Successi in walk-off per Dodgers, Pirates e White Sox, che portano a casa il doubleheader contro i Tigers. Shutout per Reds e Indians. Debutta in MLB con i Cubs il nazionale italiano Robel Garcia mentre Stephen Strasburg domina i Marlins con un inning immacolato e 14 strikeout su 7.1 riprese shutout.

I Dodgers ci prendono gusto e vincono nuovamente in walk-off contro gli Arizona Diamondbacks con lo stesso risultato della partita precedente: 5-4 al decimo inning. Questa volta non ci sono state cinque basi su ball consecutive, ma un walk-off HR di Cody Bellinger, che aveva già timbrato con un solo homer nel secondo inning, e aiutato dai singoli di Walker Buehler e Joc Pederson serviti a fissare il 3-0. I Dbacks si avvicinano nel quarto con un fuoricampo da due punti di Christian Walker, e nel settimo riescono a rovinare la prestazione di un buon Buehler con il singolo del pari di Ketel Marte. Nella parte alta del nono passano addirittura in vantaggio con un fuoricampo di Carson Kelly, ma al cambio campo i Dodgers pareggiano con una valida di Matt Beaty. I californiani avrebbero l'occasione di chiudere subito la partita dopo aver riempito le basi con due walk, ma questa volta Verdugo cade in doppio gioco. Nell'inning successivo non si fanno pregare con Bellinger che spedisce tutti a casa.

VIDEO: IL WALK-OFF HR DI BELLINGER

Le mosse scaturite dall'irritazione di Theo Epstein per i recenti risultati dei Cubs, non hanno dato gli effetti sperati. La squadra di Joe Maddon ha perso in walk-off, per 6-5, contro i Pittsburgh Pirates, in una partita che ha visto, nell'ottavo inning, il debutto del nazionale azzurro Robel Garcia (0-1, strikeout) come pinch-hitter al posto del rilievo Brandon Kintzler, subentrato nel corso del settimo inning per un buon Yu Darvish (6.2 IP, 4ER, 6K). I Cubs erano partiti bene con un fuoricampo di Victor Caratini nel secondo inning, raddoppiato da un RBI single di Addison Russell nel quarto. I Pirates però si abbattono sul monte di lancio Cubs e vanno in vantaggio grazie al 30esimo doppio stagionale di Bell e ad un fuoricampo da due punti di Melky Cabrera. Nel quinto Baez pareggia con un homer, ma nell'inning seguente Josh Bell risponde a sua volta con il 26esimo HR dell'anno, riuscendo a superare anche il record di Pujols di XBH prima dell'All-Star break. I Cubs non disperano e Caratini colpisce il secondo homer di giornata (dal box di battuta riservato ai destrorsi), da due punti. Il nuovo equilibrio dura fino alla parte bassa del nono dovei i Pirates prima pareggiano, poi superano i Cubs di Craig Kimbrel con una volata di sacrificio di Alex Dickerson.

VIDEO: RIMONTA E WALK-OFF PIRATES

Ancora una volta i Brewers perdono l'occasione di allungare in classifica. La squadra di Craig Counsell è vittima dei Cincinnati Reds, che vincono a casa loro con il risultato di 3-0. Uno shutout realizzato grazie alla ottima prestazione di Sonny Gray (8IP, 4H, BB, 12K), in grado di mettere in gabbia i battitori dei Brewers capaci di battere solamente quattro singoli. I Reds invece rompono il ghiaccio al secondo inning con un fuoricampo di Yasiel Puig, ed allungano nel settimo e nell'ottavo con un singolo di Iglesias ed una volata di sacrificio sempre di Puig.

I Seattle Mariners si fanno distruggere nel finale di gara, dove subiscono cinque punti per perdere 5-2. Mike Leake ha fatto il massimo, restando sul monte per quasi otto riprese intere (7.2), con sole cinque valide e sette strikeout. Per due terzi di gara la partita ha visto solamente i Mariners, che nel quinto e nel sesto hanno segnato due punti con un fuoricampo di Dylan Moore ed un lancio pazzo di Tyler Webb, che permette il punto di Domingo Santana. Nel nono inning i Cardinals riempiono le basi con un out e battono un singolo, una volata di sacrificio ed un fuoricampo (da tre punti) con Fowler, Molina e Edman. I Mariners non rimontano più, fermati da Andrew Miller e Carlos Martinez.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI EDMAN

Vendetta per i New York Yankees, che vincono per 5-1 tornando anche a battere home run. I Mets segnano solamente nella parte bassa del primo inning, con un fuoricampo di Jeff McNeil contro Domingo German, ma gli Yankees avevano segnato due punti nella parte alta del primo inning con un doppio di Aaron Judge ed un singolo di Torres. Nel sesto inning arrivano i back-to-back Gregorius-Urshela mentre nel settimo è Torres a chiudere le marcature con un singolo.

I Minnesota Twins mantengono saldamente la leadership della AL Central vincendo al dodicesimo inning per 4-3 contro gli Oakland Athletics. È stata una grande rimonta per i ragazzi di Rocco Baldelli che avevano chiuso il secondo inning sotto per 3-0 a causa di un fuoricampo di Ramon Laureano. I Twins hanno fatto fatica ed hanno subito un perfect game di Mike Fiers fino al quinto inning, dove, con due out, Miguel Sano è stato in grado di colpire un doppio. Nell'inning seguente i Twins hanno rotto anche lo shutout con i singoli consecutivi di Schoop, Kepler e Garver. Tra settimo ed ottavo i Twins segnano altri due punti con scelta difesa su una battuta di Schoop ed un fuoricampo di Jorge Polanco. Gli A's mettono due uomini in base nel decimo, ma senza successo. Ci riprovano anche nell'undicesimo e nell'inning seguente dopo il punto del sorpasso firmato Garver.

VIDEO: GARVER PRENDE PER MANO I TWINS

Il secondo shutout di giornata va agli Indians, che vincono a Kansas City per 4-0 ritrovando anche Mike Clevinger, protagonista di sei riprese con sole 4 valide subite e 9 strikeout. Gli Indians segnano il primo punto nel terzo inning con Roberto Perez, arrivato a casa su lancio pazzo di Danny Duffy, ed allungano nel quarto, con un fuoricampo di Carlos Santana, sempre di più in clima HR Derby. Gli Indians avanzano indisturbati e nell'ottavo inning segnano altri due punti con un fuoricampo da due punti di Roberto Perez, arrivato ormai a quota 15 HR in stagione.

Doppio successo per i Chicago White Sox nel doubleheader contro i Detroit Tigers. La squadra di Rick Renteria ha vinto gara 1 per 7-5 e gara 2 per 9-6 al 12° inning. Nella prima sfida di giornata i Sox hanno fatto debuttare il top prospect Dylan Cease che ha anche trovato il primo successo in carriera nonostante un inizio un po' complicato con 3 walk, un colpito ed un RBI single di Harold Castro. I White Sox hanno comunque reagito bene e pareggiato in due riprese (con le battute di McCann e Leury Garcia), prendono il largo nel quarto con doppio di Sanchez e sac fly di Cordell ed allungano definitivamente tra sesto e settimo dopo un fuoricampo di Candelario. In gara 2 la vittoria arriva con un walk-off 3-run HR di José Abreu, l'ultimo di sei fuoricampo visti durante la partita. Protagonisti Moncada (due, uno nel primo inning ed il secondo nel decimo), Castellanos, Cordell (quinto e settimo inning).

VIDEO: IL WALK-OFF DI JOSE ABREU

A proposito di Sox, cadono amaramente, con Chris Sale sul monte, i Boston Red Sox, battuti in trasferta dai Toronto Blue Jays con il risultato di 6-3. Per Chris Sale arriva l'ottava sconfitta in stagione dopo una prestazione che lo ha visto incassare cinque punti su tre fuoricampo in 5.2 riprese. Eppure sono stati i Red Sox, con due RBI di Devers, i primi ad andare a punto. I Blue Jays hanno colpito il primo fuoricampo di giornata nella parte bassa del terzo, con Gurriel Jr, e nel quarto inning hanno risposto a quello di Vazquez con il fuoricampo del pareggio di Danny Jansen. Da qui in poi è stato un assolo canadese che nel sesto hanno colpito il terzo fuoricampo con Brandon Drury (da due punti) per poi chiudere l'incontro con una volata di sacrificio di Freddy Galvis.

Brutto scivolone per i Tampa Bay Rays, che sconfitti in casa dai Baltimore Orioles per 9-6. Partita che ha regalato emozioni, specialmente nel nono inning, dove le due squadre hanno segnato ben nove punti dopo l'equilibrio prevalso per tutto l'incontro. Le due compagini chiudono il sesto sul 3-3. I Rays hanno segnato un punto nel terzo, nel quarto e nel sesto con d'Arnaud, con il primo homer in carriera per Michael Brosseau e con un RBI di Avisail Garcia. Gli O's invece hanno segnato tutti i tre punti nel quarto inning, con un fuoricampo di Rio Ruiz. Nel nono, contro Alvarado e Kittredge, arrivano sei punti con due battute su scelta difesa (Severino e Mancini), un triplo di Villar ed un fuoricampo da tre punti di Nunez. I Rays reagiscono con Brosseau, Wendle e Heredia ma segnano solamente tre punti che non bastano a fermare gli Orioles.

Nonostante l'assenza di Tommy La Stella (tibia fratturata, salterà l'All-Star game e non solo) i Los Angeles Angels riescono a fermare nuovamente i Texas Rangers, sconfitti per 6-2. La squadra di Anaheim ha segnato quattro punti nel terzo inning con un singolo di Calhoun ed un fuoricampo da tre punti di Mike Trout. I Rangers hanno risposto tra terzo e quinto con i due punti battuti da Andrus e Federowicz (HR) serviti però a nulla, perché Trout si ripete nel sesto mentre Upton sigla l'ultimo punto con un singolo.

VIDEO: I DUE FUORICAMPO DI MIKE TROUT

Quattro punti nel primo terzo di gara bastano ed avanzano agli Houston Astros, usciti vittoriosi da Coors Field per 4-2. La squdra di Hinch ha iniziato alla grande con il solo homer di Bregman nel primo inning e, dopo il pareggio di Desmond nella parte bassa, ha continuato con un fuoricampo di Yuli Gurriel nel secondo e con un doppio da due punti di Reddick nel terzo inning. Per i Rockies ci prova Charlie Blackmon, ma il suo RBI single non basta a spaventare la squadra di Houston.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI YULI GURRIEL

I San Francisco Giants spazzano i San Diego Padres, ed è la prima volta quest'anno che la squadra di Bruce Bochy può festeggiare uno sweep in tre partite. L'incontro è finito con il risultato di 7-5 e decisivo ai fini del punteggio finale è stato un big inning nel sesto, dove la squadra di San Francisco ha segnato quattro punti con i doppi di Solano, Sandoval e Belt ed un singolo di Slater. Dal primo al quarto inning è stata una vera battaglia: i Padres sono passati in vantaggio con i singoli di Myers e Hedges nel secondo inning, ed i Giants hanno risposto con i fuoricampo di Longoria e Dickerson per tre punti. I Friars pareggiano nel terzo con Renfroe, e superano i Giants nel quarto con un fuoricampo di Tatis Jr. Dopo aver subito il big inning, i Padres hanno segnato solamente un punto, con fuoricampo di Hunter Renfroe.

Stephen Strasburg brilla contro i Miami Marlins con una prestazione da 14 strikeout e sole 2 basi su ball in 7.1 riprese con appena due valide subite. Il lanciatore dei Nationals è stato protagonista anche di un inning immacolato, nel quarto inning, dove ha lasciato al piatto in nove lanci Garrett Cooper, Neil Walker e Starlin Castro. I Nationals non hanno segnato prima del sesto inning (2-run HR di Dozier) e a fine ottavo hanno chiuso sul 3-0 con fuoricampo di Adams. L'unico punto dei Marlins arriva nel finale, con un colpito a basi piene rimediato da Puello per il 3-1 finale.

VIDEO: L'INNING IMMACOLATO DI STRASBURG

Gli Atlanta Braves spingono e vincono lo scontro diretto con i Phillies grazie al risultato di 9-2 dove protagonisti sono stati gli homer di Donaldson, Riley e Joyce. La partita si sblocca nella parte bassa del quarto, con 3 punti colpiti da un fuoricampo di Donaldson e viene chiusa nel sesto. Nella parte alta Harper ha colpito la millesima valida ed il duecentesimo fuoricampo in carriera, seguito poi da un RBI single di Realmuto. Nella parte bassa del sesto invece arriva un altro fuoricampo da tre punti (Riley), un doppio da un punto di Flowers ed un fuoricampo da due di Matt Joyce, pinch-hitter per il partente Bryse Wilson.

VIDEO: IL BIG INNING DEI BRAVES

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk