Inatteso, dolcissimo, meritato arriva il successo per i ragazzi del Ferrara Baseball nella giornata conclusiva del Trofeo Itas, tappa polesana del circuito nazionale Winter League. La Studapp dimostra un cuore che fa provincia aggiudicandosi uno storico primo posto, dopo tre edizioni di dominio rodigino, e strappando il biglietto per le fasi finali della competizione a Bologna. La bacheca della giovane Società si riapre dopo quattro anni: nel 2015 furono gli Esordienti ad aggiudicarsi il Trofeo Smile. Sempre a Rovigo: si vede che porta bene.

I biancorossi toccano il cielo al termine di un’esaltante cavalcata di fronte a un parterre affollatissimo di genitori e amici: tre battaglie punto a punto contro Padova e i padroni di casa, col fiato corto e il cuore in gola; una girandola di emozioni che chi c’era ricorderà per un pezzo. Si passa alla prima coi patavini, avversari estremamente impegnativi; la difesa ducale regge l’urto affidandosi all’esperienza di Abetini in pedana: belle cose in diamante da Balletti, grinta di Popescu e Imparato nel box, e colpo del ko all’ultimo attacco col fuoricampo di Bordignon. La sfida con Rovigo vale la finale, che già di per sé sembrerebbe la massima aspirazione. Ferrara inizia in salita, dopo due inning è sotto di cinque e guarda con ansia la differenza punti; calcoli che non interessano i ragazzi in campo, che reagiscono e impattano al culmine di una generosa rimonta. 6-5 il finale, con provvidenziale fuoricampo di Vasta nel terzo inning e azione chiave di Villani nell’ultimo attacco (sua la valida per il punto del pareggio che di fatto chiude i giochi). L’ultima recita, di nuovo contro Padova, è una sfida non adatta ai deboli di tempra. La Studapp si affida alla concreta batteria Bordignon-Destro (premiato meritatamente miglior lanciatore del torneo), affidabili prestiti dal Romano Ezzelino. Padova reagisce al primo svantaggio aprendo una pericolosa falla nel quarto inning (2-5). Il Duca non ci sta e torna in rotta, il Santo scappa ancora spinto dalla valide di Sambugaro e della talentuosissima Greta Vescovi (meritatamente eletti miglior battitore ed MVP della competizione). Ma i ragazzi del castello hanno sette vite, e pareggiano sul fil di sirena con Ricci e Sboto. Servono i supplementari, addirittura due: Sboto e Vasta si scrollano di dosso una scimmia che pesa quintali non concedendo valide; tutto per tutto nel decisivo attacco, ancora targato Bordignon-Destro. Il primo prende base, ruba la seconda, vola in terza spinto dal compagno, e quindi al punto decisivo su errore del lanciatore patavino. Esplode la festa biancorossa: gioia e caroselli per i ragazzi, doverosamente lodati dagli allenatori: “Se c’è una cosa che ho detto subito” sottolinea “batman” Marzaduri, “E’ che questa squadra tecnicamente è ancora acerba, ma ha un carattere mai visto prima, e oggi lo ha dimostrato uscendo da tante situazioni difficili. Molti ragazzi hanno appena cominciato, ma ci hanno regalato emozioni da veterani contro avversari di livello molto competitivo. Avevamo parlato di test e chiesto il massimo impegno, ci hanno ripagato con la vittoria. Siamo estremamente orgogliosi, di tutti e tutte, e adesso si va a Bologna a testa alta: sarà durissima, ma non abbiamo niente da chiedere se non continuare a divertirci”. Conferme per una Società che sta muovendo i primi passi, ma che ha le idee chiare e lo sguardo al futuro: “Il sorriso dei ragazzi ci ripaga di ogni fatica”, assicura il Presidente Squarzanti, “E gli auguriamo cento giornate come questa. Quel che per alcuni sembrerà la coppa del nonno per noi è un momento ricco di significato: sportivo, organizzativo, umano. E’ il coronamento di un percorso fatto di sogni e di tentativi, di mosse azzeccate ed errori, di arrivi e di partenze. Cose che comunque ci hanno aiutato a crescere: nello sport, come nella vita, o si vince… o si impara”.

Al termine di giornate del genere solitamente si dice che a vincere sia stato semplicemente il baseball. Un bilancio che ben riassume la domenica di gare (3 marzo) che al Palazzetto dello Sport di Rovigo ha chiuso il sipario sulla "Winter League - Rovigo - Itas Assicurazioni", torneo interamente organizzato dal Baseball Softball Club Rovigo per la categoria Ragazzi. A confrontarsi tra loro i rossoblù padroni di casa dell'Adriatic LNG, i RedHawks Padova e il Ferrara Baseball, ossia le tre società iscritte al girone "Veneto Est" della competizione giovanile di baseball indoor che da circa vent'anni caratterizza il calendario agonistico invernale. Le tre formazioni arrivavano da un primo turno di gare, giocato sette giorni prima alla palestra di San Pio X sempre a Rovigo, che aveva lasciato apertissima la qualificazione alle finali nazionali.
 
Combattutissime anche le partite al Palazzetto dello sport, a conferma del grande equilibrio tra le contendenti. Nel derby di apertura alle 12 l'Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo ha ceduto il passo ai pari età padovani per un solo punto. Poi i RedHawks si sono arresi di misura al Ferrara nel secondo incontro. A chiudere il triangolare di qualificazione la sfida tra i rossoblù e gli estensi: un'altra partita avvincente, che ha visto i Ragazzi ferraresi cogliere il secondo successo di giornata con un solo passaggio in base in più dei polesani. Alle 15 si è giocata l'attesa finalissima tra le squadre di Padova e Ferrara: a spuntarla, dopo ben due extrainning, la seconda.
 
Questi i risultati completi della giornata:
Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo - RedHawks Padova 4-5
RedHawks Padova - Ferrara Baseball 4-6
Ferrara Baseball - Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo 6-5
FINALE: Ferrara Baseball - RedHawks Padova 9-8
 
Sono, dunque, i Ragazzi del Ferrara Baseball ad accedere alle finali nazionali in programma a Bologna. Al Palazzetto dello sport di Rovigo è stata però festa grande per tutti i giovanissimi atleti scesi sul diamante, nonché per i tecnici e i tanti genitori in tribuna. Durante le premiazioni sono stati consegnati dal presidente del Baseball Softball Club Rovigo, Alessandro Boniolo, anche i consueti riconoscimenti individuali: miglior battitore Michele Sambugaro (Padova), miglior lanciatore Andrea Destro (Ferrara), Mvp Greta Vescovi (Padova). Immancabile il saluto di Itas Assicurazioni, grazie al cui sostegno è stato possibile organizzare a Rovigo questa riuscita tappa della "Winter League" Ragazzi, presente alle premiazioni anche David Gazzieri in rappresentanza di Associati di ricerca clinica.

Nell’apparente equilibrio della prima giornata del torneo indoor, spicca la doppia vittoria dei ducali in mattinata. Domenica 3 marzo le partite decisive: in palio la finale regionale a Bologna.

Il Ferrara Baseball inizia la stagione col sorriso, grazie al promettente esordio della rappresentativa Under 12 nella Winter League Veneto Est. I ragazzi hanno chiuso la prima giornata del torneo indoor con due saporite vittorie su quattro incontri, imponendosi prima a Padova poi ai padroni di casa dell’Adriatic Rovigo. Nel pomeriggio, i biancorossi hanno ceduto di misura entrambe le rivincite, mentre Rovigo ha ribalta il risultato di apertura contro i patavini. La classifica generale vede tutte le concorrenti appaiate: ma il duca conserva un non trascurabile vantaggio negli scontri diretti, oltre ad aver segnato fin qui più punti subendone meno di tutte. Così, domenica 3 marzo potrebbe bastare una vittoria per l’accesso alla finale, occasione che metterà in palio il biglietto per la fase conclusiva regionale della competizione, a Bologna. Highlights di giornata sul monte: belle prove di Destro e Bordignon (in prestito, insieme a Ciafrei, dal Romano Ezzelino), della “veterana” Abetini e del giovanissimo Sboto – che all’esordio in pedana chiude gara uno senza subire punti. Da segnalare i doppio gioco di Bersani nel secondo incontro, e i primi punti per Maia Villani e Sasha Leoni, autore di una valida all’unico turno di battuta. Tante prove ed esperimenti per i tecnici Marzaduri ed Abetini, che hanno misurato gli atleti in diverse situazioni ottenendo segnali importanti: “Siamo estremamente orgogliosi del debutto dei ragazzi. Ovviamente ci sono ancora aspetti da migliorare, andrà curata l’efficacia in battuta e dovranno crescere i lanciatori; di certo c’è che questi ragazzi hanno fegato da vendere, e un più che discreto potenziale individuale e collettivo. La finale? E’ alla portata, lavoreremo per provarci: sarebbe un risultato senza precedenti, quindi una bella spinta per tutti in termini di motivazione”.

Si è chiusa con successo la prima tappa della "Winter League - Rovigo - Itas Assicurazioni", tappa polesana dell'avvincente Campionato giovanile indoor di baseball riservato alla categoria Ragazzi. Domenica 24 febbraio la palestra San Pio X in via Mozart a Rovigo ha ospitato le partite d'esordio del Girone "Veneto Est", regalando tante emozioni e sorrisi. In cabina di regia il Baseball Softball Club Rovigo, che si è occupato dell'organizzazione dell'intera giornata e che curerà anche le finali del raggruppamento in programma domenica 3 marzo sempre a Rovigo, questa volta sul parquet del Palazzetto dello sport di piazzale Azzurri d'Italia.
 
A contendersi la qualificazione alle finali nazionali sono i padroni di casa dell'Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo, i RedHawks Padova e il Ferrara Baseball. La prima giornata di gare si è chiusa all'insegna dell'equilibrio. Infatti, le prime sei partite disputata alla palestra San Pio X si sono chiuse con due successi e altrettanti passi falsi per ognuna delle contendenti. Per i rossoblù rodigini un avvio con qualche incertezza, poi la reazione. I primi due match li hanno visti cedere il passo sia ai patavini (3-5) che agli estensi (2-6). Quindi le due rivincite: nel terzo incontro Rovigo ha a avuto la meglio sui "cugini" per 6-2, nell'ultimo anche il Ferrara si è arreso 7-5.
 
Questi tutti i risultati del primo turno della "Winter League - Rovigo - Itas Assicurazioni":
 
Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo - RedHawks Padova 3-5
RedHawks Padova - Ferrara Baseball 0-5
Ferrara Baseball - Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo 6-2
RedHawks Padova  - Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo 6-2
Ferrara Baseball - RedHawks Padova 4-6
Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo - Ferrara Baseball 7-5
 
Domenica si torna in campo per la seconda giornata che mette in palio il pass al palcoscenico finale della Winter League Ragazzi a Bologna. Ad aprire le danze sarà ancora una volta il derby Rovigo-Padova.

Per il quarto anno consecutivo, il Ferrara Baseball scenderà in campo nella Winter League Veneto Est; in questo classico trofeo indoor, i ducali incroceranno le mazze con i pari età di Padova e i padroni di casa di Rovigo, campioni incontrastati nelle ultime cinque edizioni. Sarà l’esordio della nuova Under 12, decisamente rinnovata rispetto allo scorso campionato e da tre mesi impegnata nella preparazione atletica e tecnica. Vista la formula triangolare della competizione, le squadre disputeranno un ciclo di almeno sei incontri, a cui si spera di aggiungere l’eventuale finale.

Un ottimo banco di prova, detto che i tornei precampionato sono come la Coppa Italia nel calcio: non contano niente se li vincono gli altri, ma fan sugo se la pentola è la tua. Bisogna provare a crederci senza eccessivi patemi, come conferma l’allenatore Marzaduri: “Non sarà un allenamento, ma un test a tutti gli effetti, quindi mi aspetto il massimo impegno dai ragazzi. La questione non è il risultato, ma sfruttare al massimo l’occasione di capire la bontà del lavoro svolto in palestra. Al campionato mancano due mesi, e sarà importante arrivarci uniti e pronti, come squadra e come gruppo”.

Domenica 17 febbraio si è invece conclusa la Winter League categoria Under 14, che ha laureato campione la Fortitudo Bologna. Prima della finale, i felsinei hanno piegato in il Cral Ravenna, dopo una partita largamente dominata dai lanciatori. Tra le fila romagnole, anche tre atleti ferraresi: Abetini, Buriani e Cavallo, che poi si sono aggiudicati un onorevole terzo posto.

Si chiude con un ottimo terzo posto la Winter League Allievi dell'Adriatic LNG Baseball Softball Club Rovigo. Al Centro Universitario Record di Bologna ieri, domenica 17 febbraio, si sono disputate le finali del torneo giovanile indoor.

Un appuntamento a cui la formazione rossoblù è giunta dopo un cammino di qualificazione che l'ha vista chiudere al primo posto il proprio girone. Nella semifinale giocata all'ora di pranzo gli Allievi rodigini hanno affrontato i pari età della Crazy Sambonifacese. Un incontro povero di punti ma molto combattuto e spettacolare. Lanciatori protagonisti nelle prime riprese, con Giacomo Taschin bravo a cogliere ben tre avversari fuori base e a chiudere il proprio turno sul monte di lancio senza subire punti. In attacco Rovigo grazie a due valide riesce a segnare il punto del momentaneo vantaggio, che rimane fino all'ultima ripresa. Nel turno finale l'attacco della Sambonifacese ribalta la situazione con due corse a casa base che fissano il 2-1 finale in favore dei veronesi, qualificandoli all'ultimo atto.

Per i rossoblù finale per il terzo posto contro il Ravenna (sconfitto nell'altra semifinale per 1-0 dalla Fortitudo Bologna). Una partita che i ragazzi guidati da Fidel Reinoso e Leonardo Mena hanno affrontato con voglia e determinazione, imponendosi 4-1 grazie a una maggiore incisività offensiva. Maiuscola la prestazione del lanciatore Tommaso Bottazzi in una partita dall'alto contenuto tecnico generale. Nella finalissima successo della Fortitudo sulla Crazy Sambonifacese. A fine giornata Giacomo Taschin è stato premiato come miglior battitore del torneo, un'ulteriore soddisfazione per il team rodigino, che anche nella finestra agonistica invernale si conferma ai vertici del batti e corri giovanile.

Il podio conquistato riempie di fiducia tutto l'ambiente rossoblù, chiamato questo fine settimana a un altro importante appuntamento giovanile. Rovigo sarà sede delle due tappe del girone "Veneto Est" della Winter League - Coppa Itas Assicurazioni" riservata alla categoria Ragazzi. Domenica la palestra di San Pio X in via Mozart ospiterà la prima fase che vedrà l'Adriatic LNG Baserball Softball Club Rovigo affrontare i pari età di Padova e Ferrara. Gara di apertura alle 11 tra rossoblù e patavini. Le finali, che metteranno in palio la qualificazione alla fase nazionale, sono in programma al Palazzetto dello sport piazzale Azzurri d'Italia il 3 marzo. 

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive plugin by www.channeldigital.co.uk