Agli Athletics non bastano cinque fuoricampo, quattro invece fanno volare Astros e White Sox. Indians e Twins perdono, mentre Ohtani batte il primo homer del 2019. Il maltempo costringe al rinvio Orioles-Yankees.

Il doppio di Domingo Santana riaccende la speranza nei cuori dei tifosi Mariners, ed un singolo di Omar Narveaz allontana la crisi, servendo alla squadra di Servais una vittoria in walk-off al decimo inning per 6-5 contro gli Oakland A's, i quali hanno a lungo pregustato il successo fino ad un fuoricampo da tre punti di Vogelbach, servito per pareggiare l'incontro 4-4 all'ottavo inning. La partita è stata dominata dai fuoricampo. Il primo è stato Mitch Haniger, che al quarto lancio ha fatto chinare il capo a Fiers, reduce dal no-hitter contro i Reds. Poi è arrivata l'ora di Mark Canha, seguito da quello del vantaggio A's firmato da Khris Davis, che non batteva fuoricampo da 20 partite. L'ex Brewers si ripete nell'ottavo, ma solamente dopo quello di Olson (nel settimo inning). Poi il disastro Trivino, che incoraggia i Mariners, ed il nuovo vantaggio di Laureano (quinto fuoricampo di giornata per gli A's, settimo nella partita) non basta agli A's per trovare il 20esimo successo stagionale.

VIDEO: IL WALK-OFF DI NARVAEZ

Gli Houston Astros navigano a gonfie vele. La squadra di Hinch vince anche a Detroit, per 8-1, grazie ai fuoricampo. I texani ne hanno colpiti ben quattro, e con questi quattro fuoricampo hanno prodotto sette degli otto punti segnati. Springer, incoronato dalla MLB come miglior giocatore (parimerito con Fiers) della settimana in American League, non colpisce fuoricampo ma batte comunque due singoli (uno porta all'unico RBI non prodotto da fuoricampo, nel nono) e toglie due valide a Niko Goodrum. Protagonisti in battuta Aledmys Diaz e Chirinos, nel secondo inning, poi Jake Marisnick nel settimo con un homer da due punti ed infine Alex Bregman nell'ultimo attacco. I Tigers si affidano a Greiner (sac fly) nel quarto inning. Quarto successo per Brad Peacock mentre Ryan Pressly completa un'altra ripresa senza concedere punti (sono 18 dall'inizio del campionato). Quattro fuoricampo anche per i White Sox, che si sbarazzano dei Cleveland Indians nella prima partita della serie, vinta per 5-2. Francona arretra José Ramirez di due posizioni nel lineup, ma questo non basta a scatenare una reazione nel dominicano che chiude 0-4 e torna sotto la "Mendoza line". Gli Indians colpiscono solamente due valide, con Francisco Lindor, che addirittura apre la partita con un fuoricampo e batte un altro punto nel terzo inning con una sac fly. Per il resto è show dei padroni di casa, che fanno festa sul corpo di Shane Bieber, alla prima sconfitta in trasferta dal giorno del suo debutto in MLB. I fuoricampo dei White Sox arrivano con Abreu e Castillo tra primo e secondo inning. Poi, tra terzo e quinto arriva la doppietta di Moncada, a destra e a sinistra. Gli Indians comunque possono non abbattersi, perché i Los Angeles Angels vincono, di misura, per 5-4 a Minnesota, fermando così i Twins che restano sempre a +4 sul runner-up della AL Central. Gli Halos vanno sotto con un 2-run HR di Jorge Polanco ma riescono a recuperare nel quarto inning, dove passano in vantaggio con la coppia Trout-Ohtani, con quest'ultimo che colpisce il primo fuoricampo del 2019. Nel quinto inning gli Angels allungano con un RBI single di Pujols (colpevole, nel quarto inning, di un banale errore difensivo) e segnano il quinto punto grazie al decimo fuoricampo di La Stella (ma primo in campo opposto) non prima però del 2-run HR di Marwin Gonzalez nella parte bassa del quinto. Per Berrios arriva la seconda sconfitta in stagione.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI BREGMAN

VIDEO: I FUORICAMPO DI MONCADA

VIDEO: IL FUORICAMPO DI OHTANI

A Philadelphia si sente qualche fischio di troppo all'indirizzo di Bryce Harper, che chiude 0-4 con altri 3 strikeout, buoni per "rafforzare" la propria leadership in National League. Ma se i Phillies riescono a vincere, con il punteggio di 7-4, lo devono anche ad Harper, che nel settimo inning salva la situazione catturando in tuffo una linea di Moustakas, battuta con basi piene e due eliminati. Nella parte bassa dello stesso inning i Phillies trovano la forza per segnare tre punti con i doppi di Odubel Herrera e J. T. Realmuto, riuscendo così a rompere il pari. Moustakas era stato decisivo già nel terzo inning, con un fuoricampo, anticipato da un doppio di Yelich e da un triplo di Grandal che servivano a regalare il momentaneo 2-0 ai Brewers nel primo inning prima del pareggio arrivato su errore di Thames a seguito di una battuta di Nola. Lorenzo Cain (5-6) raddoppia il nuovo vantaggio ottenuto da Moustakas ma dura soltanto fino al fuoricampo di Cesar Hernandez, che pareggia nuovamente l'incontro in attesa degli ultimi punti Phillies.

VIDEO: RIMONTA PHILLIES

Robbie Ray e gli Arizona Diamondbacks fermano il buon momento dei Pittsburgh Pirates e vincono per 9-3 superando in classifica i San Diego Padres e portandosi a 3.5 lunghezze dai Dodgers in prima posizione. I Pirates hanno lottato, ma la maggior concretezza dei Dbacks (6-16 con RISP contro 4-17 dei Pirates) ha giocato a vantaggio dei desertici. Il primo inning si è chiuso sul 2-2 (singoli di Bell e Reynolds per i Pirates, Peralta e doppio di Marte per i Dbacks) ma dopo un secondo inning terminato ad oltre un'ora di gioco dall'inizio, ad avere la partita in pugno sono stati i padroni di casa che passano in vantaggio con triplo di Escobar e doppio di David Peralta. Nel terzo inning segnano altri due punti con Avila e fuoricampo di Escobar. Nel quinto inning è un balk con le basi piene chiamato a Feliz a far segnare un ulteriore punto alla squadra di Lovullo che chiude nel settimo con un fuoricampo di Walker. I Pirates chiudono la partita con il punto del 9-3, battuto da Melky Cabrera.

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI ESCOBAR

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk