. Gli Yankees si sbloccano contro gli Athletics al quinto tentativo grazie a DJ LaMahieu e alla propria potenza. I Twins e Mike Trout scrivono nuove pagine di storia, mentre Cardinals, Diamondbacks e Nationals volano nella corsa agli ultimi posti playoff. 

Notte agrodolce, da record, per i Minnesota Twins. Nonostante la sconfitta per 10-7 contro i Detroit Tigers, i Twins fanno segnare il nuovo record di fuoricampo battuti in una stagione (368) grazie all'home run al nono inning di Mitch Garver, il quale aveva aperto la partita con il primo dei sei longball della squadra. Mentre Minnesota punta ai 300 fuoricampo in stagione, Matthew Boyd trova il modo per bloccare i Twins e con i suoi 11 strikeout riesce a far valere lo sforzo offensivo delle tigri, a segno 7 volte al terzo inning. Per Detroit è stata la giornata di Ronny Rodriguez, autore di due fuoricampo con 5 punti battuti a casa.

VIDEO: IL RECORD DEI TWINS

I Twins mantengono comunque 4.5 lunghezze di vantaggio sui Cleveland Indians, sconfitti in casa dei Tampa Bay Rays per 9-6Ai Rays sono sufficienti quattro fuoricampo per superare la tribù. Choi (secondo inning) e Pham (terzo inning) mandano Tampa Bay in vantaggio, poi il colpo da due punti di Avisail Garcia e la valida di Sogard al sesto e il longball di D'Arnaud con la rimbalzante da due punti di Duffy consolidano il margine sul 9-2, rendendo vano il tentativo di rimonta di Cleveland. I Rays prendono il comando della classifica Wild Card a pari merito con gli Oakland Athletics e con mezza partita sugli Indians in attesa dell'ultima partita della serie. 

DJ LaMahieu continua la sua favolosa stagione con un walk-off home run all'undicesimo inning che spezza l'incantesimo degli Oakland Athletics sui New York Yankees. I californiani, dopo aver subito uno dei due home run di Gary Sanchez, si portano in vantaggio grazie all'home run da due punti di Matt Olson, ma vengono raggiunti ancora da Sanchez al quinto. Stessa trama fra settimo e ottavo inning con il doppio di Chapman e il fuoricampo del pareggio di Aaron Judge. La partita vola agli extra-inning ed è LaMahieu (0 su 4 con 3 strikeout sino a quel momento) a mettere la ciliegina sulla torta alla vittoria numero 89 degli Yanks in stagione con il suo fuoricampo numero 24 stagionale. Allo Yankee Stadium finisce 4-3 e i newyorkesi sono la squadra col miglior ruolino stagionale.

VIDEO: IL FUORICAMPO DELLA VITTORIA DI LAMAHIEU

Gli Houston Astros, che condividevano il titolo di "miglior squadra della MLB", sono stati sconfitti a Toronto dai Blue Jays per 6-4. I canadesi sfoggiano la propria potenza fra terzo e quarto inning. Dopo la validadi Grichuk, Teoscar Hernandez batte un fuoricampo da due punti e i Jays non guardano più indietro. Cavan Biggio, figlio del grande simbolo di Houston Craig, torna a farsi notare con un home run da due punti al quarto e aggiunge un doppio al sesto che chiude di fatto i giochi. Il bullpen di Toronto, nonostante qualche patema, preserva il vantaggio. 

Sesta vittoria consecutiva per gli Arizona Diamondbacks che battono Kershaw e i Los Angeles Dodgers per 6-5. Il braccio di ferro fra le due squadre si manifesta nella fase intermedia del match dopo le buone partenze di Kershaw e Ray sul monte di lancio. I Dodgers piazzano tre punti su due fuoricampo (Turner e Smith) e un doppio di Gyorko, ma Arizona risponde con altrettanti home run e punti grazie ai colpi di Walker e Wilmer Flores. Dopo un breve vantaggio al quinto per i Dodgers, i D-Backs compiono il sorpasso definitivo nel proprio quinto attacco con un doppio da due punti di Nick Ahmed. Il fuoricampo numero 32 di Eduardo Escobar e un punto realizzato dai Dodgers al nono inning (su un doppio gioco ben avviato dal prima base Walker) chiudono la contesa.

Doppietta per i St. Louis Cardinals contro i Cincinnati Reds. In gara 1 i fuochi d'artificio scoppiano nel primo inning. Eugenio Suarez scarica il suo home run numero 39 del 2019, ma i Cards rispondono con quattro punti, frutto delle valide di Goldschmidt e dei due doppi di De Jong (da due punti) e di Yadier Molina (da un punto). Tra secondo e terzo inning, i Cardinals raddoppiano il margine, ma questa volta grazie a due home run per mano di Fowler e dello stesso Molina, che conferma un ottimo stato di forma. Dopo essersi portati sul 8-2, i Reds riaprono il match con 4 punti nell'ottavo attacco, ma il doppio da due punti di Wong archivia la pratica sul 10-6. Nella seconda partita sono i Reds a comandare dal primo inning con un home run di Van Meter, a cui si aggiunge il colpo di Votto al terzo. Storditi dai lanci di Sonny Gray per 6.2 inning, i Cardinals suonano la carica con un punto al settimo e poi capovolgono la partita al nono inning con due singoli, tra cui quello della vittoria di Matt Carpenter che vale il 3-2 finale. Con la 18esima vittoria su 27 partite in agosto, i Cardinals allungano sui Cubs in testa alla NL Central. 

VIDEO: LA RIMONTA DEI CARDINALS

I Milwaukee Brewers espugnano Wrigley Field per 2-0 nel sabato pomeriggio di Chicago. Dopo aver appreso dell'infortunio di Keston Hiura, Milwaukee reagisce con una grande prova collettiva del monte di lancio. Zach Davies lancia 4.2 riprese inviolate e il bullpen completa l'opera concedendo soltanto due valide ai battitori dei Chicago Cubs. Alla Brew Crew bastano due punti in attacco, entrambi nel primo inning ed entrambi prodotti dal singolo di Manny Pina, per assicurarsi il successo. 

Punto esclamativo per Stephen Strasburg, autore di 14 strikeout in 8 inning nella sua 16esima vittoria personale del 2019. I due home run di Anthony Rendon e i longball di Soto e Suzuki fanno spiccare il volo ai Washington Nationals che battono i Miami Marlins per 7-0I New York Mets, trascinati da Wilson Ramos, sconfiggono i Philadelphia Phillies per 6-3 e si portano a 4 lunghezze dal secondo posto Wild Card occupato dai Cubs. Dopo che Ramos (4 valide per lui) aveva sbloccato la partita, i Mets colpiscono l'ex Jason Vargas e fuggono fra terzo e quinto inning. Prima un doppio di Conforto, poi due al quinto di Frazier e Panik portano i Mets sul 5-1. Bryce Harper accorcia le distanze, ma non basta, perchè Frazier porta a casa il sesto punto e i Mets chiudono la vittoria, suggellata anche dalle 5 riprese positive di Matz e da un bullpen inviolato. Consolidano, invece, la testa della NL East gli Atlanta Braves, vincitori per 11-5 sui Chicago White Sox. I Braves risolvono la pratica con 6 punti al primo inning e, a parte un big inning da 4 punti per i White Sox, controllano la partita. Da segnalare il 33esimo fuoricampo di Donaldson che ha concluso le danze in attacco.

VIDEO: 14 STRIKEOUT PER STRASBURG

I Los Angeles Angels si risvegliano dal torpore offensivo nell'ottavo inning e con sette punti in cascina sconfiggono i Boston Red Sox per w. Guidati da JD Martinez e da una buona prestazione del bullpen, i Red Sox conducono per 4-3 fino alla fatidica ripresa numero 8. Boston spreca con le basi piene e un out, gli Angels invece rispondono con tre valide consecutive e il punto del 4-4, ma solo dopo due eliminati mettono la freccia grazie al doppio di Fletcher. Con il vantaggio in mano, gli Halos prendono le distanze con una valida da due punti di Goodwin e con la ciliegina sulla torta da tre punti firmata Albert Pujols. Ad Anaheim è stata anche la notte di Mike Trout, il più giocane a raggiungere quota 200 in fuoricampo e basi rubate.

I San Diego Padres stendono i San Francisco Giants ad Oracle Park con un Machado ritrovato, il fuoricampo di Myers e una solida prestazione di Lucchesi che guidano i Friars verso il 4-1 finale. A Coors Field, invece, dilagano i Pittsburgh Pirates che battono i Colorado Rockies per 11-4 grazie ad una prestazione da 17 valide del proprio attacco. Con due punti al nono inning e un walk-off single di Kiner-Falefa, i Texas Rangers superano i Seattle Mariners per3-2, mentre i Kansas City Royals superano per 7-5 i Baltimore Orioles, realizzando i due punti decisivi all'ottavo inning. 

I Texas Rangers riescono nell'impresa di ammanettare l'attacco dei New York Yankees dopo 221 partite senza shutout. Mike Minor e il resto del bullpen riescono nell'impresa mentre l'attacco condanna Tanaka ed i rilievi newyorchesi. Gli Astros festeggiano un'altra prestazione da 14 strikeout di un loro lanciatore ma vincono all'extrainning con fuoricampo di Springer. Vittoria anche per i Dodgers, che fanno esordire Gavin Lux. Vincono tutte le big di classifica ad eccezione dei Nationals, sconfitti dai Mets di uno strepitoso Noah Syndergaard.

Dopo 221 partite l'attacco dei New York Yankees inciampa e subisce uno shutout. A fermare i Bronx Bombers sono stati i Texas Rangers di Mike Minor (7.1 IP, 5H, BB, 5K) e dei rilievi Kelley e Clase, che in 1.2 IP hanno concesso agli Yankees soltanto una valida. I Rangers hanno sfruttato le occasioni contro Tanaka, andando a punto nel primo inning (sac fly di Mazara) e nel quinto (HR di Trevino). Contro il bullpen si sono poi scatenati negli ultimi due inning con un singolo di Guzman ed ai fuoricampo di DeShields (da tre punti) e Choo per il 7-0 finale.

VIDEO: I LANCIATORI RANGERS FERMANO LE MAZZE DI NEW YORK

Ne approfittano gli Houston Astros, che vincono per 3-2 al decimo inning contro i Milwaukee Brewers e raggiungono gli Yankees al comando della AL e della MLB. Grande protagonista dell'incontro è stato Gerrit Cole, che con i suoi 14 strikeout in 6 riprese si è ripreso il comando della categoria degli strikeout. Era dal 1893 che non si assisteva a 14 strikeout in back-to-back. Altri protagonisti sono stati i fuoricampo: Grandal (nel primo inning) e Yelich (nono inning) per i Brewers, e Yordan Alvarez e Springer (nel 10° inning) per gli 'Stros.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI SPRINGER

Quella di Milwaukee non è stata l'unica partita a terminare all'extrainning: finisce infatti al decimo inning anche l'incontro di St. Peterburg tra Rays e Orioles, vinto per 5-4 dalla squadra di casa con walk-off singolo di Tommy Pham, protagonista di un 3-4 con 3 RBI. Nel lineup titolare degli O's si è rivisto Mark Trumbo (1-4, R, RBI) a distanza di un anno. Il giocatore è stato protagonista nel sesto, dove ha ispirato e poi segnato uno dei 4 punti Orioles. Per i Rays protagonista anche Austin Meadows (HR).

VIDEO: IL WALK-OFF DI PHAM

Partita tirata anche a Detroit, dove i Minnesota Twins vincono per 4-3 grazie al fondamentale 2-run single di Max Kepler nella parte alta dell'ottavo inning. Nelle prime riprese sono stati i fuoricampo a movimentare l'incontro: Miguel Cabrera (10° stagionale) e Adrianza portano in vantaggio le rispettive squadre. Nel quinto, poi, altro ribaltone in favore dei Tigers con Demeritte (singolo) e Victor Reyes (sac fly) fino al colpo di Kepler con basi piene.

Partita più movimentata, ma non per forza più spettacolare, a Cleveland, dove la squadra di casa torna a vincere fermando i White Sox per 11-3. Aaron Civale conquista la terza vittoria in una partita che ha visto un totale di 18 basi ball tra le due squadre, 21 valide e nessun "1-2-3 inning". Per gli Indians protagonisti Jake Bauers e Carlos Santana con un paio di fuoricampo.

Stesso discorso per l'incontro di Chavez Ravine tra Dodgers e Rockies, vinto dai Dodgers con il risultato di 16-9. La squadra losangelina schiera come titolari Buehler, Smith, Lux e Seager, ovvero 4 dei loro recenti primi giri. In casa Dodgers non accadeva dal 1° agosto 1987. Lux debutta nel migliore dei modi con un 2-5 (singolo e doppio) e 3 punti segnati, mentre Pederson e Chris Taylor si rendono protagonisti di due fuoricampo a testa. Home run anche per Beaty, Seager e Bellinger che sale a quota 44. Chiude la partita Kenta Maeda con una salvezza arrivata dopo 4 inning (e 3 punti concessi) in rilievo di Buehler.

VIDEO: 7 FUORICAMPO NEL SUCCESSO DODGERS

I New York Mets tornano a vincere contro i Washington Nationals per 7-3 grazie alla spettacolare prestazione di Noah Syndergaard (7IP, 3H, 10K) e alle battute di Jeff McNeil (HR), ai doppi di Panik, J. D. Davis e Nimmo e ad un singolo di Rivera. Nell'ultimo inning i capitolini evitano lo shutout con un 3-run HR di Asdrubal Cabrera.

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI SYNDERGAARD

I Philadelphia Phillies rispondono bene e vincono per 7-1 contro i Cincinnati Reds. Soltanto fuoricampo nella partita: si inizia nel secondo inning che ha visto un 2-run HR di Kingery ed un solo homer di Aquino. Poi è assolo Phillies con i fuoricampo di Hoskins (x2) e Harper.

Josh Donaldson torna ad affrontare la squadra con la quale ha vissuto le emozioni più belle ed apre l'incontro di una partita poi vinta per 6-3 con un fuoricampo da due punti. Due inning più tardi una battuta di Swanson procura altri due punti ai Braves mandando a casa proprio Donaldson che va a punto anche nell'ottavo sul fuoricampo da due punti di Camargo, arrivato in risposta a 3 punti canadesi battuti da Grichuk e Tellez (due fuoricampo).

VIDEO: IL FUORICAMPO DI DONALDSON

Vincono un interleague game anche i Chicago Cubs, che piegano i Seattle Mariners per 5-1 grazie ad un big inning nel settimo inning con protagonista gli RBI di Rizzo, Schwarber ed una battuta di Addison Russell. Schierato da titolare in seconda base e quinto in battuta Robel Garcia (0-2, BB).

I St. Louis Cardinals mantengono il primato della NL Central vincendo per 3-1 contro i San Francisco Giants. Decimo successo stagionale per un dominante Adam Wainwright (7IP, 4H, K) che non spreca i tre punti nei primi tre inning battuti da Wong (triplo), Goldschmidt (groundout) e Dejong (singolo). Per i Giants punto della bandiera nell'ottavo inning con solo homer di Mauricio Dubon.

A Chase Field finisce con il risultato di 14-7 per la squadra di casa la sfida tra Arizona Diamondbacks e San Diego Padres. I desertici esordiscono con 6 punti nel secondo inning (tra cui un fuoricampo di Escobar) e si portano sul 8-0 a fine quinto grazie ad un doppio di Avila. Poi resistono alla rimonta dei californiani grazie ai fuoricampo di Rojas, Escobar e Walker ed ai punti battuti da Ahmed e Marte.

Il fine settimana MLB comincia con un walk-off di Anthony Rendon e con le sconfitte per Yankees e Dodgers. Gli Astros raggiungono il primo posto provvisorio in MLB in compagnia degli Yankees mentre si riduce nuovamente il gap tra Indians, Rays e A's per quanto riguarda la prima posizione wild card. In NL i Mets approfittano di due fuoricampo di Frazier per seppellire i Phillies, mentre i Cubs si avvicinano ulteriormente ai Cardinals costretti ad un turno di riposo.

I Miami Marlins non concedono la base intenzionale ad Anthony Rendon, e pagano a caro prezzo: i Washington Nationals hanno vinto per 7-6 con walk-off hit del giocatore spesso sottovalutato che permette Kendrick e Turner, in terza e seconda base grazie a palla mancata da Alfaro, di segnare i due punti serviti a pareggiare ed a vincere. La partita è stata a lungo combattuta: nel settimo inning i Marlins hanno pareggiato con Castro e Diaz (walk a basi piene), poi dopo un doppio con RBI di Soto, si sono riportati avanti con un fuoricampo da due punti di Starlin Castro proprio nella parte alta del nono inning.

VIDEO: IL WALK-OFF DI ANTHONY RENDON

I Philadelphia Phillies cedono nel finale e consegnano ai New York Mets un successo per 11-5. Aaron Nola ha lanciato quasi 7 inning di qualità, ma il bullpen ha subito 10 punti in due riprese tra ottavo e nono con un paio di 3-run HR di Todd Frazier, un 2-run HR di Conforto e un 2-run single di Amed Rosario. La squadra di casa prova a rimontare nel nono segnando quattro punti, ma il divario è troppo profondo per essere colmato.

VIDEO: TODD FRAZIER STENDE I PHILLIES

I Los Angeles Dodgers si fanno superare ancora una volta dagli Arizona Diamondbacks, che vincono per 5-4 segnando tre punti, senza risposta, nei loro ultimi due attacchi. I Dodgers, che vedono entrare Muncy ufficialmente in infermeria, esordiscono con tre punti tra secondo e terzo (Kiké Hernandez, Tony Gonsolin e triplo di Bellinger), ma Eduardo Escobar accorcia a fine sesto inning con una bomba da due. Dopo il 4-2 di Beaty, sale in cattedra il debuttante Josh Rojas che pareggia l'incontro con il suo primo fuoricampo in carriera. I Dbacks segnano un altro punto nell'ottavo su balk di Garcia e chiudono le porte con Archie Bradley.

VIDEO: IL MOMENTO DI JOSH ROJAS

Si fermano anche i New York Yankees, sconfitti per 8-2 in casa dagli Oakland Athletics. I californiani alzano la testa a partire dalla seconda metà dell'incontro segnando 7 punti a partire dal sesto inning con gli RBI di Seth Brown (primo Oakland A's nella storia con 10 valide nelle prime 5 partite in carriera), Jurickson Profar, Mark Canha e Marcus Semien (HR). Nella prima parte dell'incontro solo homer di Profar per gli A's e out produttivi per Gregorius e Tauchman.

VIDEO: LA GRANDE GIORNATA DI PROFAR

Si fa nuovamente intricato il discorso wild card in American League. I Cleveland Indians subiscono una brutta battuta d'arresto a St. Peterburg, dove vengono sconfitti per 4-0 dai Tampa Bay Rays perdendo anche Tyler Naquin, uscito con il cart dopo aver avuto un brutto impatto con il muro dell'esterno sinistro. L'attacco Indians si è scontrato contro Pruitt (5.1IP, 4H, 6K) ed il resto del bullpen Rays, mentre Bieber ha pagato a caro prezzo un singolo di Avisail Garcia nel settimo inning seguito da un 3-run HR dell'ex Jesus Aguilar battuto contro Cimber.

VIDEO: I 4 PUNTI DEI RAYS NEL SETTIMO INNING

Rays ed A's fanno dunque un passo in più verso il primo posto degli Indians mentre i Minnesota Twins se ne vanno, vincendo per 13-5 contro i Detroit Tigers grazie a 12 punti segnati tra primo e quarto inning con i big inning prodotti dalle mazze di Nelson Cruz, Eddie Rosario, Miguel Sano, Luis Arraez e C. J. Cron (3-run HR nel quarto). Protagonisti anche Kepler e Cave. Per i Tigers doppio e fuoricampo per Ronny Rodriguez.

Gli Houston Astros appaiano gli Yankees al primo posto MLB con mezza partita di vantaggio sui Dodgers. I texani vincono per 7-4 sui Blue Jays in rimonta a partire dal quinto inning, dove gli Astros segnano 4 punti con Reddick e 3-run HR di Springer. Houston segna altri due punti nel sesto (Diaz e Springer) ed uno nell'ottavo con Bregman. Per i canadesi fuoricampo di Reese McGuire, Derek Fisher e Cavan Biggio.

VIDEO: SPRINGER PORTA IN VANTAGGIO GLI ASTROS

I Chicago Cubs approfittano del giorno di riposo forzato per i Cardinals (rinviata per maltempo la sfida contro i Reds) portandosi ad una partita dal primo posto grazie al quarto successo consecutivo, arrivato con il risultato di 7-1 sui Milwaukee Brewers. I Chicago Cubs sfruttano un paio di fuoricampo da due punti ciascuno battuti da Nick Castellanos nel primo e secondo inning per partire già dal 5-0, poi segnano ancora nel settimo (Caratini) e ottavo (HR Schwarber) rispondendo al punto della bandiera Brewers (Pina) nella parte alta dell'ottavo.

VIDEO: I FUORICAMPO DI CASTELLANOS

Arrivano a 82 vittorie gli Atlanta Braves, vittoriosi per 10-7 nell'interleague game contro i Chicago White Sox. La squadra di Atlanta è partita forte con un big inning da quattro punti nel secondo inning (Swanson e fuoricampo da tre di Flowers), poi ha continuato a macinare punti con Freeman, Albies, Hechavarria e Culberson dopo un big inning White Sox (Sanchez e Castillo con HR) e prima del setimo punto battuto da Leury Garcia.

A San Francisco i Giants piegano per 8-3 i San Diego Padres con una partenza dominante di Bumgarner (7IP, 4H, ER, 2BB, 9K), i fuoricampo di Brandon Belt e Mike Yastrzemski e le battute con RBI degli stessi Belt e Yaz, Pillar e Rickard.

VIDEO: LA QUALITY START DI BUMGARNER

Vincono per 9-4 a Denver, contro i Colorado Rockies, i Pittsburgh Pirates che prendono il largo nel quinto inning con un 3-run HR di Melky Cabrera permettendo ai Pirates di passare sul 6-1 e permettendo di resistere ai tentativi di rimonta di McMahon, Hilliard e Desmond (HR) grazie anche ai singoli con RBI di Bell (2) e Diaz.

Vittoria per 6-3 dei Texas Rangers sui Seattle Mariners arrivata grazie ai doppi di Odor e Trevino, quest'ultimo preceduto dal 24esimo fuoricampo stagionale di Danny Santana.

Successo largo per i Baltimore Orioles che vincono a Kansas City con il risultato di 14-2. La squadra di Brandon Hyde subisce prima un solo homer da Jorge Soler (38esimo in stagione), poi passa all'incasso con un RBI di Severino e 5 punti nel terzo inning con fuoricampo di Santander, singolo di Severino e battuta in doppio gioco di Martin. Di Alberto, Nunez, Severino e Villar gli altri RBI.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk