I New York Yankees tornano ad occuparsi dei Red Sox mentre i Dodgers cadono ancora contro i Giants con uno shutout. Altri tre shutout in MLB portati a casa da Philadelphia Phillies, Arizona Diamondbacks e San Diego Padres. In American League gli Astros e Verlander continuano a vincere, mentre gli Indians perdono ulteriore strada da Twins, Rays e A's. Male anche i Cubs, fermati da Yelich.

Gli Yankees rispondono ai Red Sox e sono loro a vincere questa volta grazie al risultato di 5-1. A suonare la carica, dopo un primo terzo di gara perfetto da parte del bullpen di Boston, sono stati Gary Sanchez ed Edwin Encarnacion, che nel quarto inning hanno portato gli Yankees sul 4-0 rispettivamente con un doppio da due punti ed un fuoricampo. Happ controlla alla perfezione mentre il bullpen domina. Fanno lo stesso i rilievi Red Sox. Soltanto nel nono inning gli ultimi sussulti: un doppio di Encarnacion porta i newyorchesi sul 5-0 mentre un fuoricampo di J. D. Martinez evita lo shutout.

VIDEO: ENCARNACION ALLUNGA CON UN FUORICAMPO

Shutout che invece non evitano i Los Angeles Dodgers, sconfitti in casa per 1-0 dai San Francisco Giants. È il primo zero di punti casalingo dal 9 maggio per la truppa di Roberts che va sotto nel primo inning da un groundout di Kevin Pillar e non riesce più a recuperare grazie al lavoro di Beede e compagni. I Giants vincono anche il conteggio delle valide: 5-4.

Un settimo inning da quattro punti dei Minnesota Twins condanna i Cleveland Indians e lancia ulteriormente la squadra di casa, che vince con il risultato di 5-3. Gli Indians vanno sotto nel primo inning con il 27esimo fuoricampo di Mitch Garver (record di franchigia da parte di un ricevitore Twins durante una single-season), ma recuperano nel sesto con Puig e passano avanti su lancio pazzo. Nella parte bassa dell'inning seguente, però, subiscono il pareggio da un triplo di Schoop mentre Mitch Garver sale nuovamente in cattedra e colpisce il suo secondo fuoricampo, questa volta da due punti. Inutile il singolo di Kipnis.

VIDEO: GARVER FA VINCERE I TWINS

Ai Blue Jays non basta il debutto del prospetto Anthony Kay (5.2IP, 4H, 2ER, 3BB, 8K) perché la squadra canadese perde la briglia nel finale e permette ai Rays di vincere per 5-3. La squadra della Florida è passata in vantaggio una prima volta nella parte bassa del quarto con Meadows (singolo) e Adames (walk). Poi, nel sesto, il sorpasso Blue Jays con i singoli di McGuire e Davis ed una volata di sacrificio di Smoak. Tra settimo e ottavo la risposta dei Rays, che prima pareggiano con un doppio di Daniel Robertson, poi passano avanti con una sac fly di d'Arnaud e completano la rincorsa con un'altra valida di Robertson.

Risultato netto per gli Oakland Athletics che si aggiudicano l'incontro casalingo contro i Tigers con il risultato di 10-2 grazie da un punto di Profar, Olson e Chapman ed agli altri RBI di Laureano, Semien e Seth Murphy. Lanciatore vincente Bassitt, autore di 6 riprese con 8 valide, 2 punti concessi nel primo inning e 11 strikeout.

Verlander vince il duello con Kikuchi e i Mariners ed arriva a quota 18 vittorie grazie ad una prestazione da sette riprese, un punto concesso e sette strikeout. Gli Astros hanno però vinto soltanto 2-1 e grazie ai punti colpiti nel sesto (HR di Bregman) e settimo inning (sac fly di Reddick) che hanno permesso agli 'Stros di rimontare un RBI triple di Dee Gordon nel terzo inning.

VIDEO: IL PAREGGIO DI BREGMAN

Partita molto chiusa anche a Milwaukee, dove la squadra di casa vince per 3-2, con walk-off di Christian Yelich, contro i Chicago Cubs. L'incontro ha vissuto un duello tra i due partenti Darvish e Gonzalez interrotto soltanto nel quinto inning dal solo homer di Addison Russell al primo lancio. I Brewers pareggiano nella parte bassa del sesto con Gamel (singolo) e nell'ottavo, con fuoricampo di Grandal, rispondono al nuovo vantaggio Cubs arrivato con walk di Rizzo. Si arriva così all'ultimo inning dove una potente linea di Yelich permette a Tyler Austin di volare a casa dalla prima base.

VIDEO: YELICH FIRMA IL WALK-OFF

Nessun problema invece per i Cardinals, che vincono per 10-1 contro i Pirates a Pittsburgh. L'incontro vede i Cardinals segnare già 4 punti nel terzo (singolo di Fowler e 3-run HR di Ozuna), allungare con altri 4 punti tra sesto e settimo (singoli di Edman e Bader) e concludere il lavoro con un 2-run double di Dejong. Per i Pirates l'unico punto è stato colpito da Marte con un singolo nella parte bassa del terzo.

VIDEO: IL 3-RUN HR DI OZUNA

Vittoria in shutout per i Philadelphia Phillies ai quali basta la prima parte di gara per annientare i Mets con il risultato di 5-0. La squadra di Kapler approfitta di uno Smyly in forma (7IP, 4H, 2BB, 6K) e va in vantaggio con un solo homer di Cesar Hernandez nel primo inning. Lo stesso giocatore apre le marcature anche nel quarto con un singolo, e viene seguito poi dal singolo di Realmuto e dal doppio di Dickerson.

L'incontro lo vincono i Braves, con il risultato di 5-4, ma il vero vincitore di giornata è il rilievo dei Nationals Aaron Barrett, che torna a calcare i campi di MLB dopo 4 anni (un paio di Tommy John surgery ed altri infortuni) con uno scoreless inning in rilievo del partente Voth, uscito dopo 4 inning sul 2-0 per i Braves frutto dei fuoricampo di Albies e Donaldson. Un altro fuoricampo sembra avvicinare i capitolini (solo homer di Cabrera) ma, uscito Barrett, i Braves ne colpiscono altri due con McCann e Joyce nel sesto. I Nats provano a rimontare tra settimo e ottavo con Zimmerman e Soto, ma si fermano ad un punto dal pari.

I Cincinnati Reds cadono vittime di uno shutout a Great American Ballpark in favore degli Arizona Diamondbacks, che vincono per 2-0 con una spendida partenza di Alex Young (8IP, 2H, BB, 12K) e i punti battuti nel quarto inning da Ketel Marte e da Walker.

VIDEO: LA GIORNATA DI ALEX YOUNG

Vincono con uno shutout anche i San Diego Padres, che fermano i Colorado Rockies per 3-0 con i fuoricampo di Wil Myers nel quinto inning e di Manny Machado (da due punti) nel sesto. Solamente tre le valide colpite dall'attacco Rockies contro i lanciatori Lucchesi (6IP, 2H, 5BB, 8K), Stammen, Munoz e Yates (1IP, H, 2K).

I Kansas City Royals vincono l'interleague game di Miami con il risultato di 7-2 prevalentemente grazie ad un big inning nel settimo inning nel quale i Royals hanno segnato sei punti grazie alle valide con RBI di Merrifield, Dozier e McBroom e ad un walk di Alex Gordon. I Royals segnano l'ultimo punto della partita con un fuoricampo di Soler.

I Texas Rangers si riavvicinano a quota .500 sconfiggendo i Baltimore Orioles con il risultato di 9-4. Primo inning movimentato e che vede ben 9 punti con 6 di marca texana (battuta di Solak, 2-run single di Santana e 3-run HR di Odor) ed il resto Orioles (singolo di Santander, lancio pazzo e sac fly di Williams). Ad incrementare il vantaggio per i Rangers ci pensano DeShields, Guzman e Mathis. O's costretti ad accontentarsi di un fuoricampo di Rio Ruiz.

Partita frizzante anche a Chicago sud, dove gli Angels fermano i White Sox per 8-7 con i fuoricampo di Ohtani (da tre punti) e Smith. Ohtani è stato protagonista anche di un doppio da due punti nel primo inning. Per i White Sox sugli scudi Abreu con una sac fly ed un fuoricampo da tre punti. Il cubano ottiene anche il massimo di RBI in carriera con i White Sox.

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI OHTANI

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk