Vittorie in shutout per Brewers, Dodgers, Reds, Astros e Twins. Dominano sul monte di lancio Verlander, Maeda, Odorizzi, Greinke, Williams ed Eduardo Rodriguez mentre Red Sox, Mets e Rockies vincono con un festival di punti. Gli Yankees sconfiggono i Rays e mettono nel mirino il primo posto divisionale. Matt Chapman firma l'unico walk-off di giornata.

Gio Gonzalez riesce a vincere la sua prima partita da quando è tornato a casa, ai Milwaukee Brewers, fermando a zero punti uno degli avversari più in forma delle ultime tre settimane di campionato: i Chicago Cubs. Nella cornice di Wrigley Field, Yelich e compagni escono con un enorme sorriso sulle labbra grazie al successo in shutout per 7-0 con il primo punto arrivato grazie ad un fuoricampo di Braun nel quarto inning. La squadra di Milwaukee dilaga nelle ultime tre riprese dove segna un totale di 6 punti (altri due contro il partente Quintana). Stesso risultato anche a San Francisco, dove i Cincinnati Reds annientano i Giants grazie ad un'altra bella partenza di Luis Castillo (6IP, 2H, 5BB, 11K), a quattro punti segnati (non guadagnati sul lanciatore) nel secondo inning (protagonisti Barnhart, poi Senzel con un triplo ed infine una interferenza di un tifoso su una battuta di Suarez) ed ai restanti tre nell'ottavo (singoli di Puig e Farmer). Per Dereck Rodriguez arriva la quinta sconfitta in stagione (terza consecutiva). Si riscattano i Los Angeles Dodgers, sconfitti nella partita precedente con uno shutout. Lo shutout adesso lo hanno reso loro ai Nationals, battuti per 5-0. Kenta Maeda domina cedendo una sola valida in sei riprese, ed i losangelini si appoggiano ai due fuoricampo di Joc Pederson (entrambi da un punto) ed a quello di David Freese (da due punti nel settimo inning). RBI anche per Chris Taylor, con un triplo nel quarto inning.

Vittorie in shutout anche per Houston Astros e Minnesota Twins. I texani vincono anche il secondo confronto con i Rangers grazie a Justin Verlander (7IP, H, 2BB, 8K) ed ai fuoricampo di Yuli Gurriel, Jake Marisnick e Robinson Chirinos, che firmano il 3-0 finale; la squadra del Minnesota vanta ancora uno stellare Odorizzi (7IP, H, 5K) e stende i Tigers con 6 punti arrivati grazie ai fuoricampo di Garver (da due punti nel quarto inning) e di Kepler (nel quinto inning). Protagonista ancora Jorge Polanco con 3 RBI nel terzo inning (doppio da due punti) e nel sesto inning (walk a basi piene).

Dopo lo stop nell'ultima partita della serie casalinga contro i Reds, gli Oakland A's tornano al successo contro i Cleveland Indians con l'unico walk-off della giornata. L'eroe del giorno è stato Matt Chapman, che nel 12esimo inning ha spedito oltre l'esterno sinistro uno slider di Brad Hand, il penultimo rilievo rimasto a disposizione di Terry Francona, costretto al bullpen game dall'utilizzo forzato di un Cody Anderson non ancora pronto a raccogliere il ruolo di partente. Finisce quindi 4-3 una partita che si è accesa già nel primo terzo di gara con i 4 punti segnati grazie alle battute di Bauers, Plawecki e Phegley (il primo punto della partita invece è arrivato su lancio pazzo di Anderson). Gli A's tornano avanti nella parte bassa del sesto con un fuoricampo di Laureano ma nella parte alta del settimo gli Indians rispondono con la volata di Lindor ed il punto segnato da Plawecki.

VIDEO: IL WALK-OFF DI CHAPMAN

Vittoria quasi all'ultimo respiro per gli Atlanta Braves che grazie ad un fuoricampo di Ronald Acuña battuto nell'ottavo inning riescono a sconfiggere i Diamondbacks per 2-1. La partita è stata caratterizzata dal bel duello Teheran-Greinke, con i due partenti usciti con una quality start ed una no-decision. I Dbacks, passati sotto nel quarto inning da un singolo di Freeman, pareggiano proprio nell'ultimo inning di Teheran, il sesto, con un triplo di Peralta. I Braves invece aspettano l'uscita di scena di Greinke (dominante con 7 riprese e 7 strikeout) per piegare nuovamente la squadra di casa. Medesimo esito, 2-1, a St. Louis, dove i Pittsburgh Pirates si riportano sopra .500 sconfiggendo la squadra di casa. Williams e Wainwright duellano per sette belle riprese dove gli unici punti sono arrivati con un fuoricampo di Adam Frazier (primo inning) e con un singolo di Paul Dejong nella parte bassa del settimo. I Pirates battono il punto decisivo contro Andrew Miller, che mette in base i primi due battitori dell'inning prima di far entrare il punto su RBI di Marte.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI ACUNA

I New York Yankees sconfiggono i Tampa Bay Rays per 4-3 a Tropicana Field e si portano solamente a mezza partita dal primo posto occupato proprio dai rivali che, oltre all'incontro, perdono anche Tyler Glasnow, uscito nel corso del sesto inning per problemi al gomito. Gli Yanks hanno squillato per primi, nel primo inning, con due punti arrivati su palla mancata dal ricevitore Nick Ciuffo, e con singolo di Gleyber Torres. Dopo quattro ottime riprese di Domingo German (che aveva concesso appena due valide e due basi su ball), i Rays si riorganizzano e nel quinto inning colpiscono due fuoricampo (Meadows e Choi) per portarsi avanti 3-2 ma nella parte alta del sesto cambia nuovamente tutto grazie a Giovanny Urshela che, con le basi piene, manda a casa Sanchez e Frazier con un singolo. I Rays non riescono più a rimontare nonostante le basi piene nel settimo inning. Vincono per 4-3 anche i Toronto Blue Jays, ai quali bastano i fuoricampo di Grichuk (da tre punti nel primo inning) e di Theo Hernandez (nel secondo inning). I White Sox, che avevano aperto la partita con un RBI double di Abreu, provano a reagire, ma gli sforzi proferiti portano solamente due punti tra quinto e settimo con un fuoricampo di Tim Anderson ed un groundout di Leury Garcia.

VIDEO: URSHELA BATTE I PUNTI DEL SORPASSO

I Philadelphia Phillies inciampano a Kansas City, dove i Royals vincono per 5-1 grazie ai due fuoricampo di Alex Gordon (che arriva a quota 1500 valide in carriera) contro Jake Arrieta, che nel sesto inning cede anche il terzo fuoricampo di giornata battuto da Jorge Soler. Homer Bailey conquista il quarto successo in stagione.

Vittoria abbordabile per i Los Angeles Angels, che a Baltimore sconfiggono gli O's per 8-3. Trout si sblocca e batte 2-4 (con 3 RBI) con un fuoricampo (da due punti) nel terzo inning. Grande giornata anche per Andrelton Simmons, che chiude con un 4-5 e 2 RBI. Due RBI anche per Kole Calhoun, che nel secondo inning manda a casa la prima corsa degli Angels grazie ad un triplo che serve a pareggiare il fuoricampo di Trey Mancini.

VIDEO: LA GIORNATA DI MIKE TROUT

Facili successi anche per Boston Red Sox, New York Mets e Colorado Rockies che vincono con margini di oltre 9 punti contro Seattle Mariners, Miami Marlins e San Diego Padres. A Boston, la squadra di Alex Cora vince per 14-1 e sale per la prima volta in stagione sopra quota .500. Conseguentemente, i Seattle Mariners scendono sotto .500 per la prima volta in stagione dopo uno straordinario mese di marzo-aprile in cui hanno vinto 18 partite. In 9 partite del mese di maggio invece la squadra di Servais ha perso 7 volte con gli unici due successi che sono serviti ad evitare le spazzate contro Indians e Yankees. Contro i Red Sox i Mariners hanno dovuto fare a meno anche del fuoricampo, ingabbiati da un Rodriguez quasi intoccabile per sette riprese. I Red Sox invece di fuoricampo ne hanno colpiti tre con Moreland, Devers e Benintendi, ed hanno colpito anche cinque doppi con Moreland, Jackie Bradley Jr, Bogaerts, Pearce e Devers. I Mets segnano 8 punti nel primo inning - dove portano in battuta 13 uomini - con il colpo di grazia dato dal grand slam di Amed Rosario e chiudono la partita con una vittoria per 11-2 contro i Miami Marlins che segnano solamente nel terzo inning con Neil Walker e Brian Anderson. Per i Mets altri punti arrivano con fuoricampo di Conforto e McNeil e con RBI single di Brandon Nimmo. I Rockies vincono in casa per 12-2 contro i San Diego Padres che sprecano molto, chiudendo la partita con un 2-11 per quanto riguarda le battute con corridori in posizione punto. I Rockies battono solamente cinque valide in più (17 vs 12) e passano avanti nel terzo inning con un fuoricampo da due punti di Trevor Story. Nel quarto i Rockies esplodono con 7 punti e 11 battitori chiamati in causa che producono un totale di 4 singoli, 2 doppi e 2 basi su ball. Batte tre punti a casa anche il lanciatore German Marquez, che nel quarto inning pulisce le basi con uno dei due doppi battuti durante il quarto attacco. Gli ultimi tre punti arrivano nell'ottavo con un triplo di Arenado ed un groundout di Daniel Murphy.

VIDEO: IL GRAND SLAM DI ROSARIO

VIDEO: LA PRESTAZIONE DI GERMAN MARQUEZ

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk