Seattle Mariners e Tampa Bay Rays non arrestano le proprie corse grazie alle vittorie contro le due più deboli compagine della AL Central, Kansas City Royals e Chicago White Sox. Parlando della AL Central, i Tigers riprendono possesso del primo posto battendo Bauer e gli Indians, mentre i Twins cadono a New York per colpa di sei basi su ball concesse. Sweep per Astros ed Angels.

 

Ai New York Yankees non servono a nulla i 4 punti segnati nell'ottavo inning (Luke Voit ancora protagonista con un fuoricampo), perché gli Astros vincono comunque per 8-6 scrivendo la storia della propria franchigia. Si è trattato infatti del primo sweep ai danni degli Yankees e della prima volta che la squadra texana completa una serie da sei partite casalinghe con sole vittorie. Mattatore dell'incontro è stato José Altuve con due fuoricampo (2° e 5° inning) con Gurriel, Correa (doppio e fuoricampo), Marisnick e Springer che completano le segnature. Sweep e sei vittorie consecutive anche per i Los Angeles Angels che respingono ancora una volta i Milwaukee Brewers con il risultato di 4-2. Punti segnati tutti nel terzo inning per gli Angels, che non avvertono l'assenza di Mike Trout. Tutta la produzione dei Brewers è nelle mani di Yelich, che colpisce due singoli con RBI. Nella seconda partita di interlega, tra Texas Rangers e Arizona Diamondbacks, a sorridere sono i texani, che rimontano il punto subito nel terzo inning (arrivato su lancio pazzo di un buon Lance Lynn) per vincere 5-2 con due singoli di Logan Forsythe, uno per Delino Deshield ed un fuoricampo di Hunter Pence.

VIDEO: I DUE FUORICAMPO DI JOSE ALTUVE

È un periodo d'oro quello che stanno vivendo i Seattle Mariners. La squadra era sul 5-5 contro i Royals e pronta a perdere la striscia perfetta di fuoricampo (ne avevano battuti almeno uno nelle prime 13 partite consecutive disputate, un record) fino a quando, con due out nel nono inning, Mitch Haniger colpiva una fastball di Boxberger per mandarla fuori dal campo ed estendere il record a 14 partite disputate. Al cambio campo Elias riempie le basi, ma la presa di Beckham su un pop up interno di Mondesi il successo per 6-5 e la vittoria numero 12.

VIDEO: IL FUORICAMPO DI HANIGER

Le temperature gelide di Chicago non fermano Tyler Glasnow e le mazze dei Tampa Bay Rays. L'ex Pirates ferma i White Sox per sei riprese, nel corso delle quale concede appena 2 valide con la cifra record di 11 strikeout. Reynaldo Lopez invece non riesce a contenere il furore dei Rays che segnano 8 punti in 5 riprese (due fuoricampo di Pham, fuoricampo e doppio per Meadows e due singoli dell'ex Garcia) e vincono per 9-1 con l'unico punto dei White Sox arrivato nel nono inning grazie ad un doppio di Moncada e ad un grondout di Yonder Alonso.

Nel Queens la differenza non la fanno i giri di mazza ma le basi su ball. I New York Mets sconfiggono i Twins per 9-6 grazie ad un buon Syndergaard (cede solamente nell'ottavo inning, dove non realizza out e mette in base tre punti) sostanzialmente grazie ad un quinto inning da sei punti, arrivati grazie ad altrettante basi su ball (3 delle quali a basi piene) e ad un hit by pitch rimediato da Syndergaard (sempre a basi piene), e poi a due singoli battuti nel settimo inning (uno da due punti con protagonista Conforto, dopo un'altra serie di due basi su ball concesucitve; l'altro con Jeff McNeil, già protagonista del primo punto segnato nel quinto inning). I Twins riescono a segnare cinque punti nelle ultime due riprese, ma ormai è troppo tardi. La sconfitta dei Twins risulta essere una consolazione per i Cleveland Indians di Terry Francona. La tribù non ha avuto alcun successo contro Matthew Boyd (punito solo da un rbi double di Hanley Ramirez) mentre ha pagato una condizione non positiva di Trevor Bauer e la decisione, presa da Francona, di rimandarlo sul monte per il sesto inning nonostante fosse vicino ai 100 lanci. I Tigers dunque vincono (per 4-1) grazie ai fuoricampo di Goodrum (da due punti nel primo inning) e Hicks (nel sesto inning) e riconquistano il primato nella AL Central.

VIDEO: IL QUINTO INNING DEI METS

Un oceano di punti distanziano i Washington Nationals dai Philadelphia Phillies. A Citizens Bank Park, la squadra di casa perde per 15-1 sui capitolini e batte appena tre valide, con l'unico punto giunto nel nono inning su groundout di Maikel Franco contro Trevor Rosenthal. I complimenti sono dunque d'obbligo per Jeremy Hellickson (6IP, 3H, 4BB, 6K) ma devono giustamente essere girati anche all'attacco, che ha tormentato Pivetta e compagni con 17 valide totali (nessun fuoricampo ma 3 doppi ed un triplo).

Ben 7 fuoricampo invece a Baltimore, dove a vincere sono stati gli Oakland Athletics, per 10-3, grazie a cinque home run che hanno avuto come protagonisti Pinder, Profar, Khris Davis (due) e Matt Chapman. Gli Orioles si accontentano di quelli di Trey Mancini e Rio Ruiz, che valgono tre punti nel quinto inning, quando ormai la partita era compromessa. La buona prestazione di Frankie Montas (6IP, 3H, 3ER, 3K, BB) è stata infatti premiata mentre Chris Davis, entrato come pinc-hitter nel nono inning, arriva a quota 50 turni di battuta senza valide.

VIDEO: I 5 FUORICAMPO DEGLI A'S

Due fuoricampo nel finale di gara regalano ai Reds, per la prima volta in stagione, il successo consecutivo ai danni dei Miami Marlins con il risultato finale di 2-1. Un fuoricampo di Neil Walker porta in vantaggio Miami nel terzo inning. Il monte di lancio della squadra dell'Ohio riesce comunque a tenere in partita la formazione di David Bell che nell'ottavo risponde contro Steckenrider con i fuoricampo di José Iglesias e Jesse Winker mentre l'altro Iglesias, Raisel, riesce ad ottenere una salvezza rapida e tranquilla.

Vittoria di misura anche per i San Diego Padres, per 3-1, a San Francisco contro i Giants. Vittoria nel segno di Manny Machado, protagonista sia in difesa che in battuta. Nel quinto inning salva un punto con un tiro a casa base, e nel sesto porta avanti i Friars con un fuoricampo a destra. Nel nono inning è poi il turno di Myers, che manda a casa Hunter Renfroe (triplo) con un singolo.

VIDEO: LA PARTITA DI MACHADO

A St. Louis i Dodgers ritrovano i fuoricampo (Pederson e Muncy, nel sesto e settimo inning) ma non il successo. I due homer infatti rappresentano gli unici punti segnati nel 7-2 che ha visto i Cardinals vincere con un Molina sugli scudi (2-run HR), un'altra buona prestazione di Jack Flaherty (6IP, 3H, ER, 8K) ed il riscatto di Marcell Ozuna, che batte 3-4 con 2 RBI, un fuoricampo ed una rubata.

I Cubs, invece, tornano a perdere. A Joe Maddon non basta il 3-4 di Jason Heyward con fuoricampo, perché i Pirates portano a casa la partita vincendo per 5-2. Yu Darvish è ancora alla ricerca della sua migliore condizione, cosa che invece ha dimostrato di avere il 28enne Jordan Lyles. Il partente dei Pirates ha effettuato 10 strikeout in 6 riprese, con sole 3 valide ed un punto subiti (fuoricampo di Heyward). I Pirates sfruttano i fuoricampo di Cervelli e Marte (da due punti) e nel sesto inning mettono a sicuro il risultato con un singolo di Bell ed un errore del rilievo Kyle Ryan su tentativo di pickoff.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk