Vittorie all'ultimo respiro in MLB con l'1-0 in walk-off dei Braves e le vittorie all'extrainning di Brewers, Yankees, Phillies e Royals. Vincono anche i Red Sox ed i Twins mentre gli Athletics fanno un passo in più verso la zona wild card sempre più corta.

Ad Atlanta si è registrato l'unico walk-off di giornata al termine di una partita comandata per due terzi da Jordan Yamamoto (6IP, 2H, 3BB, 7K) e da Julio Teheran (6IP, 5H, 2BB, 6K), e per il restante terzo di gara dai due bullpen, con quello dei Braves che ha avuto la meglio grazie alle prestazioni di Toussaint, Minter e Luke Jackson (3IP, 2H, BB, 6K). L'incontro ha vissuto anche una sospensione di due ore e mezza per pioggia, ed è finita dopo 3 ore di gioco con il risultato di 1-0 per i Braves grazie ad un singolo a basi piene di Brian McCann contro il rilievo Jose Quijada.

VIDEO: IL WALK-OFF DI MCCANN

Non sono finite in walk-off, ma sono comunque state decise nell'ultimo inning. Stiamo parlando delle vittorie di Brewers, Phillies, Yankees e Royals arrivate tutte all'ultimo inning utile. La più rocambolesca, forse, è quella dei Brewers, che hanno battuto per 7-6 i Pittsburgh Pirates padroni di casa. Ore prima dell'incontro, durante il batting practice, Yelich ha distrutto la finestra di una barca ferma sulle acque del fiume Allegheny. In partita però con la mazza non ha fatto molto: due strikeout e tre basi su ball su sei apparizioni al piatto. Meglio sono andati alcuni dei suoi compagni di squadra, come Aguilar, che ha rotto il ghiaccio nel quarto inning (RBI single) per poi battere un fuoricampo da due punti nell'ottavo non prima, però, di un homer da parte di Arcia nel settimo inning. Al fuoricampo di Aguilar segue un altro da due punti, con protagonista Piña, e i Brewers, sul 6-1, sembrano poter avere vita facile. Invece Deolis e Junior Guerra hanno giornate difficili ed i Pirates pareggiano con Marte (SF) ed i fuoricampo di Bell e Kang. Nel decimo inning protagonista lo diventa Lorenzo Cain, che con un singolo manda a casa Orlando Arcia. Questa volta Junior Guerra non cede e vince la terza partita stagionale con uno strikeout sul pinch-hitter Joe Musgrove.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI AGUILAR

Il bullpen dei New York Mets riesce in un'altra impresa, quella di subire cinque punti in un inning per rovinare l'ennesima prestazione di deGrom (nelle partite lanciate dal Cy Young in carica, il 'pen dei Mets vanta una ERA di 9.30 in 49.1IP), uscito al termine del settimo inning con 10 strikeout e solamente due punti concessi (un fuoricampo nel primo inning di Kingery ed un singolo di Cesar Hernandez nella parte alta del settimo). I Mets avevano segnato tra quarto e quinto con il solito Alonso (HR e RBI double), ma dopo l'uscita di deGrom i Phillies hanno trovato le porte aperte dai rilievi avversari riuscendo a vincere per 7-2 con punti battuti contro Edwin Diaz e Jeurys Familia grazie agli RBI di Bruce, Sean Rodriguez, Jean Segura e Bryce Harper.

VIDEO: IL DISASTRO METS

Gli Yankees vincono con lo stesso risultato di gara 1, 8-4, ma in una partita durata un inning in più. Dopo aver sconfitto i Rays nella gara inaugurale della serie al decimo inning, questa volta i Bronx Bombers esultano all'undicesimo, con i fuoricampo battuti da Judge e Gardner e la salvezza di Aroldis Chapman. Judge aveva battuto fuoricampo già nel primo inning, pareggiato però da quello di Nate Lowe al primo homer in carriera. Gli Yankees tornano avanti nel quinto con un singolo da due punti di Tauchman, ma i Rays rispondono nuovamente con un solo homer di Zunino. Nel settimo passano avanti con Kiermaier, ma subito dopo Hicks reagisce con il solo homer del pari.

VIDEO: L'HOMER DECISIVO DI JUDGE

Vittoria all'undicesimo inning anche per i Kansas City Royals, capaci di battere i Nationals per 7-4 grazie ai provvidenziali RBI di Mondesi e Gordon. I Nats erano passati in vantaggio nel primo inning con un fuoricampo di Trea Turner, ma i Royals ribaltano il risultato nel terzo (triplo di Mondesi e singolo di Gordon) e sembrano scappare sul 4-1 nel quinto inning (singoli di Dozier e Soler) prima del pari arrivato tra settimo e nono con due doppi di Ryan Zimmerman ed un singolo di Brian Dozier.

VIDEO: 3 VALIDE PESANTI PER MONDESI

Nella notte, la California è stata colpita da un violento terremoto di magnitudo 7 sulla scala Richter. Fortunatamente non ha danneggiato persone o cose, tranne alcune strade. Il terremoto lo si è verificato anche a Dodger Stadium, anche se in campo non è stato praticamente avvertito. Un altro terremoto, se così lo possiamo chiamare, comunque è stato questa volta avvertito forte dai Dodgers, che hanno perso in casa per 3-2 contro i Padres per colpa del 26esimo fuoricampo battuto da Hunter Renfroe, nell'ottavo inning. Kershaw (7IP, 5H, 2R/1ER, BB, 9K) ha visto entrare solamente due punti nel terzo inning, dopo una interferenza da parte del ricevitore, con un doppio di Hosmer ed un groundout di Machado. I Dodgers però si sono rifatti segnando nella parte bassa con un singolo di Chris Taylor, e nel sesto con una battuta di Muncy (fresco di convocazione all'All-Star game per prendere il posto di Rendon). Dopo il nuovo vantaggio Padres i Dodgers sono stati costretti ad arrendersi a Kirby Yates, che festeggia la 28esima salvezza in campionato.

VIDEO: DODGERS E PADRES GIOCANO NONOSTANTE IL TERREMOTO

VIDEO: IL FUORICAMPO DI RENFROE

In Arizona si registra invece lo shutout dei Diamondbacks, che sconfiggono i Rockies per 8-0 con un grande Zack Greinke (7IP, 4H, 9K) ed una partita da protagonista per Christian Walker (3-4, 5 RBI) autore di due fuoricampo, da cinque punti totali, tra quarto e quinto inning. Di Avila (doppio) e di Escobar (sac fly) gli altri punti battuti.

Partita vivace anche a San Francisco, dove ad avere la meglio sono i St. Louis Cardinals, vittoriosi per 9-4. Nel primo inning si vedono un totale di cinque punti: tre per i Cardinals (fuoricampo di José Martinez e Goldschmidt) e due per i Giants (walk a basi piene di Crawford e singolo di Pillar). I Giants pareggiano nel terzo con un fuoricampo di Dickerson ma i Cards riprendono le redini dell'incontro con un triplo di Tommy Edman per allungare poi di altri due punti nel quinto inning con Wieters e Wong. I Cardinals non si fermano e tra settimo e nono segnano altri tre punti con triplo e fuoricampo di Dexter Fowler, ed un singolo di Kolten Wong. Inutile la volata di sacrificio di Vogt nel nono inning.

Gli Houston Astros di Justin Verlander cadono in casa, sconfitti dai Los Angeles Angels con il risultato di 5-4. Continua il roadtrip texano per gli Halos che battono quattro fuoricampo (tre contro Verlander) nel terzo (Calhoun e Ohtani), nel sesto (Simmons) e nell'ottavo (Trout) contro gli 'Stros, passati in vantaggio nel secondo inning con il 12esimo homer di Brantley. Sugli scudi Gurriel, protagonista di un groundout RBI nel quarto e di un fuoricampo nell'ottavo.

VIDEO: 4 FUORICAMPO PER GLI ANGELS

Gli A's continuano il loro percorso verso i playoff portandosi a mezza distanza dalla zona wild card grazie al successo per 5-2 contro i Seattle Mariners, passati in vantaggio due volte nel primo inning (sac fly di Crawford) e nel quinto (fuoricampo di Murphy) in risposta al solo homer di Barreto. Nel settimo gli A's prendono le redini della partita con Khris Davis e Laureano, mentre nel nono inning a chiudere ogni tipo di discorso è un doppio di Grossman.

Vittoria larga per i Minnesota Twins che sconfiggono i Texas Rangers per 15-6. I Twins hanno dilagato già nel secondo inning, dove hanno segnato sei punti con i singoli di Marwin Gonzalez e Max Kepler, un doppio di Buxton ed i fuoricampo di Arraez e Jorge Polanco. Tra quarto e quinto inning segnano altri tre punti (singolo di Kepler e fuoricampo di Schoop) e nel settimo resistono a cinque punti di marca Rangers con altri sei punti tra settimo ed ottavo dove protagonisti sono Garver (fuoricampo) e Schoop, Gonzalez e Cron (doppio).

VIDEO: TWINS DA RECORD

I Boston Red Sox mantengono il ritmo e vincono a Detroit per 9-6 grazie ai punti battuti da Xander Bogaerts (primo inning), Rafael Devers (2-run HR nel terzo), Jackie Bradley Jr, Sandy Leon e Betts nel sesto dopo un RBI di Candelario per i Tigers, ed ancora da Bogaerts (3-run HR nell'ottavo) per distanziare ulteriormente la squadra della MoTown, protagonista nella parte bassa del sesto con 4 punti e nel nono con un solo homer di John Hicks.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI DEVERS

Dylan Bundy ed un Chris Davis in versione vintage bastano ed avanzano ai Baltimore Orioles per sconfiggere i Blue Jays con il risultato di 4-1. Il primo è stato protagonista sul monte con 6 riprese ed un terzo nelle quali ha concesso un solo punto con tre valide (fuoricampo di Drury) e sei strikeout contro due basi su ball, il secondo invece ha aperto le marcature con un solo homer nel secondo inning (dove si è unito anche Villar con un RBI single) ed ha chiuso i conti nel nono con un singolo da due punti contro Joe Biagini.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk