Una vittoria in walk-off, due spazzate, ben quattro shutout e, come al solito, molti fuoricampo specialmente a Baltimore (dove gli A's ne sbattono fuori 5) e ad Atlanta, dove Peter Alonso mostra i muscoli con un fuoricampo monumentale. Parlando di fuoricampo non si può escludere la partita di Kansas City, dove i Royals ne hanno colpiti 3 e dove i Mariners hanno scritto la storia della MLB.

 

Una iniezione di morale e adrenalina per i Boston Red Sox che con un singolo a basi piene del giovane Rafael Devers vincono in casa per 7-6 contro i Toronto Blue Jays. Inizialmente la partita si era messa molto male per i padroni di casa che nel terzo inning assistevano a 5 punti segnati dai canadesi contro Eovaldi grazie ai fuoricampo di Smoak e Rowdy Tellez. Poi i Red Sox rientrano in partita con Eovaldi che ritrova la migliore versione di sé e nel quinto inning il quinto fuoricampo di Moreland pareggia la partita prima del nuovo vantaggio Blue Jays firmato Freddy Galvis (4-4 e fuoricampo per lui). Si va dunque nella parte bassa del nono dove è ancora Moreland ad ergersi a protagonista con il doppio del pareggio contro un Ken Giles nella sua classica giornata no. L'ex Phillies ed Astros riempie le basi con una intenzionale ed una base ball e non riesce a fermare Devers, che regala una gioia ai tifosi di casa.

VIDEO: MORELAND E DEVERS FANNO RUGGIRE FENWAY PARK

Stesso identico risultato, ma senza walk-off, a Kansas City, dove i Seattle Mariners vincono ancora nelle ultime battute di gara e spazzano così i Kansas City Royals. La squadra di Servais vince per 7-6 al decimo inning, batte altri due fuoricampo diventando così la prima squadra di sempre ad iniziare la stagione con almeno un fuoricampo in ognuna delle prime 15 partite disputate, e ferma a 31 la hit-streak di Whit Merrifield. Alla fine hanno vinto, sì, ma per cinque riprese i Mariners sono stati sotto, e senza segnare alcun punto. Jorge Lopez, partente dei Royals, è stato perfetto fino a dentro il quarto inning ed ha chiuso il quinto comunque con uno strikeout. Mike Leake invece ha subito tre fuoricampo da Hunter Dozier, Soler e Mondesi per il parziale 4-0. A partire dal sesto cambia tutto: Dee Gordon allunga la striscia record di Seattle mentre Haniger dimezza lo svantaggio con una sac fly. Nel settimo botta e risposta: un triplo di Gordon avvicina ancora di più la compagine della west coast, ma ancora Soler e Hunter Dozier riportano i Royals sul +3. Da qui però i padroni di casa si spengono, lasciando il campo ai Mariners che pervengono al pari con un triplo di Haniger prima del fuoricampo della vittoria battuto da Vogelbach nella parte alta del decimo inning. Terzo 7-6 di giornata a Phoenix, dove i San Diego Padres conquistano il primo posto divisionale battendo i padroni di casa Arizona Diamondbacks. Partita pressoché speculare per le due compagini, che trovano due big inning da cinque punti rispettivamente nella parte alta del sesto e nella parte bassa del settimo. Protagonisti in entrambi i casi i fuoricampo: da due punti di Hedges (arrivato dopo gli RBI di Machado e Tatis Jr) e da tre punti di Eduardo Escobar (dopo un singolo da due punti di Peralta) che pareggia così la contesa. La partita viene decisa nell'ottavo da un altro fuoricampo, di Manuel Margot, con Warren e Wingenter che riescono a non complicare la partita.

VIDEO: HANIGER E VOGELBACH RESPINGONO I ROYALS

Festeggiano uno sweep anche i St. Louis Cardinals, che respingono i Dodgers e Walker Buehler con un superlativo José Martinez (4-4, 3R, RBI) e i multi-hit game di Dejong e O'Neill per 11-7. I Dodgers sembrano partire a razzo con una sac fly di Turner ed i fuoricampo dell'ex Freese e proprio di Buehler, ma poi al talentuoso lanciatore losangelino si spegne la luce e si mette nei guai permettendo ai Cardinals di segnare 4 punti nel secondo inning, con un lancio pazzo da due punti (Gyorko, Bader). Anche Wacha è però in difficoltà e subisce altri 4 punti dai Dodgers (sac fly Pollock, RBI single Freese e 2-run HR Kike Hernandez) per il 7-4 parziale che la squadra di Roberts tuttavia non riesce a difendere. I Cards si dimostrano più forti: si avvicinano con un singolo di Dejong e poi sorpassano i Dodgers nel quinto inning con un altro big inning. Nel sesto l'allungo definitivo con l'ultima valida di Martinez ed un secondo lancio pazzo.

Per Chris Davis (0-3, R, BB, K) va ancora tutto storto. Non si può dire invece lo stesso per quello col K, Khris Davis, che per il secondo giorno consecutivo batte altri due fuoricampo risultando fondamentale ai fini del successo degli Oakland A's, che si assicurano così la serie a Baltimore. Gli Orioles sono passati in vantaggio con un fuoricampo di Dwight Smith, ma tra quarto e sesto gli A's battono 4 fuoricampo (2 per Davis, quindi Phegley e Morales). O's ancora forti nel settimo, con altri quattro punti, ma nel nono il terzo fuoricampo di Marcus Semien chiude la partita sul 8-5.

VIDEO: ALTRI DUE FUORICAMPO PER KHRIS DAVIS

Gli Atlanta Braves non riescono a fermare i New York Mets nella prima sfida della serie casalinga e perdono per 6-3. A fare la differenza sono stati soltanto i fuoricampo con uomini in base. Due da cinque punti complessivi per i newyorchesi contro i due singoli per la formazione di casa. I Braves si devono accontentare dunque di un triplo di Acuña (che li aveva portati in vantaggio già nel primo inning) e dei fuoricampo di Camargo (nel secondo) e sempre di Acuña (nell'ottavo inning) mentre i Mets ringraziano Amed Rosario (fuoricampo da tre punti seguito da un RBI single nel sesto) e l'enorme home run di Peter Alonso.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI ALONSO

Quattro shutout negli scontri intradivisionali per Cleveland Indians, Cincinnati Reds, Chicago Cubs e San Francisco Giants. Le due squadre dell'Ohio sconfiggono Tigers e Marlins rispettivamente per 4-0 e 5-0. Gli Indians grazie ad una dominante prestazione di Shane Bieber (7IP, 3H, 6K) ed alle grandi performance di Leonys Martin (3-4, HR, 2B, 2RBI) e Carlos Santana (3-3, 2RBI, 2BB), i Reds invece con una prestazione corale del pitching staff, un fuoricampo di Suarez e le battute di Votto e Puig. Partite tirate invece a Wrigley Field e ad Oracle Park. I Cubs superano i Pirates per 2-0 grazie agli RBI di Descalso e Caratini nel settimo inning ed al dominio di José Quintana (7IP, 4H, 11K), i Giants vincono invece per 1-0 contro i Colorado Rockies grazie ad un fuoricampo di Kevin Pillar ed alla prestazione di Jeff Samardzjia (7IP, 3H, 7K).

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk