A Seattle l'era Felix Hernandez si conclude con una sconfitta. Agli A's basta segnare tre punti per vincere la contesa. I Nationals mettono in crisi i Phillies mentre non si ferma la striscia di successi dei Brewers. I White Sox condannano gli Indians mentre i Cubs non sanno più vincere.

Dopo 15 stagioni, 419 partite, 2729.2 riprese lanciate e 169 vittorie, chiude a Seattle l'era Felix Hernandez. Il 33enne venezuelano sale sul monte di T-Mobile Park per l'ultima volta con la divisa dei Mariners. Non è stata un'ultima volta fortunata, dato che la squadra di casa ha peso per 3-1 contro gli Oakland Athletics, capaci di segnare nei primi due inning con RBI single di Matt Olson e fuoricampo di Chapman. L'unica reazione Mariners arriva nella parte bassa del quinto con doppio da un punto di Nola. Hernandez esce dopo 5.1 riprese con 5 valide, 3 punti, 4 basi su ball e 3 strikeout.

VIDEO: LA GIORNATA DI MATT CHAPMAN

Gli Angels vincono 4-3, con walk-off di Andrelton Simmons, e fermano gli Houston Astros che, dopo aver rimontato al vantaggio iniziale Angels (doppio da due punti di Kevin Smith, sac fly di Hermosillo) con i fuoricampo di Kyle Tucker e Jack Mayfield tra quarto e quinto inning, sognavano di portare a 105 il conteggio delle vittorie. Ma nella parte alta del 12esimo i texani lasciano le basi piene mentre i californiani approfittano dello small ball (leadoff walk di Cowart, base rubata, avanzamento in terza su groundout, punto su errore) per segnare il punto vincente senza colpire valide.

VIDEO: IL WALK-OFF DI SIMMONS

I Washington Nationals chiudono in bellezza la serie contro i Philadelphia Phillies vincendo per 6-3 con uno Strasburg spettacolare, protagonista di una quality start con un solo punto concesso e 10 strikeout, che gli permettono di diventare il sesto lanciatore stagionale a raggiungere quota 250 strikeout. I Nats balzano avanti nei primi due inning con sac fly di Cabrera e HR di Taylor. Poi segnano altri tre punti nel quinto inning e tra settimo ed ottavo battono un altro fuoricampo con Cabrera. Di contro, i Phillies scendono per la prima volta sotto quota .500.

VIDEO: 10 STRIKEOUT PER STRASBURG

Sweep per i Brewers, grazie al successo per 5-3 sui Cincinnati Reds. La squadra di Counsell ribalta un solo homer di Aquino nel primo inning con 4 punti battuti nel quarto inning dai doppi di Arcia (con basi piene) e Gamel. Nel quinto completano l'opera con un altro RBI double, battuto questa volta da Manny Pina.

VIDEO: ARCIA BATTE 3 PUNTI ED EFFETTUA UNA ELIMINAZIONE QUASI IMPOSSIBILE

I Chicago Cubs non sanno più vincere e le prendono pure dai Pittsburgh Pirates, che vincono per 9-5 sfruttando 7 punti nei primi 5 inning (triplo di Reyes, doppio di Osuna, singoli per Stallings e Elmore ed errore difensivo di Addison Russell) e 2 punti nel sesto con Frazier e Cabrera. Tardive le reazioni dei Cubs che segnano 3 punti nel sesto inning e 2 nel settimo.

Clayton Kershaw chiude l'ultima partenza di regular season con una vittoria, arrivata per 1-0 contro i Padres grazie ad un 2-out RBI single di Max Muncy nel sesto inning e ad una prestazione da 6IP, 2H, BB, 7K.

I Cleveland Indians di Terry Francona salutano, di fatto, i sogni wild card dopo una bruciante sconfitta per 8-0 in casa dei Chicago White Sox. La tribù cade nel quarto inning, dove i White Sox segnano 4 punti con i fuoricampo di McCann e Palka, con quest'ultimo che non colpiva HR da un anno. Nel quinto i White Sox segnano altri due punti con Abreu e Collins, mentre nel sesto si ripete Palka con il secondo homer. Nel settimo Zack Collins batte il singolo dell'otto a zero. Per gli indians soltanto quattro valide.

VIDEO: DUE FUORICAMPO PER PALKA

Sul velluto i Minnesota Twins, capaci di vincere per 10-4 in casa dei Detroit Tigers. Sugli scudi Willy Austudillo, protagonista di 4 valide, 4 punti segnati e 2 RBI grazie anche ad un fuoricampo, che risulta essere il 301esimo homer battuto dai Twins in questa stagione. Prima di lui a battere fuoricampo è stato Jonathan Schoop. Protagonisti di RBI anche Jake Cave ed il rincalzo Ian Miller.

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI ASTUDILLO

I Boston Red Sox si fanno rimontare dai Texas Rangers che vincono per 7-5 consegnando a Mike Minor il 14esimo successo in stagione nonostante i 5 punti subiti. L'ex lanciatore dei Braves è rimasto sul monte fino al 26esimo out ed ha messo a segno 9 strikeout (raggiungendo quota 200 in stagione) e concesso due basi su ball. Per i Rangers decisivo il quinto inning, dove Danny Santana ha colpito il grand slam del sorpasso 5-3. I fuoricampo di Bradley Jr e Owings nel settimo hanno riportati i Sox in parità, ma nella parte bassa si divertono anche Calhoun e Odor per il 7-5 finale.

VIDEO: IL GRAND SLAM DI SANTANA

Vittoria di rimonta anche per i Miami Marlins, che fermano i Mets per 4-2. A causa del grande lavoro dei partenti Yamamoto e Wheeler, il primo punto della partita arriva soltanto nella parte bassa del settimo con un RBI single dello stesso Wheeler ed una sac fly di Nimmo. Ma nella parte alta dell'ottavo Wheeler accusa forse lo sforzo extra della battuta e concede un paio di fuoricampo da tre punti totali a Heineman e Granderson. Nel nono ci pensa Austin Dean con un altro fuoricampo.

VIDEO: BACK-TO-BACK DEI MARLINS

I San Francisco Giants regolano i Colorado Rockies vincendo per 8-3 grazie ad un big inning da quattro punti nella parte bassa dell'ottavo con doppio di Mike Yastrzemski, singolo di Aramis Garcia e punto su doppio gioco di Dickerson che servono alla tranquillità. I Giants conducevano per 4-3 con RBI di Pillar, Yastrzemski (HR) e Dubon (RBI single e HR).

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk